7 Responses

  1. avatar
    Giovanni Nacci at |

    ecco, lo sapevo. ora tutti conoscono la mia residenza montana… :(
    😛

    Reply
  2. avatar
    CaioDecimo at |

    Caro Silendo, grazie per le segnalazioni.
    A proposito di letture: al di la di ogni valutazione sulle modalita attraverso cui abbiamo avuto accesso sui mezzi si informazione a documentazione americana ad alta classifica, credo che per gli appassionati di intelligence quello che stiamo vivendo sia un periodo eccezionale per quantita di documenti disponibili/consultabili. Godiamoci tanta abbondanza, studiamo, impariamo (le idee, le modalita operative, il processo intelligence..) dagli altri e soprattutto da chi dispone di risorse incommensurabili! Buona domenica di lettura a tutti.

    Reply
  3. avatar
    The Hooded Claw at |

    Articolo NYT punto 10.
    La cosa mi rallegra (solo se dovesse essere che si avveri, ovviamente).
    😀
    😀
    [qualcuno lo dica alla classe dirigente italiana]

    Reply
    1. avatar
      mv at |

      concetto troppo raffinato, temo… e in ogni caso, hai colto il punto: qualcuno glielo spieghi, che tanto non sono in grado di leggerselo! :)

      Reply
      1. avatar
        The Hooded Claw at |

        Ma se fossero in grado di leggerlo allora sarebbero degli anglofoni e quindi di conseguenza anche anglofili e per logica traditori della Patria, come noi giusto?
         
        😉
        😛

        Reply
  4. avatar
    Morgana at |

    Salve…l’atmosfera del Natale mi ha fatto ricordare di Silendo e ieri leggendo sul web questa notizia ho pensato che questo fosse un progetto del Signor Nacci:
    http://milano.blogosfere.it/2008/09/milano-navigabile-il-grande-sogno-expo-potrebbe-diventare-realta-secondo-il-ministro-castelli-in-pre.html
    è vero che con il suo sottomarino vuole navigare il naviglio e parcheggiare dentro gli stand dell’Expo di Milano?
    Che stand allestirà…e quale bandiera isserà?
                                                            Morgana
     

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)