5 Responses

  1. avatar
    Sulano at |

    Caro Silendo,
    incuriosito dalla tua segnalazione, mi sono informato sull’ECIR.
    Sulla carta sembrano esserci tutti gli elementi per una riflessione di livello: due tra gli istituti scientifici di noma internazionale (harvard e MIT), approccio multidisciplinare, un bel pacchetto di soldi (10$M), supporto del DoD, come pretendere di piu`?
    per farmi un’idea ho letto un paper pubblicato dalla direttrice del progetto e qualche suo collaboratore. 
    si parla della necessita` di unire il mondo cyber e il mondo reale (come se il cyber fosse qualcosa di non reale), di cyberpolitics (creazioni di nuove politiche), di avere un nuovo approccio delle teoria delle Relazioni Internazionali e elaborare nuove strategie e modelli (ovvero tutto il contrario del pensiero di Colin Gray)…il tutto mi sembra un po’ fumoso e vorrei sapere cosa ne pensi e se i lettori de blog si sono gia` imbattuti in qualche lettura dell’ECIR.
     
    salutoni 
     

    Reply
  2. avatar
    Anonimo at |
    Reply
  3. avatar
    Sulano at |

    Grazie della rispota, Sile!

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)