2 Responses

  1. avatar
    Anonimo at |

    ~~venerdì 16 gennaio 2015, 18:44

    MILANO – Due sospetti legati alla cellula jihadista belga di Verviers sono stati arrestati in Francia al valico di frontiera del Frejus mentre si apprestavano a entrare in Italia. Lo hanno rivelato fonti della polizia francese. I due erano fuggiti dal Belgio dopo il blitz in cui sono rimasti uccisi due presunti terroristi a Verviers. "Stavano per attraversare il confine nel momento esatto in cui le guardie di frontiera hanno ricevuto la segnalazione dal Belgio e sono stati arrestati", ha riferito una delle fonti.
     
    Il portavoce della procura belga, Eric Van Der Sijpt, ha comunicato che il gruppo di Verviers "si preparava a effettuare attentati terroristici uccidendo funzionari di polizia nelle strade e nei commissariati". Il gruppo, tornato di recente dalla siria, disponeva di un arsenale di Kalashnikov, esplosivo, munizioni, oltre ad apparati di comunicazione e uniformi di polizia.

    B.A.

    Reply
  2. avatar
    Anonimo at |
    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)