5 Responses

  1. avatar
    Anonimo at |

    LISTA FALCIANI anche per l'ISIS ?

    ATS News

    Isis: pentito fa filtrare lista con 22.000 nomi

    09.03.2016 – aggiornato: 09.03.2016 – 21:00

    Un archivio con 22.000 nomi e dati personali di presunti jihadisti dell'Isis originari di 51 Paesi è stato consegnato a Sky News da un sedicente pentito dell'organizzazione indicato col nome di facciata di Abu Ahmed.

     

    Si tratterebbe di formulari compilati da aspiranti adepti al momento dell'adesione. Secondo la tv, i file, memorizzati in una chiave usb, sono stati trafugati da un ex miliziano anti-Assad del cosiddetto Esercito siriano libero passato poi nelle file del Califfato e infine dichiaratosi "deluso" anche dall'Isis.

    Secondo Sky News molti dei nomi contenuti nella chiavetta usb sono noti. Come quello di Abdel Bary, un rapper 26enne di Londra, che si è unito all'Isis nel 2013, dopo essere stato in Libia, Egitto e Turchia. E fra i nominativi ci sono anche jihadisti che sono stati uccisi dai raid dei droni occidentali, come Junaid Hussain, 21enne hacker di Birmingham, che guidava il servizio informazioni e reclutamento dello Stato islamico in Siria. Lui e la moglie, Sally Jones, una ex punk del Kent che aveva scelto la via della jihad e si era trasferita in Medio Oriente, avevano pianificato attacchi terroristici nel Regno Unito. Un altro è Reyaad Khan di Cardiff, ucciso nel corso di un attacco mirato della Raf nell'agosto 2015.

    Alcuni dei numeri telefonici nelle liste sono ancora attivi e potrebbero essere utilizzati dagli stessi jihadisti. Fra i file raccolti da Sky News uno si intitola 'Martiri' e conterrebbe i nomi dei kamikaze dell'Isis.

    B.A.

     

    Reply
  2. avatar
    Anonimo at |
    Reply
  3. avatar
    Anonimo at |

    ISIS: trapelata lista di nomi di 22.000 terroristi e foreign fighters

    Mar 10, 2016 Rights Reporter 1 Comment

    Una lista contenente i nomi, gli indirizzi e altri dati di 22.000 terroristi e foreign fighters aderenti al ISIS – Stato Islamico – è stata consegnata al canale di notizie Sky News. Lo rende noto lo stesso canale sul suo sito web.

    La lista conterrebbe i dati di 22.000 combattenti ISIS provenienti da 51 paesi e sarebbe completa di molti dati personali dei terroristi. Secondo quanto riferisce Sky News la lista infatti sarebbe il frutto di una sorta di form che i terroristi dovevano compilare prima di essere accettati dallo Stato Islamico e in questo form ci sarebbe da rispondere a ben 23 domande personali, informazioni che adesso sono a disposizione degli inquirenti.

    I file sono stati consegnati a Sky News in una memory card rubata al capo della sicurezza interna dello Stato Islamico, una unità che viene descritta come una specie di SS del ISIS. A consegnare la memory card sarebbe stato Abu Hamed, un ex membro del Free Syrian Army poi passato allo Stato Islamico. Hamed ha consegnato la lista in Turchia a un giornalista di Sky News giustificando il suo gesto con il fatto che all’interno dello Stato Islamico “le regole islamiche sono crollate”. Hamed ha anche svelato che i vertici del ISIS non sono più nella città di Raqqa ma si sono trasferiti nel deserto. Poi ha detto che lo Stato Islamico, i curdi del YPG e il regime siriano stanno lavorando insieme contro l’opposizione siriana moderata, affermazione che in realtà sembra molto fantasiosa.

    Secondo Richard Barrett, ex direttore del global terrorism operations del MI6 inglese, la lista è molto preziosa perché aiuterà a far luce su chi si è unito allo Stato Islamico. «Questa sarà una risorsa inestimabile per gli analisti» ha scritto Richard Barrett su Twitter.

    Ognuno dei 22.000 documenti contiene informazione dettagliate sui terroristi e sui foreign fighters che hanno aderito al ISIS, anche informazioni sui vari passaggi e i tragitti adoperati dai foreign fighters per unirsi allo Stato Islamico, il che rende questi documenti una vera e propria miniera di informazioni preziose a tutte le intelligence del mondo libero.

    Scritto da Adrian Niscemi

    B.A.

    Reply
  4. avatar
    Asso at |

    Dalle miei ricerchine e relative valutazioni, ho visto che si sta via via consolidando un Asse di Stati di matrice sciita composto da Siria, Libano, Iraq e Iran (con il probabile avvalo di Russia, Cina e Corea del Nord). L'obiettivo di tale Asse e' contrastare l'influenza degli USA e di Israele in Medio Oriente. Io terrei sotto controllo il consolidamento di questa sorta di Super Stato

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)