17 Responses

  1. avatar
    The Hooded Claw at |
    Reply
  2. avatar
    Jolly at |

    E' quello che è scritto nell'articolo.

    Il passaggio da 2500 a 3500, quindi circa 1000 unità in più.

    Jolly

     

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      C'hai ragione Jolly, ho letto in fretta.

      Reply
  3. avatar
    Morgana at |

    Mission Impossible 5: Rogue Nation…bel film!!!

     

                                                     Morgana

     

    Reply
  4. avatar
    The Hooded Claw at |
    Reply
  5. avatar
    The Hooded Claw at |

    Ed il Cremlino smentisce… forse perchè la destabilizzazione corrente del Regno Unito è stata autoinflitta col Brexit, non serve che la Russia alzi un dito…

    https://www.theguardian.com/uk-news/2016/nov/01/kremlin-pours-cold-water-on-mi5-chiefs-andrew-parker-claims

    Reply
  6. avatar
    The Hooded Claw at |
    Reply
  7. avatar
    Nemo at |

    Buon giorno

     

    articolo allarmante: i tedeschi hanno iniziato a parlare della loro bomba atomica. Stanno cambiando molte cose. 

    http://www.economist.com/news/europe/21717981-donald-trumps-questioning-natos-credibility-has-berlin-thinking-unthinkable-germans-are?frsc=dg%7Cd

    Nemo

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Ciao Nemo, perchè allarmante? OK che il proliferare di armi nucleari non è certo un bene, ma il club dei possessori di armi atomiche ha membri molto più preoccupanti della Germania, o mi sbaglio? Senza dimenticare che l'unico paese che ha usato armi nucleari di livello strategico contro altri paesi (quando ormai non ce n'era bisogno perchè la resa era imminente) è lo stesso che non vuole che altri paesi sviluppino le loro. Cos' è che ti preoccupa dei tedeschi e non dei francesi o della Corea del Nord?

      Reply
  8. avatar
    Nemo at |

    Ciao Hooded

    perché si altererebbero equilibri che non erano messi in discussione dalla seconda guerra mondiale. La Germania è oggettivamente un problema in Europa . Sta usando un approccio egemonico alla gestione dell'UE dai tempi della ex-Yugoslavia. Già allora hanno sovvertito unilateralmente la politica CE verso le repubbliche secessioniste, usando i negoziati di Maastricht come clava. Adesso hanno imposto all'Unione Europea un assetto economico che altrimenti si sarebbero sognati di ottenere col September Programme del 1914. 

    Se la Germania ci prova va prima dissuasa in tutti i modi e se la cosa non riesce bisogna immediatamente iniziare i preparativi per un'atomica italiana.

    Ciao

    Nemo

     

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Atomica italiana?

      Nemo, come sei…. esaGGGGErato.

      barry lyndon

      Reply
      1. avatar
        Nemo at |

        Ciao Berry

        decenni fa, c'è chi ci ha pensato. Uno scenario in cui ce l'hanno Francia, UK e Germania per noi sarebbe inaccettabile. Le implicazioni di un'atomica tedesca per la sicurezza in Europa sono potenzialmente gravissime e noi abbiamo solo da perderci. 

        Ciao

        Nemo

         

         

        Reply
        1. avatar
          The Hooded Claw at |

          OK adesso il tuo punto di vista mi è chiaro Nemo, ci devo riflettere perché la faccenda è complessa, ma mi verrebbe da pensare che l'atomica tedesca sia più legata ai rapporti con la Russia che non alle dinamiche interne della EU. (Una cosa non esclude l'altra, in ogni caso)

           

          Reply
        2. avatar
          Anonimo at |

          Dopo Barry Lyndon abbiamo anche il Dr. Strangelove

          Reply
  9. avatar
    Nemo at |

    Comunque non illudiamoci, siamo governati da gente che si colloca, forse con qualche eccezione, nel range di valori tra Quisling e la nullità. O hanno venduto l'interesse nazionale in cambio di prosspettive di carriera (?) in Commissione o Goldman e Sachs, oppoure sono talmente stupidi da non capire la situazione e, di riflesso, non osano neanche respirare senza la pacca sulla spalla di qualche IGO o NGO. Vedasi le ONG che vanno a raccattare disperati sulle coste libiche e ce li portano in Italia. 

    Insomma, il cane di Mustafà.

    Ciao

    Nemo

     

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)