3 Responses

  1. avatar
    mv at |

    Segnalo anche il dossier dell’ISPI uscito ieri sul tema:
    http://www.ispionline.it/it/pubblicazione/germania-alla-prova-del-voto-9020

    Reply
  2. avatar
    Anonimo at |

    Matteo, ho letto lunedi’  sul FT che la Germania sta cominciando ad avere seri problemi con il prezzo dell’energia. Il giorno dopo un ex-collega che ora fa l’analista energetico mi ha mandato un report della sua compagnia che dipinge un quadro piuttosto fosco, la loro energia e’ la piu’ costosa d’Europa. Interssante che uno dei pareri della gente comune fosse quello di un gelataio calabrese che diceva che il costo dell’energia era la cosa che incideva di piu’ sul prezzo del gelato! I suoi profitti stavano crollando e stava facendo un serio re-assesssment dei suoi programmi pensionistici.
     
    -The Hooded Claw-

    Reply
    1. avatar
      mv at |

      …immagina a dover produrre lamiere, cemento o anche solo biscotti: un delirio.
      L’energiewende è una follia degna di un piano quinquennale fatto male, ma tanto per adesso le imprese tedesche sono state tenute nella bambagia sulle spalle dei consumatori residenziali: non so quanto si andrà avanti così.
      In cifre: oltre 20 miliardi di sussidi all’anno…. roba sa far sembrare accettabile anche il nostrano sussidio da 12,7 miliardi. Follie, che però una sull’altra ci stanno costando il futuro.

      Reply

Leave a Reply to mv Click here to cancel reply.


(obbligatorio)