4 Responses

  1. avatar
    STV Giovanni Nacci at |

    Finalmente!

    Reply
  2. avatar
    Anonimo at |

    L'approccio individuato sui cui si sta lavorando é diverso e tende verso "Enhancing counter terrorism capabilities at EU level: European Counter Terrorism Centre (ECTC) at Europol and counter terrorism related information sharing". Dal 1 Gennaio sarà operativo il Counter Terrorism Centre (ECTC) sul presupposto che una risposta efficace richiede enhanced cross-border cooperation between relevant counter-terrorist authorities, supported by a pro-active EU central information hub at Europol.

    Questo é un po' l'inizio ma un significante passo in avanti.

    Quello che é emerso con i recenti attacchi di Parigi é ancora una volta chronic intelligence failures combined with a basic lack of surveillance and lack of information sharing.

    Su questo ci dobbiamo impegnare ancora molto.

    Best from Nord Europe

    Reply
    1. avatar
      pietro at |

      E 'utopia un (l'intelligenza europea)., Sia dal punto di vista politico Che da Quello dei Servizi. Nessuno rinuncerà mai al controspionaggio, nessuno Andrà mai daccordo Sulla condivisione di dati sensibili, pensate da solo alle angherie Che devono subito I nostri operativi in ​​Libia da parte dei Francesi, Inglesi e spagnoli per non citare Gli Altri …… E un assolo Europa fragile Basata su UNA moneta. 

      Reply
  3. avatar
    ilconteleon at |
    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)