29 Responses

  1. avatar
    Anonimo at |

    Leggo alla fine del glossario:

     Edito da De Luca Editori SrL, Via di Novella 22 0199 Roma.

    Ma possibile che per produrre un ducomento di quel genere (editorialmente molto ma molto scarso) abbiano dovuto pagare dei soldi? Per quello basta una segretaria, non è mica mission impossible.

    Fossi il direttore inizierei a tagliare un po’…

    Saluti
    Nemo

    Reply
  2. avatar
    Name * at |

    Silendo,
    ( fammi mettere un po’ di punteggiatura … non si sa mai )
    oltre che Data streaming , mi posso fregiare di qualità di essere anche previgente o solamente di essere stato … letto.
    Un po’ di relax .

    B.A. buon padre di famiglia

    Reply
  3. avatar
    Name * at |

    Alla B solo un termine Bruciare …. Forse Babbano :)

    Continuo nella lettura ….
    Buona sera.
    B.A.

    Reply
  4. avatar
    Name * at |

    X barry lyndon :
    … “distruttivo” ? Avrei fatto di meglio.
    Una domanda : quali sono stati gli effetti delle pubblicazioni : I 3 volumi “L’intellgenge nella Letteratura” ed i 2 Volumi “Carte Segrete dell’Intelligence Italiana 1861 – 1918 …. 1919 – 1949” della Prof.ssa Maria Gabriella Pasqualini ?

    Invece vista la recente pubblicazione da parte di Kaos Editore Autore l’ex senatore Sergio Flammini “Dossier Gladio”, farei una operazione trasparenza sull’utilita
    della struttura con qualche racconto reale su come e’ stato servito il Paese.

    Faccio un esempio “forte” : che cosa pensate quando leggete che il Dr. Manganelli dice “che forse e’ arrivato il momento che la Polizia chieda scusa”?

    Forse e’ arrivato il momento che si chieda scusa ai Gladiatori e si apprezzi il lavoro degli 007 .
    Occorre pero’ iniziare fare pulizia delle “Nebbie” che avvolgono, nessuna esclusa.

    B.A.

    P.S. che cosa pensate della sentenza della Cassazione ?
    Che cosa dovrebbe fare il Sottosegretario Dr. Gianni De Gennaro ?

    Reply
  5. avatar
    Vocetta at |

    Io, per aiutare la diffusione della cultura dell’intelligence e la trasparenza e la visibilità, ho intanto girato il documento alle mie colleghe d’ufficio! Loro hanno subito pensato che io sia caduta vittima del solleone, visto l’argomento, ma le ho già viste interessate! :)

    Reply
  6. avatar
    Linus at |

    Egregio Stv!
    premesso che ritengo il glossario l’alfabeto non dell’intelligence, ma della letteratura sull’intelligence. 
    La “grammatica”, le regole, a cui ti riferisci, in un contesto amministrativo diventano la praxi, e nel nostro specifico caso si può studiare solo dall’esterno. Quella autentica è classificata, per cui più non dimandare, o no? 😉
    A livello di linguaggio è come se si trattasse di una sorta di esperanto, tendenzialmente universale. Una dogmatica condivisa dalle IC di tutto il mondo.
    Per questo ritengo che l’ambito maggiormente critico sia quello delle regole. 

     

    Reply
    1. avatar
      Stv Giovanni Nacci at |

      “A livello di linguaggio è come se si trattasse di una sorta di esperanto, tendenzialmente universale. Una dogmatica condivisa dalle IC di tutto il mondo”.
      Hummm… al limite un tentativo che si può fare è quello di considerarlo una specie di “lingua veicolare che medi tra i diversi livelli di astrazione (un “interfaccia” dai…:) ) ma come lingua universale proprio non ce la vedo 😀
      “…la praxi, e nel nostro specifico caso si può studiare solo dall’esterno. Quella autentica è classificata, per cui più non dimandare, o no?”

      Sono d’accordo. E infatti secondo me è proprio il “glossario” che evidenzia con forza (devastante…) la necessità di quella famosa sterzata° verso quelli che qualcuno°° ha definito “studi di intelligence del secondo ordine”… 😉
      Loro (l’intelligence) infatti potrebbero/dovrebbero dimandare… almeno un po’, no?
       
      Saluti cari! :)


      ° ammesso che da noi (o altrove) non ci sia già stata 😉
      °° meraviglioso autore contemporaneo, forgiato e cresciuto dalle italiche onde :PPPPPPP


      Reply
  7. avatar
    Linus at |

    Sai che “studi di intelligence del secondo ordine” odora di esoterico. Mi piace :)
    Una via di mezzo tra i cavalieri jedi ed i templari 😉

    Reply
    1. avatar
      Stv Giovanni Nacci at |

      Si Linus. Confesso che ho sempre avuto un debole per un certo tipo di… cultura 😛

      Reply
  8. avatar
    Linus at |

    Mi spiace, ma questo non è un debole per un certo tipo di cultura. Trattasi di ostentata vulnerabilità 😉  
    Che uomini come quello che ha messo ko la Valiant e la Queen Elizabeth non avrebbe approvato 😛

    Reply
    1. avatar
      Stv Giovanni Nacci at |

      Beh Linus, perchè quelli erano Uomini 😉

      Io non mi permetterei nemmeno in sogno di paragonarmi a loro, che scherziamo… 😀 

      Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)