13 Responses

  1. avatar
    Anonimo at |

    Gli attacchi militari, sopratutto quelli nucleari, si fanno e non si annunciano, men che meno dando “formale comunicazione alla Casa Bianca”. Mi sembra la classica propaganda ai fini interni del regime nordcoreano. Il problema e’ che a questo giro stanno esagerando. In un ambiente saturo, una scintilla puo provocare una disastrosa esplosione. Non vorrei svegliarmi una di queste mattine scoprendo che e’ scoppiata una guerra nucleare.

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Dormi sogni tranquilli. C’è ancora tempo. Secondo i teorici del complotto, la terza guerra mondiale scoppierà il 20 marzo 2019 (data legata ai cicli stellari di Venere).
      Lo dichiara pubblicamente Adam Kadmon, a pag. 210, del suo libro intitolato “Illuminati”.
      Prendetela, chiaramente, come una favoletta.
      Io non credo ai complotti. Voi?

      Reply
      1. avatar
        half-baked at |

        Ieri quand’è uscita la notizia sulle testate italiane ho rapidamente dato un occhio a New York Times, Guardian, FAZ, Le Monde e qualche altro per sovrammercato. Solo i nostri giornali gridavano alla guerra nucleare, gli altri si limitavano a citare le manovre USA a Guam. Mi son detta: delle due qual è la più probabile, il Nord Corea ha confidato piani segretissimi solo alle redazioni nostre o è il solito allarmismo sensazionalista? 😀

        Reply
        1. avatar
          Silendo at |

          Che la nostra stampa non brilli per capacità analitiche nel settore delle relazioni internazionali non v’è dubbio… però, almeno in questo caso, dobbiamo riconoscere che i nostri giornalisti non si sono inventati nulla 😉

          Reply
      2. avatar
        Silendo at |

        Io no :)

        Reply
      3. avatar
        SG at |

        questi non sono complotti, è magia nera.

        Reply
        1. avatar
          Asso at |

          In questo caso, parlerei di Astrologia.

          Reply
  2. avatar
    Jolly at |

    Cioè vuoi dire che Kim Jong-un attaccherebbe il paese che ha dato i natali al computer che ha sul tavolo ???!!!
    nkorealeaderimac
    Secondo me, deve esserci qualcosa sotto … Probabilmente non gli è piaciuta l’ultima versione di Itunes. Deve trattarsi di una ritorsione sicuramente.

    Reply
  3. avatar
    Caiodecimo at |

    Oggi su ” Il foglio” due interessanti analisi:
    ” Il fallimento dell’intelligence sudcoreana e il ruolo dell’America in Corea del nord “;
    ” Pelanda C’è un’insolita eccitazione intorno all’aggressività di Pyongyang
    http://www.ilfoglio.it/soloqui/17622
     

    Reply
  4. avatar
    Silendo at |
    Reply
  5. avatar
    Silendo at |

    Come finirà la cosa secondo un’ex analista della CIA:

    Unless North Korea wants to be annihilated, its leadership has to find a way to climb down from its current wave of provocative rhetoric. But one of the CIA’s former top Pyongyang analysts thinks dictator Kim Jong-un will order a limited strike on South Korea — as a way to actually tamp downhostilities.
    “North Korea will launch an attack,” predicts Sue Mi Terry, a Columbia University professor who served as a senior analyst on North Korea at the CIA from 2001 to 2008. The attack won’t be nuclear, she thinks, nor will it be a barrage from the massive amounts of artillery Pyongyang has aimed south.
    Instead, Terry believes, “it will be something sneaky and creative and hard to definitively trace back to North Korea to avoid international condemnation and immediate retaliation from Washington or Seoul.” This, she thinks, is what counts as de-escalation in 2013 from the new regime in Pyongyang: a relatively small attack that won’t leave many people dead.

    Reply
    1. avatar
      Silendo at |
      Reply
  6. avatar
    Silendo at |
    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)