931 Responses

  1. avatar
    Anonimo at |

    PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI


     

     

     

     

    COMUNICATO

     

    Comunicato relativo all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2 del 26 ottobre 2012, recante «Regolamento che definisce l’ordinamento e l’organizzazione del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS)». (12A12338)  
     

        Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data  26
    ottobre  2012  e’  stato  adottato  il  «Regolamento  che   definisce
    l’organizzazione ed  il  funzionamento  dell’Agenzia  informazioni  e
    sicurezza interna (AISI)».
        Ai sensi dell’art. 20, comma 2, del decreto, le disposizioni  ivi
    contenute entreranno in vigore il 1° aprile 2013.
        A  decorrere  dalla  stessa  data  e’  abrogato  il  decreto  del
    Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° agosto 2008, n. 4, della
    cui adozione e’ stata data  comunicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale
    della Repubblica italiana del 26 agosto 2008, n. 199.
     
     

     

    Pag. 54


     

     

     

     

    COMUNICATO

     

    Comunicato relativo all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3 del 26 ottobre 2012 recante «Regolamento che definisce l’organizzazione ed il funzionamento dell’Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE)». (12A12339)  
     
    Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data  26
    ottobre  2012  e’  stato  adottato  il  «Regolamento  che   definisce
    l’organizzazione ed  il  funzionamento  dell’Agenzia  informazioni  e
    sicurezza esterna (AISE)».
        Ai sensi dell’art. 20, comma 2, del decreto, le disposizioni  ivi
    contenute entreranno in vigore il 1° aprile 2013.
        A  decorrere  dalla  stessa  data  e’  abrogato  il  Decreto  del
    Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 marzo 2011, n. 2,  della
    cui adozione e’ stata data  comunicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale
    della Repubblica italiana del 5 aprile 2011, n. 78.
     
     

     

    Pag. 54


     

     

     

     

    COMUNICATO

     

    Comunicato relativo all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 4 del 26 ottobre 2012, recante «Regolamento che definisce l’organizzazione ed il funzionamento dell’Agenzia informazioni e sicurezza interna (AISI)». (12A12340)  
     
     Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data  26
    ottobre  2012  e’  stato  adottato  il  «Regolamento  che   definisce
    l’organizzazione ed  il  funzionamento  dell’Agenzia  informazioni  e
    sicurezza interna (AISI)».
        Ai sensi dell’art. 20, comma 2, del decreto, le disposizioni  ivi
    contenute entreranno in vigore il 1° aprile 2013.
        A  decorrere  dalla  stessa  data  e’  abrogato  il  decreto  del
    Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° agosto 2008, n. 4, della
    cui adozione e’ stata data  comunicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale
    della Repubblica italiana del 26 agosto 2008, n. 199.
     
     

     

    Pag. 54


     

     

     

     

    COMUNICATO

     

    Comunicato relativo all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministro n. 5 del 26 ottobre 2012 recante «Regolamento che modifica il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministro 23 marzo 2011, n. 1, sullo stato giuridico ed economico del personale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS), dell’Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE) e dell’Agenzia informazioni e sicurezza interna (AISI), ed il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministro 30 luglio 2010, n. 2, che definisce misure straordinarie per razionalizzare ed ottimizzare l’organizzazione della spesa e dei costi di funzionamento del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica». (12A12341)  

     
    Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data  26
    ottobre 2012 e’  stato  adottato  il  «Regolamento  che  modifica  il
    decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 marzo  2011,  n.
    1, sullo stato giuridico ed economico del personale del  Dipartimento
    delle informazioni per la sicurezza (DIS), dell’Agenzia  informazioni
    e sicurezza esterna (AISE) e dell’Agenzia  informazioni  e  sicurezza
    interna (AISI), ed  il  decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei
    Ministri 30 luglio 2010, n. 2, che definisce misure straordinarie per
    razionalizzare ed ottimizzare  l’organizzazione  della  spesa  e  dei
    costi di funzionamento del Sistema di informazione per  la  sicurezza
    della Repubblica».
        Ai sensi dell’art. 45, comma 4, del decreto, le disposizioni  ivi
    contenute  entreranno  in  vigore  il  quindicesimo  giorno  dopo  la
    comunicazione nella Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana,
    salvo qualora sia diversamente indicato nello stesso decreto.
     
     
     

     

    Pag. 54


     

     

     

     

    COMUNICATO

     

    Comunicato relativo all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 6 del 26 ottobre 2012 recante «Regolamento che disciplina l’organizzazione ed il funzionamento della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, istituita nell’ambito del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS)». (12A12342)  

     
    Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data  26
    ottobre  2012  e’  stato  adottato  il  «Regolamento  che  disciplina
    l’organizzazione ed il funzionamento della Scuola di  formazione  del
    Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica,  istituita
    nell’ambito del Dipartimento  delle  informazioni  per  la  sicurezza
    (DIS)».
        Ai sensi dell’art. 13, comma 4, del decreto, le disposizioni  ivi
    contenute entreranno in vigore il 1° aprile 2013.
        A  decorrere  dalla  stessa  data  e’  abrogato  il  decreto  del
    Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 giugno 2009, n. 3, della
    cui adozione e’ stata data  comunicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale
    della Repubblica italiana del 6 luglio 2009, n. 154.
     
     

     

    Pag. 55


     

     

     

     

    COMUNICATO

     

    Comunicato relativo all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 7 del 26 ottobre 2012 recante «Regolamento che disciplina le modalita’ di rilascio e conservazione, nonche’ la durata della validita’ dei documenti di identificazione contenenti indicazioni di qualita’ personali diverse da quelle reali e dei documenti e certificati di copertura». (12A12343)  

     
        Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data  26
    ottobre 2012 e’ stato adottato  il  «Regolamento  che  disciplina  le
    modalita’ di  rilascio  e  conservazione,  nonche’  la  durata  della
    validita’ dei documenti di identificazione contenenti indicazioni  di
    qualita’  personali  diverse  da  quelle  reali  e  dei  documenti  e
    certificati di copertura».
        Ai sensi dell’art. 13, comma 3, del decreto, le disposizioni  ivi
    contenute  entreranno  in  vigore  il  quindicesimo  giorno  dopo  la
    comunicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
        A  decorrere  dalla  stessa  data  e’  abrogato  il  decreto  del
    Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 giugno 2009, n. 5, della
    cui adozione e’ stata data  comunicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale
    della Repubblica italiana del 6 luglio 2009, n. 154.
     
     

     

    Pag. 55

     

     

    24.11.2012

     

    Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

     

    17:50:59

    B.A.

    Reply
  2. avatar
    Anonimo at |

    Buona sera Silendo, anzi come si suol dire per chi è o era in attesa di una buona novella, buona notte al …… Se così non è da profano mi piacerebbe capire cosa succedera’ a chi è davanti all’uscio in attesa di chiamata. Grazie.

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Non voglio fare l’uccello del malaugurio caro “Anonimo”, ma credo che chi come te è sull’uscio in attesa di una chiamata, dovrà propabilmente rassegnarsi. Ad ogni modo credo che Sile possa esserti più d’aiuto di me per dipanare i tuoi dubbi. Buona fortuna.
      XXX

      Reply
  3. avatar
    Anonimo at |

    E già si parla di mezza cravatta.

    Reply
  4. avatar
    Nathan MIUR at |

    Buongiorno a tutti!
    dopo tanto tempo torno a farmi sentire..ebbene…la ‘spending review’ è arrivata!!!!
    gli assunti fino al 31/12 non subiranno ritocchi economici; quelli assunti dal 1° gennaio 2013, un taglio del 40% circa sull’indennità di funzione..che recupererà nel medio-lungo termine…
    saluti a tutti,

    Nathan MUIR

    Reply
  5. avatar
    Armigero at |

    Carissimo Silendo,vorrei provare a fare un’analisi “a ruota libera”…..
    Ho fatto caso che i regolamenti entreranno in vigore il 1° aprile p.v. (sarà un Pesce d’Aprile????)…
    I miei lontani(….issimi) ricordi di Contabilità di Stato mi portano a credere che la data NON sia casuale…
    L’E.F. 2012 termina il 31 marzo ’13; in tal modo eventuali risorse dell’attuale bilancio potrebbero essere “decretate” entro il 31 dicembre p.v. ed esplicare i propri “effetti” nel primo trimestre del nuovo anno così come avviene, faccio un esempio, per le fatture emesse per tutta la P.A. per lavori/prestazioni da effettuarsi nel primo trimestre immediatamente successivo….
    E’ un analisi fantasiosa?
    Chiedo lumi…….

    Armigero

    Reply
    1. avatar
      Giovanni Nacci at |

      Carissimi, anche le mie nozioni in questo settore affondano (o meglio, naufragano… 😀 ) nella notte dei tempi, però sono praticamente certo che nel nostro ordinamento l’Esercizio Finanziario coincida sempre con l’anno solare.

      Probabilmente Armigero (che spero vorrà perdonare il mio eventuale travisare) intendeva riferirsi al cosiddetto “esercizio provvisorio” che può (può…) essere concesso (per legge) per al massimo quattro mesi (e per i relativi “dodicesimi” di stanziamento) qualora la cosiddetta “legge di bilancio” (ovvero lo stato di previsione pluriennale della spesa) non venga approvata dal Parlamento entro la fine dell’anno precedente a quello cui si riferisce la norma stessa.

      Onestamente non ricordo quanto – e quando – si sia ricorso negli ultimi anni all’esercizio provvisorio ma non dovrebbe essere una cosa frequentissima (e nemmeno frequente).

      Saluti cari a tutti 

      Reply
      1. avatar
        Armigero at |

        mi riferivo all’esecizio ordinario…… ad es. da noi, come ogni anno, stanno spremendo i capitoli per le ultime spesuccie raccomandandosi che le fatture siano emesse al massimo a data 31/12…. mentre lavori/prestazioni potrannoessere effettuate materialmente nel nuovo anno solare…. d’altronde il nostro sistema informatico non rende disponibili i nuovi capitoli prima di maggio ……

        Reply
        1. avatar
          Giovanni Nacci at |

          Armigero carissimo,
          non ci metterei la mano sul fuoco (e nemmeno un piede… 😉 ) perché i miei ricordi della cosa cominciano ormai ad essere davvero lontani però – fermo restando che stiamo parlando delle allocazioni su capitoli dello stato di previsione del 2012 (correggimi se sbaglio) – il fenomeno che tu evidenzi dovrebbe ricondursi alla fase di impiego operativo dei fondi.

          Nel senso che per quanto riguarda la costruzione dello stato di previsione (della spesa) le spese (ovvio…) vengono imputate per mezzo del criterio “di competenza” (ovvero vengono iscritte nel momento in cui si evidenzia l’esigenza, in fase decisionale, ovvero si manifesta l’ “accertamento” e l’ “impegno” della spesa). Ciò vuol dire che se sul capitolo di spesa denominato “sicurezza cibernetica” (orrore!) nella previsione di spesa del 2012 con “capienza” 100 Lire posso, virtualmente fino al 31/12/2012, impegnare su quel capitolo beni e servizi per la sicurezza cibernetica per 100 Lire.

          Ora, mettiamo invece che io al 1 dicembre abbia impegnato 80 lire e effettivamente speso (pagato) 80 lire [capita di rado, ma è un esercizio 😀 ] può essere che sul finire dell’ano io abbia paura che nel prossimo stato di previsione “dall’alto” mi riducano l’assegnazione di un 20%.

          Di qui il fenomeno della “corsa” sul finire dell’anno a impegnare tutto lo stanziamento, che si basa sul fatto che invece la cosiddetta “rendicontazione” avviene invece per criteri “di cassa” (il momento effettivo della spesa). Di modo che se entro il 31/12/2012 impegno le restanti 20 lire, potrò andarle a pagare nel 2013 (per conto del precedente) generando il cosiddetto “residuo passivo” (spese impegnate e NON pagate nell’anno “x”, o comunque pagate nell’anno “x+1”).

          Normalmente la prassi è (era… onestamente non so in quale misura lo sia adesso) moderatamente tollerata in quanto questo escamotage permetteva di soddisfare alcune necessità “accessorie” dei Comandi (magari anche grazie ad una denominazione dei capitoli piuttosto “ampia”…). E’ ovvio poi che la fase decisionale dell’impiego concreto dei fondi (la spesa, valutata a criterio di cassa) debba comunque mantenere una qualche congruità con la fase decisionale che ha portato alla creazione dello stato di previsione.
          Ma ripeto sto andando davvero a memoria con i ricordi dato che non so dove sia finito il mio quadernetto di appunti dell’epoca, per cui chiedo anticipatamente scusa a tutti per eventuali errori, orrori e imprecisioni e invito chi è oggi del mestiere a correggere ed integrare, se necessario 😉

          Reply
        2. avatar
          barry lyndon at |

             “….stanno spremendo i capitoli per le ultime spesuccie…” 
          😀 😀 😀
          capisco molto bene cosa intendi 😉
          caro Armigero,
          giusto due precisazioni:
          a) se parliamo di contabilità speciale (ovvero quella che caratterizza le FF.AA., compresa la Benemerita, e qualche articolazione periferica del MIUR e del Min. Beni Culturali),  le scadenze temporali sono:
          — 31 dicembre dell’esercizio corrente per “impegnare” la spesa (cioè autorizzare la spesa ed ordinarla);
          — 31 marzo dell’esercizio successivo per “finalizzare” la spesa (cioè far utlimare la fornitura di beni/servizi e/o l’esecuzione dei lavori ordinati, collaudare e pagare i fornitori).
          b) se parliamo di contabilità ordinaria (che è, invece, il sistema di contabilità utilizzato prevalentemente dai Ministeri e dalle altre pubbliche amministrazioni), i termini temporali sono quelli indicati dal nostro Giò, che nonostante il brandy….ancora ricorda bene 😉
           
          Detto ciò, considerato che gli stanziamenti di bilancio destinati per la copertura dei reclutamenti “seguono” il sitema di contabilità ordinaria…..probabilmente la data del 1° aprile non ha alcuna attinenza con gli aspetti economico-finanziari e con le scadenze previste dalla contabilità pubblica 😉

          Reply
          1. avatar
            AllegraBrigata at |

            Adoro questi dibattiti, cari miei.

            A.

            Reply
            1. avatar
              barry lyndon at |

              Andrea, sento un certo profumo di sarcasmo…o sbaglio?!!  😀 😀 😛

              Reply
              1. avatar
                AllegraBrigata at |

                No, sbagli. Mi piace leggere gente seria :)

              2. avatar
                Giovanni Nacci at |

                Andrea carissimo, fatto assolutamente salvo Armigero: ma io e Barry, “gente seria”? :O
                😀

              3. avatar
                AllegraBrigata at |

                No? 😀 A ma sembra di sì. Vi conosco già da qualche anno.

              4. avatar
                Giovanni Nacci at |

                Mah non so Andrea, a me quello che mi “salva” è il fatto di portare gli occhiali: dicono che mi danno un’aria da intellettuale… 😀 😉
                 

              5. avatar
                AllegraBrigata at |

                O da malandrino? 😉

                Enrico

              6. avatar
                AllegraBrigata at |

                Potrebbe essere.
                A.

              7. avatar
                AllegraBrigata at |

                Andrea, lo vedi che tutti ti prendono troppo sul serio?
                😀 😀 😀

                R.

          2. avatar
            Armigero at |

            buongiorno a tutti i gentili ospiti ed al Padrone di casa….
            confermo totalmente quanto scritto dal preparatissimo Giovanni Nacci….. Noi, ad es., in questi giorni stiamo facendo le corse per non lasciare fondi, anche minimali, sui capitoli 2012 utilizzando denominazioni “piuttosto ampie”…..
            per quanto attiene quanto scrive Barry Lyndon non sono sicuro che le Agenzie non adottino la “contabilità speciale” attesa la provenienza prettamente “militare” di quelle Amministrazioni..
            per ciò che riguarda il costo delle selezioni e modalità “conoscitive” non sono in grado di quantificarle economicamente ma penso di non svelare un segreto ricordando che tutti gli appartenneti al Comparto Sicurezza/Difesa vengono costantemente sottoposti nell’arco della vita professionale ad indagni “conoscitive”……che costano……

            Armigero

            Reply
            1. avatar
              barry lyndon at |

              buongiorno a te, Armigero.
              il  sistema di contabilità del SISR è disciplinato dall. art. 29 della L. 124/07 e da 2 regolamenti:
              – quello sulla contabilità del DIS e delle 2 Agenzie (il cui testo non è pubblico);
              – quello sulle procedure per la stipula di contratti di appalti di lavori e di fornitura di beni e servizi (testo pubblicato in G.U. nel luglio 2009).
              Per ovvi motivi, il sistema di contabilità adottato prevede delle specifiche deroghe alla contabilità generale dello Stato.
              Indipendentemente da ciò, gli stanziamenti destinati al reclutamento del personale del SISR, canalizzati sull’unità previsionale di base dello stato di previsione della spesa del MEF, seguono le regole e le scadenze della contabilità ordinaria (sintetizzate dal caro Giò) e non di quella speciale (a cui accennavo prima). Questo principio vale anche per i concorsi per il reclutamento del personale dell’Arma dei Carabinieri.
              A mio avviso, quindi, non dovrebbe esserci alcuna correlazione tra la data del 1° aprile 2013 e la chiusura dell’ esercizio finanziario corrente, perché quando si parla di oneri connessi al reclutemento di nuovo personale, le procedure economico-finanziarie seguono, sempre, le regole e le scadenze della contabilità ordinaria.
              Prendi le mie solo ed esclusivamente come riflessioni/considerazioni personali, che mi fa piacere condividere 😉

              Reply
              1. avatar
                Giovanni Nacci at |

                Io a “reclutemento di nuovo personale” aggiungerei anche “dipendente” (o subordinato) Era ovviamente implicito nello scritto di Barry, la mia è solo una precisazione… stilistica 😛
                 

  6. avatar
    Armigero at |

    già già…. a pensar male si fà peccato….. ma molto spesso ci si azzecca……

    Reply
  7. avatar
    Anonimo at |

    Resta comunque il nodo di quelle assunzioni annunciate, bloccate, riprese e poi nuovamente bloccate. Un vero mistero che o si risolverà entro il 31.03.2013 oppure, per coloro che sono in attesa di una risposta, credo dovranno abbandonare le speranze.

    Reply
  8. avatar
    babilonia at |

    Suggerisco vivamente di abbandonare le speranze…………fidatevi!
    un saluto a tutti 

    Reply
  9. avatar
    Anonimo at |

    Bisognerebbe sempre tracciare una netta differenza fra le esigenze di nuovo personale, da distribuire fra le due Agenzie. Quella esterna crtedo sia in deficit da un pò. In questo momento, seppur rimanendo pessimista, ritengo che non si possa ancora parlare di una pietra tombale da porre sul tema “nuovi arruolamenti”.
     

    Reply
  10. avatar
    Armigero at |

    concordo con anonimo…
    armigero

    Reply
  11. avatar
    Martin at |

    E’ incredibile come il tema “assunzioni” generi sempre una escalation di commenti.
    Ad ogni modo, sarei curioso di conoscere l’opinione dei più esperti in merito alla sequente considerazione.
    Taluni hanno lasciato intendere d’essere sull’uscio della porta d’ingresso (…) ebbene, se ne deduce che costoro siano stati sottoposti ad accertamenti clinici/psico-attitudinali, indagini conoscitive (Armigero potrà ben argomentare in merito), innalzamento del NOS o richiesta ex-novo dello stesso, etc.
    Dunque, un cospicuo dispendio di tempo e risorse per le Agenzie.
    Ed ora, a costoro, nell’attesa della sola assunzione formale (o transito da P.A.) lo Stato dirà davvero…abbiamo giocato…ritenta sarai più fortunato!
    E poi, dalle ultime assunzioni di massa le selezioni sono andate avanti (ritengo) senza che poi venissero finalizzate. Quindi, presumo, vi sarà un’innumerevole quantità di personale selezionato e ready to go.
     

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Direi che la tua considerazione caro Martin è da sposare in toto. Le selezioni hanno un costo credo non indifferente. In particolare, stando a voci di corridoio, la “Ditta Estera” sarebbe stata molto attiva nel 2011 in questo senso e penso che le selezioni avvenute, non finiranno al macero. Tuttavia bisogna fare i conti con la razionalizzazione della spesa pertanto credo che al limite verranno rivisti i numeri in ingresso. Come già detto in precedenza, coloro che aspirano non demordano…non sto dicendo che sicuramente saranno tutti accontentati, ma mi rifiuto di pensare, come dici tu Martin, che lo Stato dirà che il tutto è stato una burla. 

      Reply
  12. avatar
    Anonimo at |

    SILENDO … che cosa succedererebbe se :

    Buongiorno a tutti!
    dopo tanto tempo torno a farmi sentire..ebbene…la ‘spending review’ è arrivata!!!!
    gli assunti fino al 31/12 non subiranno ritocchi economici; quelli assunti dal 1° gennaio 2013, avranno un taglio del 100% dell’indennità di funzione…
    saluti a tutti.

    Ci sarebbe tutto questo interessamento ?

    B.A.

    Reply
  13. avatar
    rottamato at |

    bUONASERA A TUTTI, SI DICE CHE , IN REALTA’, NUOVE ASSUNZIONI RISCHIEREBBERO DI FAR CALARE GLI EMOLUMENTI DI CHI GIA ‘ INSERITO NELLE DITTE, QUESTIONI DI FORZXA BILANCIATA, PER USARE UN TERMINE DA SMD………….

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Io credo che la questione non sia molto lontana da una soluzione definitiva….per la buona pace di chi è in attesa.

      Reply
  14. avatar
    Martin at |

    Interessante, direi, è la volontà di lasciare alle Agenzie funzioni prettamente “operative”.
    Considerando la filosofia quasi del tutto italiana di riversare alle spalle di nr. 1 “operativo” ben nr 5 “addetti alla sussistenza” (dell’operativo), a fronte del rapporto 1 a 3 del modello americano, ebbene cosa accadrà?
    Accadrà che i 5 (solitamente “il figlio di papà interno”, “il figlio della politica”, il figlio del “politico”, “il nipote dell’industria di settore” ed “il miracolato”) finiranno tutti nelle fila del DIS ?
    Nella evidenza (giornalistica, ovviamente) che gli “operativi” attualmente siano esigui nelle Agenzie, direi che per quanto le disposizioni del 26 ottobre riducano gli organici, comunque, qualcuno dovrà subentrare. Soprattutto, se si vorrà una compagine orientata ad un approccio attivo (ricerca informativa).
    E se si vogliono nuovi “operativi” nell’ottica della spending review, dunque a costo formativo ridotto (poiché parzialmente formati ed omologati), verso quale orizzonte si rivolgerà lo sguardo? FF.AA. e FF.PP.?
    Chissà.

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Se occorressero nuovi agenti (così come credo), a costo formativo ridotto (cosa che non credo), si volgerà lo sguardo verso il personale delle FFPP, notoriamente maggiormente preparato (per i compiti specifici AISI/AISE) rispetto a quello delle FFAA.

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Ciò detto, il problema non cambia: arruoleranno o no? Buona giornata.

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Elezioni del nuovo Pontefice….. agenti mischiati fra la folla alcuni vestiti da prete…….mi chiede ma non hanno null’altro da fare…….

          Reply
          1. avatar
            Asso at |

            Sono cose estremamente importanti invece. Il momento più pericoloso, secondo me, sarà quando i Cardinali elettori si riuniranno in conclave per eleggere il nuovo Pontefice.

            Reply
  15. avatar
    elperroloco at |

    Salve a tutti.

    Leggendo i vostri post, mi viene alla mente che, d’altronde, a cosa servirebbe accorpare-razionalizzare-uniformare le scuole di formazione delle 2 agenzie in una sola, quando poi essa non viene utilizzata per “formare” qualcuno???…..almeno, per giustificare chi ne fa parte….
    E, comunque, viviamo alla giornata nella  speranza che la famigerata spending-review si trasformi presto in una spendi-un-po’-di-più
    Un saluto e un ringraziamento per i tanti puntuali ed approfonditi spunti di riflessione.

    ePL 

     

    Reply
  16. avatar
    Ospite at |

    Ciao a tutti .. fatte le visite a Pineta…nel fine 2010… tutto ok sto ancora attendendo … si ok persona capace tutti i requisiti a posto ma sa si dovrebbe vedere la sua priatica un aiutino …. da civile
    ma lasciamo perdere un caro saluto atutti i lettori
    Ospite

    Reply
    1. avatar
      Martin at |

      E lo sponsor? Che fine ha fatto? Se sei arrivato a tale punto dev’esserci stata a monte la segnalazione di qualcuno.
      Eppure qualche “civile” ha varcato l’uscio…sei laureato Ospite?
       

      Reply
      1. avatar
        Ospite at |

        Ciao Martin, per onestà nessuno sponsor ho fatto una raccomandanta  mi chimanno per andare ale “scuole” mi rifanno fare la domanda con gli allegati (qualcuno capirà ndr) poi dopo 2 mesi mi chiamano a Pineta per fare i 5 giorni… tutto passato sto ancora aspettando ahahahaha non sono lauretato… sono un esperto in tecnologie…. credevo in questo lavoro e ci credo ancora nonostante tutto … quello ceh “occorre” per lavoraci.. ma non importa un caro saluto
         
        Ospite :-)

        Reply
      2. avatar
        anonimo at |

        Perchè diamo per scontato che il post sopra di Ospite sia vero? Non per dire, ma a me la menzione esplicita di aiutino/segnalazione sa tanto di boutade per creare confusione (e screditare le istituzioni, già che ci siamo)

        Reply
        1. avatar
          Ospite at |

          Caro sono in treno con un cell non è facile scrivere con tutto il mondo in treno … poi quale raccomandazione io ho fatto le selezioni senza alcun  aiuto ne lo cercavo… poi chiunque può pensare quello che vuole fortunatamente ….se qualcunodesiderdera posso nache dire che all’interno del complesso Pineta esiste un picccolo angolo nella piazza in memoria dei caduti…. ma non credo di dovermi giustificare con i maestrini di grammatica… caro Silendo Buona giornata
           
          Ospite

          Reply
          1. avatar
            Anonimo at |

            Incredibile. Anzi…no comment. Vuoi vedere, caro Sile, che ci racconteranno anche che all’ingresso c’è un corpo di guardia e una piccola sala d’aspetto? Alla faccia della riservatezza/segretezza/umiltà.

            XXX

            Reply
  17. avatar
    Folgore at |

    Scusate l’assenza “prolungata” ma stavo facendo un lungo lavoro di sartoria quasi finito…giusto per riassettare i pantaloni…entro nel sito per un giro di saluti e….un milione di commenti alla lotteria entro o non entro…a mezza cravatta o a cravatta intera?
    scherzi a parte e bello trovare 5 primi per rileggervi tutti…

    PS I miei omaggi sempre al gentilissimo padrone di casa… 

    Reply
    1. avatar
      AllegraBrigata at |

      Ooooh caro Folgore! Come stai? Chiedevo di te al padrone di casa proprio qualche settimana fa.

      D.

      Reply
    2. avatar
      AllegraBrigata at |

      Ciao Folgore. Tutto bene? :)

      Enrico

      Reply
    3. avatar
      Ga78 at |

      Ciao Folgore, era da un pò che non ti leggevo! Ben tornato anche se per una pausa breve!
      A presto! 

      Reply
  18. avatar
    Anonimo at |

    Oltre ad essere molto sgrammaticato e improponibile, direi che è poco attendibile. Forse scrive “per sentito dire”.
    XXX

    Reply
    1. avatar
      Ga78 at |

      Ciao a tutti!!
      Spero che, il padrone di casa voglia non se la prenda per ciò che ,andrò a scrivere!

      Cari ragazzi, ma secondo voi, chi veramente ha fatto i colloqui viene a scriverlo online!? Quindi indistintamente “da vera o non vera quella frase” ,lascerei perdere !
      E che ormai queste frasi sono scritte ovunque sui siti,blog,ecc…

      Spero che, abbiate capito in tutta onestà cosa volevo scrivere.

      Buona giornata a tutti! 

      Reply
  19. avatar
    Esploratore at |

    Ma la segretezza dove la mettiamo? Perchè fare questo tipo di commenti?
    Come fidarsi di chi parla di determinati argomenti in un blog?
    Ho fatto i 5 giorni……. la domanda………. mi richiamano………
    ma a chi volete darla a bere?   
       

    Reply
    1. avatar
      Ulisse at |

      Ma non vedo quali segreti siano stati svelati… poi se qualcuno dicesse ai nostri di fare oscurare da Google quello che si può vedere dall’alto sarebbe meglio … per il resto gran parte della procedura reclutativa fa parte da “fonti aperte” altro che segretezza,.. andatevi a vedere i vari siti di altre Agenzie sul processo reclutativo  sono descritti  anche gli stipendi ahahahah
      Questo è il problema  !!!
      Saluti al padrone di casa

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Gent.mo Ulisse ,
        sarei interessato a qualche link dove si parla degli stipendi.
        Se possibile , GRAZIE

        B.A.

        Reply
  20. avatar
    Esploratore at |

    Secondo me la segretezza e la sicurezza vanno di pari passo. Non ritengo che sia sicuro “urlare ai quattro venti”  taluni argomenti o condizioni, specie in un blog.
    Nel caso fosse un’affermazione fosse vera, sapere da chi proviene, non è che sia poi così difficile………. e l’identità è svelata.
    Non mi fiderei, tra l’altro, di chi non riesce neppure a tenere per se il fatto di avere fatto i “cinque giorni” alla Pineta.
    Per quanto riguarda Google condivido pienamente ciò che giustamente afferma Ulisse. 
    Scusa Silendo ma la penso così.
    Silendo Libertatem Servo – vorrà dire qualcosa? 

    Reply
  21. avatar
    Esploratore at |

    Mero errore di digitazione. Intendevo Ulisse

    Reply
  22. avatar
    Max at |

    ciao a tutti…inutile negare che rimane il sogno di tutti noi…specialmente di chi lavora già nel settore anche se in parrocchie diverse..io il colloquio l’ho fatto a Pineta….ma nel lontano 1997…altri tempi…poi non ho più saputo nulla…non so ora, ma all’epoca si cercava molto….appunto… nelle altre parrocchie..specialmente se avevi attribuzioni e titoli di studio particolari…ora …da informazioni di amici…proprio perchè mi sarebbe piaciuto rimettermi in gioco.. so per certo che da Monti in poi è praticamente diventato impossibile…testuali parole..”non si muove nulla”..vedremo in futuro..

    Reply
  23. avatar
    Folgore at |

    Come dire….”mi sento a casa…” vitello grasso già ammazzato? scusate l’assenza ma sono stato risucchiato dal vortice accademico…e di “salto” di categoria…  😉 un grosso risultato…che ripeto mi ha un attimo annientato al vita…meglio i Talebani delle commissioni concorsuali ma alla fine è andata benino…vita nuova…nuovi traguardi e sicuramente nuove sfide…ho lasciato la Pineta quella fra pisa e livorno 😉 per stagnare in paludi romane almeno un po’…cari amici l’ipotesi caffè al Sant’Eustachio è sempre valido…e giuro pago io…me tocca 😉

    Reply
    1. avatar
      AllegraBrigata at |

      Complimenti, Folgore! 😉
      Mi sa che se capita non ti basta un caffè 😀 😀 😀 😉

      Vittorio

      Reply
    2. avatar
      Giovanni Nacci at |

      Un caffè? Almeno un brandy! 😀
      Complimentoni Folgore! 

      Reply
    3. avatar
      AllegraBrigata at |

      Mi associo ai complimenti.

      A.

      Reply
    4. avatar
      barry lyndon at |

      congratulations! 😉

      Reply
    5. avatar
      AllegraBrigata at |

      Bravo!
      Complimenti, Folgore.

      R.

      Reply
    6. avatar
      ga78 at |

      Folgore un grosso in bocca al lupo per tutto!

      Reply
  24. avatar
    half-baked at |

    Anche se non ci conosciamo, mi associo ai complimenti (e, in spirito, al caffè)
     

    Reply
  25. avatar
    C.G. at |

    Corso di stato maggiore, Folgore? Ed ora a Roma d’autorità?
    E dove te l’hanno data la stanzetta? :-)
    C.G.

    Reply
  26. avatar
    Nemo Profeta at |

    Altri tempi, altri uomini. Credo che allora non si ponessero troppi problemi su come calcolare l’indennità di funzione…

    ENCOMIO
    N. 23508                                                       Roma 19 novembre 1927 – Anno VI
    Al Sig. Generale Capo del Genio Aeronautico
    Gr. Uff. ALESSANDRO GUIDONI
    ROMA
     
    Risposta al foglio 2-11-1927, N. 3694
    OGGETTO: Rinuncia a rimborso.
    Ho molto apprezzato il gesto col quale la S. V. rinuncia al rimborso, concesso da questo Ministero, di sterline 225.12.4 (lire it. 24.000 al cambio del giorno) e mi compiaccio vivamente con la S. V. di tale gesto generoso, a beneficio dell’economia del bilancio.
    L’atto compiuto merita di essere segnalato, e pertanto le tributo un elogio, da inscriversi nel Suo libretto personale, così formulato:
    « Per avere rinunziato, a beneficio dell’economia del bilancio, alla cospicua somma di sterline 225.12.4 dovutagli in rimborso di spese di affitto di locali per l’Ufficio dell’Addetto Aeronautico a Londra ».
     
    Per il Ministro
    il Sottosegretario di Stato
    F.to BALBO

    Reply
    1. avatar
      AllegraBrigata at |

      Altri tempi, altri uomini.

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        E che “Uomini”. 

        Reply
    2. avatar
      Linus at |

      Credo che all’epoca gli affitti della city fossero più abbordabili 😉

      Reply
  27. avatar
    Folgore at |

    Grazie a tutti…veramente commosso…non ci sono problemi sul tipo di consumazione (ok niente battutacce sono già stato…abusato abbastanza 😉 ) quindi bar aperto…è in arrivo una partita di selezionatissimi cognac godet dalla francia…per chi vuole degustare basta prenotarsi…in risalto L’icy cognac antarctica… per i tradizionalisti… XO a disposizione…

    ancora grazie 😉

    Folgore 

    Reply
    1. avatar
      Giovanni Nacci at |

      Folgore carissimo,
      mi prenoto per il primo giro di cognac e il secondo di XO. 
      Il terzo di brandy te lo offro io, in quanto collega, sebbene in congedo e in pensione.
      Poi ci fumiamo un sigaro ricordando i vecchi tempi 😀

      😉 
       

      Reply
      1. avatar
        Folgore at |

        cohiba o romeo y julieta?per i cognac ho una lunga selezione…diciamo sarà una luuuuuunga degustazione ovviamente tuta l’allegra brigata e gli afecionados…poi il padrone di casa neanche a dirlo…ospite d’onore…vi aspetto…in pvt i dettagli oppure a sto punto si apre un post ad hoc…se supero nei commenti uno dove c’è il tema “arruolamenti” ci metto dentro anche un paio di bottiglie d’annata della personalissima riserva… 😉

        Reply
  28. avatar
    half-baked at |

    Nella speranza di ingraziarmi il vostro gruppo di amici posso propormi con alcune bottiglie di Drambuie di ottima annata.

    Reply
  29. avatar
    Anonimo at |

    tanti auguri e vivissimi compilmenti; folgore!

    Reply
  30. avatar
    elperroloco at |

    traBREAKING NEWS Un uomo è stato prelevato per strada in pieno centro a Roma  . Tre uomini lo hanno caricato a forza su di un furgone nero con cui si sono dileguati nel traffico facendo perdere le  tracce. Da notizie trapelate tra gli organi inquirenti  sembrerebbe  che la vittima si facesse chiamare Ospite….Aggiornamenti alla prossima edizione….

    Reply
  31. avatar
    Name * at |

    Che il modus operandi descritto da Ospite sia veritiero è indiscutibile agli occhi degli uomini di buona volontà.
    Che invece quanto da lui descritto possa averlo riguardato direttamente, lo si lascerà alla sensibilità di ognuno.
     
    Tuttavia, è insolito quanto si sia verificato negli ultimi tre anni.
    Intese e trasversali selezioni si sono susseguite (negli ambiti più disparati direi) ma non verranno mai finalizzate? Questo sarà il destino di costoro?

    Reply
  32. avatar
    Folgore at |

    Giusto per Notizia…si sta finalizzando…e tanti auguri ed un grosso in bocca al lupo a chi servirà il paese nelle agenzie…

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      …..giusto per Notizia…si sta finalizzando…e tanti auguri ed un grosso in bocca al  lupo a chi servirà il paese nelle agenzie...

      Caro Folgore, innanzitutto vorrei unirmi anch’io agli auguri degli altri cortesi ospiti e al tempo stesso vorrei chiederti se il tuo post, si riferisce a eventuali imminenti arruolamenti nelle Agenzie. Porgo questa domanda, vista la confusione (e a volte l’inattendibilità) di notizie su questo argomento così popolare in questo magnifico sito. Grazie in anticipo per ciò che risponderai.

      XXX 

      Reply
  33. avatar
    Anonimo at |

    …viste le dimissioni ormai prossime del Premier Monti, i nuovi reclutamenti verranno nuovamente procrastinati? Sembravano ormai al traguardo, subito dopo l’approvazione della Legge di Stabilità. E ora che accadrà…se nessuno firma la decretazione? Buona serata.

    Reply
  34. avatar
    half-baked at |

    Beh, nello specifico non saprei, ma in generale un governo dimissionario continua a svolgere i normali compiti amministrativi fino a insediamento di quello nuovo. Non è che tutta la macchina pubblica si fermi se c’è una crisi di governo; quindi mi verrebbe da dire che tutte le attività programmate e dotate di copertura finanziaria vengono svolte come previsto.

    Reply
  35. avatar
    Ragionier FANTOZZI at |

    gli addetti ai lavori confermano rari accessi da 3 mesi a questa parte e la concreta ipotesi che dal 1/1/13 u nuovi contratti subiranno decurtazioni del 40%

    Reply
  36. avatar
    ALBATOR at |

    Noto con piacere che i post riguardanti i reclutamenti sono sempre vivaci e molteplici…. e non avendo (come tutti qui dentro) alcun tipo di consocenza del settore specifico, chiedo agli aspiranti 007..e mezzo… ma se siete in attesa di una chiamata…non fate prima ad informarvi direttamente da chi vi ha cercato?….

    Saluti! 

    Reply
  37. avatar
    Armigero at |

    siete proprio sicuri che NULLA si stia muovendo??????????
    sarei un pò più possibilista………
    per stare in tema invernale (bella la settimana bianca…….) mi giungono “voci” di piccole “slavine”…..
    chissà che non siano foriere di una valanga più sostanziosa……..
    Armigero

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Molto interessante….il quesito xò è sempre lo stesso: ambedue le Ditte sono/saranno interessate da slavine/valanghe? L’usignolo dice che magari a primavera….
      Grandi Marò…che Uomini. 
      Onore. 

      Reply
  38. avatar
    Folgore at |

    grande albator…sagace affermazione…ma poi io dico…non c’è l’alone di mistero basta chiedere vanno ai servizi…pardon agenzia…mica a fare i killer per i narcos colombiani…si qualcuno è entrato e mettetevi il cuore in pace non c’è nessun blocco…i posti sono pochi…del resto TUTTI sicuramente lì farebbero bene e ben figurerebbero…ma…sapete…i n umerici sono esigui…parli russo???arabo???hai un esperienza come dire…di forze speciali…sono un mago del computer…beh non è SOLO questo…c’è ANCHE questo e nonostante tutto…ci sono mille altri…fattori…beh ma questo lo sapete già…non si entra perchè c’è un filtro…come è giusto che sia…non vi preoccupate il “parac…” voglio dire..la persona che caldamente consiglia può solo dire è tutto bloccato…

    ma la speranza è l’ultima a morire…

    un salutone a tutti…nella speranza di vedere partire a breve i due “cugini” del S.Marco… 

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Scusa Folgore, non ho ben capito se sei ottimista o meno. 

      Reply
  39. avatar
    Ga78 at |

    @Armigeno: lo spero per gli aspiranti agenti,ma lo spero in particolar modo per la nostra sicurezza!

    Reply
  40. avatar
    Armigero at |

    buondì…. scusate il ritardo ma sono stato “assalito” da libagioni prefestive……
    la “slavina” /”valanga” dovrebbe colpire più il versante “estero” delle Alpi in quanto quello “interno” dovrebbe essere un pò più “stabilizzato”………

    Armigero

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      …buon anno Armigero, sperando sia quello giusto. Dici che la slavina è quasi pronta? 

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Solo un piccolo inciso: all’orizzonte, solo sole. Niente valanghe e/o slavine. Il 2013 si è aperto esattamente come si è chiuso il 2012, ovvero con poche o quasi nulle speranze di nuovi accessi…là dove osano le aquile! Ad maiora.

      XXX 

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Cari amici,
         
        è normale che al momento sia tutto “bloccato”. Abbiate la pazienza di aspettare che venga eletto e si insedi il nuovo Governo.
        Attendete sereni con sana speranza.
         

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Illustrissimo Asso, mi pare di avere capito che qualcuno fra i followers di questo blog, siano essi degli abitudinari che più semplicemente degli occasionali per curiosità, abbiano sostenuto colloqui, visite, test ed altro ancora per accedere in una delle Agenzie o Ditte che dir si voglia. Se è vero che la discussione in argomento ha avuto inizio alcuni mesi or sono, mi sembra altrettanto vero che, conoscendo i tempi e il modus operandi della nostra P.A., sia altamente improbabile che le aspettative di costoro (alias candidati 007) potranno essere soddisfatte, indipendentemente dalla caduta o dalla nascita di questo o di quel Governo. Tengo a precisare che questo è soltanto il mio umile modo di vedere la cosa, sperando vivamente di poter essere smentito: ciò vorrebbe dire che, rispetto a quando non avevo ancora i capelli brizzolati, qualcosina è cambiato. Ad ogni modo, in bocca al lupo a coloro i quali…..sono in attesa e continuano a sperare. Nel frattempo vi consiglio di leggere ciò che il Padrone di casa ha pubblicato, ovvero “La Direttiva Ministeriale in merito alla politica militare per l’anno 2013”. Ahhhhh se non ci fosse il nostro Sile….sempre cosìbattento, puntuale e…avanti…

          XXX 

          Reply
  41. avatar
    Folgore at |

    Armigero è “ben informato” io ottimista o pessimista…si può dire…non ho capito la domanda???nel senso…non sono cose al mio livello…come diceva un meraviglioso appuntato a cui devo molto della mia formazione…(e posso garantire che il suo di livello era eccelso) per il resto gente che va gente che viene…se qualcuno ha bisogno del “logo” da 007 per dirlo agli amici è un fallito…se qualcuno ha bisogno di “soldi” i più sulla paghetta è un fallito…se qualcuno va lì perchè boh non lo so…insomma se vali e vali tanto…prima o poi “devi” andari lì perchè servi…beh questo è un altro conto…non ci sono ottimismi o pessimismi…c’è solo una bandiera…da servire…quindi tanta enfasi, ma questo è il folgore pensiere strettamente personale, non mi tange…
    ps scusate ma sono zeppo di ottimo cognac godet antarctica…icy cognac eccelso…mi capirete… 😉

    AUGURO BUONE FESTE A TUTTI!!! 

    Reply
    1. avatar
      Giovanni Nacci at |

      capiamo, capiamo… eccome se capiamo! (tutte e due le cose…) 😀

      Reply
  42. avatar
    ALBATOR at |

    @FOLGORE

    …Quando piu aspra in guerra….

    intendevi questo spirito vero?

    Reply
  43. avatar
    Anonimo at |

    “Beh, nello specifico non saprei, ma in generale un governo               dimissionario continua a svolgere i normali compiti amministrativi fino a insediamento di quello nuovo. Non è che tutta la macchina pubblica si fermi se c’è una crisi di governo; quindi mi verrebbe da dire che tutte le attività programmate e dotate di copertura finanziaria vengono svolte come previsto.”
    Sono d’accordo con quanto indicato da half-baked il 9 dicembre u.s., vedasi anche le imminenti nomine di nuovi Prefetti.

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Se ci saranno, molto probabilmente le assunzioni riguarderanno in netta prevalenza l’AISE e comunque dovranno avvenire al massimo entro e non oltre la primavera. Poi per gli aspiranti “già testati”, le porte si chiuderanno, secondo voci di corridoio romane.

      Black 

      Reply
  44. avatar
    name 66 at |

    MI DISPIACE DELUDERTI CARO ANONIMO, MA SONO GIA’ INIZIATE LE ASSUNZIONI E CREDO TERMINATE, POICHE’ ALCUNI DEI COSIDDETTI ASPIRANTI TESTATI SONO GIA’ PARTITI……..
    DI QUESTO SONO CERTO.

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Caro Name66, infatti alludevo a voci di corridoio romane e come sempre, le voci sono attendibili al massimo al 50%. Credo tu stia parlando a quelle assunzioni previste dal c.d. “Progetto Università” sul quale mi trovi in perfetta sintonia. Altre assunzioni erano comunque previste e per quelle confermo il post di cui sopra, sempre con la solita percentuale di attendibilità. 

      Black 

      Reply
  45. avatar
    name 66 at |

    Caro Anonimo si tratta di persone in uniforme……….capiamoci, non universitari.

    Reply
  46. avatar
    Anonimo at |

    Ah behhhh, con tutto l’altissimo rispetto per l’uniforme, allora getto le armi. Speravo/pensavo che anche le ulteriori assunzioni proseguissero con il criterio della scelta basata sul mondo universitario. Perdonami Name66, avevo capito così…..spazio alle FF.AA. e alle FF.PP. allora. Grazie per il puntuale chiarimento.  

    BLACK  

    Reply
    1. avatar
      name 66 at |

      PREVISTO L’INGRESSO PER ALTRI 50 UNIVERSITARI,  WW L’ITALIA

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        ….sicuramente ci sarà spazio, per certi ruoli, anche per personale proveniente dalle FF.AA e FF.PP

        Reply
        1. avatar
          Asso at |

          Per il personale delle FFAA e FFPP ci sarà sempre spazio allorchè certi compiti sul campo sono a loro strettamente deputati. Oggi come oggi occorrono anche esperti di informatica per contrastare le attività illegali degli hacker che molto presto potrebbero mettere a repentaglio anche la sicurezza del Paese (tra cui la sicurezza del sistema bancario).

          Reply
          1. avatar
            Anonimo at |

            Pare che ci siano diverse rinunce….a causa della spending review. E così le graduatorie scorrono.

            Reply
            1. avatar
              Asso at |

              La riduzione delle competenze (economiche), indirettamente, rappresenta un ulteriore attività di “vaglio” degli aspiranti agenti. Quelli realmente motivati vanno avanti ciò nonostante.

              Reply
  47. avatar
    name 66 at |

    non ho mai creduto alla befana, nemmeno da piccolo…… ma chi dice che esistono dlle graduatorie?

    Reply
  48. avatar
    name 66 at |

    ma quale spending……. ma non credete alle favole, vi ho gia’ scritto che chi doveva…. e’ gia partito

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Sicuro/a al 100%?

      Reply
  49. avatar
    Anonimo at |

    sapete l’iter di arrualamento per il personale FF.AA.?
     

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      per quanto a mia conoscenza, identico al personale civile

      Reply
    2. avatar
      Asso at |

      Nel contesto Arma dei Carabinieri, di cui faccio parte, prima esisteva la cd. “istanza di prenotazione”. Poi, tale procedura è stata eliminata. Attualmente, si viene contatti direttamente dalle Agenzie. Come fanno a sapere che hai i potenziali requisiti? Lo sanno, lo sanno . . .

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Preciso che l’indicata “istanza di prenotazione” rappresentava uno dei tanti canali per mezzo dei quali l’interessato poteva aspirare a divenire uno 007.  

        Reply
      2. avatar
        Anonimo at |

        E speriamo che lo sappiano, così qualche speranza si riaccende
        hastatus

        Reply
  50. avatar
    Anonimo at |

    Caro Name66, se non sbaglio il 23 gennaio hai affermato che le selezioni sono terminate, il 3 febbraio l’ingresso di altri 50 universitari, adesso sostieni che “chi doveva già partire è partito”, siccome sono un po’ lento non ci sto capendo molto..puoi spiegare meglio? Se puoi, anche da dove arrivano informazioni così dettagliate.
    Grazie

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Mi associo alle corrette osservazioni del mio omonimo. Un ringraziamento particolare al Padrone di casa, che ci ospita con tanta pazienza. Grazie Sile, sei semplicemente fantastico.

      Reply
      1. avatar
        name66 at |

        poi mi spieghi quali sono le tue affermazioni……

        Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      spiego per vari punti:
      il 23 gennaio parlavo di assunzioni e non selezioni;
      per quanto riguarda l’ingresso di 50 universitari e’ quanto previsto dall’ ultima relazione copasir;
      le info mi sono state dettate da un “amico 006”

      Reply
    3. avatar
      name66 at |

      avevo scritto che  le assunzioni sono terminate non le selezioni, poi per quanto riguarda
      l’ingresso di 50 universitari e’ scritto nella famosa relazione copasir.
      Queste notizie sono riuscito a captarle da uno 007 mancato.
       
       

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        50 che????? Dove sta scritto? A quale riga di quale pagina della relazione del Copasir è indicato quel numero? E poi, le assunzioni sarebbero terminate???? Mah….se la fonte è uno 007 mancato, allora la questione è davvero seria!!!!! Sile please, intervieni.

        Reply
  51. avatar
    Anonimo at |

    Solitamente non affermo, chiedo notizie a chi credo sia più informato di me.. Comunque riassumendo, hanno assunto i candidati che hanno superato le selezioni in passato, adesso selezionano personale da assumere in futuro, ho capito bene?
    Personalmente ho letto soltanto la bozza di relazione, ma non ho trovato il numero “50” (ho trovato un “assumeremo personale specializzato etc..”), mi aiutereste a trovarlo?
    Terzo punto, anni fa per gli “interessati all’impiego” c’era un form da compilare sul sito ufficiale , adesso come funziona?
    Grazie

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      tramite raccomandazioni

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Comunque, entro il 31 marzo/1 aprile, altre chiamate potrebbero arrivare. E la storia della raccomandazione non è sempre vera. A volte viene usata come palliativo ove non riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi.

        Reply
        1. avatar
          name66 at |

          come fai ad affermare che il mese di marzo ci saranno nuove chiamate che se sono gia’ partiti il 27 dicembre piu’ di 5/6 persone che conosco?

          Reply
      2. avatar
        Asso at |

        I necessari requisiti si devono possedere altrimenti non vi è raccomandazione che tenga!

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Abbraccio totalmente la tua osservazione Asso, come del resto avevo già indicato nel post precedente il tuo. Resto convinto che le segnalazioni sono efficaci quando un soggetto è segnalabile. Soprattutto in certi settori come l’Intelligence. 

          Reply
  52. avatar
    name 66 at |

    Non voglio provocare o alimentare nuove critiche, ma volevo solo dire la mia…..
    personalmente nell’ottobre 2011 sono stato a Roma e sono stato esaminato per tutte le varie prove, chi come me’ gia’ sa di cosa si tratta. Nel novembre 2011 e’ stata inviata richiesta alla mia amministrazione per il trasferimento ed a tutt’oggi negativa, poiche’ per quanto e’ dato sapere la mia amministrazione ha anche il potere di non dare il nulla osta per tale tipo di trasferimento…….. dopo 27 anni di onorato servizio militare. Cosa ne pensate?

    Reply
  53. avatar
    name66 at |

    mi hanno detto che non c’e alcuna spending per queste assunzioni, per i militari dipende tutto dai vari capoccia, sappiate ci sono alcuni che sono dei veri bas……. altri meno, vedasi il caso mio, che attendo da novembre 2011, e’ ora di gettare la spugna, che ne dite?

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Capoccia? I capoccia non c’entrano nulla. Vieni “reclutato” d’ufficio, ovviamentge dopo le previste selezioni. Ragion per cui nessun “Capoccia”, chiunque esso sia, può intrommettersi.

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Un consiglio spassionato? Beh semplice, se sei arrivato alle selezioni, vuol dire che quacuno una mano te l’avrà pur data xkè lo meritavi Ergo, chiedi direttamente a colui il quale ti ha agevolato e comunque mai perdere la speranza…qualche lumicino potrebbe ancora esserci.

      Reply
    3. avatar
      Anonimo at |

      Non è possibile supporre che in questo momento non si muova nulla, per via dell’imminente cambio di Governo. Aggiungo che, secondo me, eventuali arruolamenti avverranno in prevalenza nell’Ag. Esterna. Un pò di pazienza cribbio.

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Scusate, nel mio post del 16 u.s. manca un punto interrogativo dopo “cambio di Governo”. Volevo precisarlo in quanto letto così, il post assume un diverso significato.

        Reply
  54. avatar
    AllegraBrigata at |

    Ragazzi, senza offesa, ma non pensate anche voi che l’argomento si sia abbondantemente esaurito? 😉

    Reply
  55. avatar
    Ga78 at |

    Ragazzi, con tutto il dovuto rispetto, perchè non chiudiamo queste discussioni??? tanto…chi è stato reclutato ,sicuramente ,ora, non sarà in Italia. Chi invece lo sarà a breve di certo non dirà nulla!(periodo d’assunzione,paga,….)
    Gli agenti non vengono reclutati solo ogni tot anni, si possono reclutare anche all’occorrenza, penso. Stiamo parlando di Sicurezza Nazionale….nessuno di noi,a parte “certi”, possono pronunciarsi sulla veridicità delle informazioni che, scrivete in questo sito, o sulle reali procedure di reclutamento, o tanto meno sul numero delle assunzioni.
    Basarsi su rapporti che,poi diverranno pubblici, non è sensato. :)
    Chiedo venia al padrone di casa per questo mio intervento.
     
     
     
     
     

    Reply
  56. avatar
    Anonimo at |

    Confermo si possa sperare fino al 31/3.

    Reply
  57. avatar
    name66 at |

    ma scusate sui  2 maro’ che si dice?

    Reply
  58. avatar
    ALBATOR at |

    Ho saputo da una fonte MOLTO attendibile, che la data delle assunzioni é stata fissata. Sembra che qualcuno al DIS abbia suggerito di comunicare la data che dovrà essere individuata tra alcuni articoli dei quotidiani piu famosi (corriere, repubblica, messaggero) gli articoli saranno pubblicati il 1° il 13 e il 26 di marzo e riguarderanno argomenti  di politica ed economia, successivamente il 2 aprile sulla gazzetta dello sport verrà indicata la città, la via e il civico dell’edificio scelto per i colloqui che inizieranno il 1° maggio per terminare il 16 giugno….Adesso a voi signori che sfoggiate lauree, master e quant’altro, vediamo se siete veramente tagliati per questo lavoro….buona caccia!!!!!!
    Nella circostanza voglio porgere i miei sentiti rispetti al nostro ospite 😉

    Reply
    1. avatar
      AllegraBrigata at |

      😀 😀 😀 😀 😀 😀

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |
        Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      @albator: vanno ricordati casi simili di assunzione: Bletcheley park negli anni 40 dello scorso secolo e, più recentemente, del GCHQ.
      http://canyoucrackit.co.uk/codeexplained.asp?v=1
      hastatus

      Reply
    3. avatar
      Asso at |

      Occorre fiuto e intelligenza. Queste prerogative non sempre sono direttamente collegate ai titoli di studio.

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Eh già caro Asso, nella mia esperienza professionale posso sottoscrivere la tua affermazione. E credo che il tuo pensiero, anzi il nostro, sia perfettamente applicabile all’Intelligence. Nessuno mette in discussione la necessaria preparazione, ma il fiuto di cui parlavi, non te lo iniettano sicuramente insieme alla tesi di laurea o dopo aver conseguito un master. Almeno così non è successo a me e sinceramente, non rimpiango affatto la mia decisione di aver proseguito nel servire lo Stato: umilmente posso dire che qui sì che il mio fiuto si è affinato.

        Reply
    4. avatar
      Highlander at |

      Mi scusi, ma il 1° maggio non è festa? E il 16 Giugno non è domenica? … … …

      Reply
    5. avatar
      SG at |

      Qualcuno ha comprato il CdS oggi?

      Reply
  59. avatar
    Anonimo at |

    Dopo la soffiata di Albator, scommetto che da domani il numero  degli abbonamenti ad alcune testate giornalistiche, schizzerà alle stelle. Detto ciò, Albator ha dimenticato di indicare un importante indizio: il numero delle fumate durante il conclave…..vediamo se gli espertoni informatici indovineranno cosa indicherà. 

    Reply
  60. avatar
    Anonimo at |

    Intanto parlano di “voi”. mi sa che senza volerlo il sito è “parte del tutto”.
    saluti da hastatus prior
     
     
    exerpt from http://comunicazione-strategica.blogspot.it/2013/02/intelligenceitaliamassolocaposervizisegreti.html
    Nell’era del web 2.0, dell’informazione “dal basso”, non si può non guardare alle “idee” di quelle risorse con, secondo la relazione del COPASIR, “qualificazioni diverse da quelle che tradizionalmente sono presenti nei Servizi”.
    Ed è con questo auspicio che si potrebbe guardare con convinto interesse alle idee contenute nei commenti di numerosi entusiasti della materia, tra essi alcuni simpaticamente autonominatisi “esperti”, che hanno alimentato la discussione della principale comunità intelligence virtuale in Italia, quella che ogni giorno si esprime sulle pagine di Silendo, il più famoso sito web curato da “un appassionato di relazioni internazionali e studi strategici”.
    Il convinto interesse si imbatte nelle parole di “Nathan Miur”, “Martin”, “Allegra Brigata”, “Asso”, “Folgore”, “Albator”, solo per citare alcuni degli anonimi esperti, dalle quali, per il momento, si evince prevalentemente la grande attenzione per le procedure di reclutamento e l’aspettativa per un futuro come agente dei nuovi Servizi segreti.

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

               : parla Massolo, il capo dei Servizi segreti italiani

      sabato 9 febbraio 2013

      (Intelligence) – Giampiero Massolo è il capo dei Servizi segreti italiani, Direttore Generale del Dipartimento per le Informazioni e la Sicurezza (DIS), e per la prima volta in Italia parla di intelligence davanti alle telecamere dell’inviato della RAI, Alessio Zucchini, sullo sfondo di Piazza Navona.
      Massolo richiama alcuni dei passaggi più rilevanti contenuti nella relazione annuale del COPASIR approvata dal Parlamento. dalla quale si ricavano, pur genericamente, i settori peculiari peri Servizi segreti italiani:  “sicurezza economica, industriale, scientifica, informatica e cibernetica, il terrorismo jihadista e la galassia anarco-insurrezionalista“.
      Ed è proprio per la specificità di tali minacce che le dichiarazioni del capo della nostra intelligence evocano l’importanza di chiavi di lettura che aiutino la corretta interpretazione di quei “fenomeni di crisi sociale” che “possono favorire un certo genere di evoluzione”.

       
      “Le sfide dell’intelligence italiana: sicurezza economica, industriale, scientifica e cibernetica, terrorismo jihadista e anarco-insurrezionalisti”

      Nuove chiavi di lettura, nuove competenze, nuovi agenti: “007 selezionati con un concorso, con modalità oggettive e trasparenti” per dei Servizi segreti che, ricorda Massolo, sono in primo luogo al “servizio dei cittadini”.
      Le parole del Direttore del Dipartimento per le Informazioni e la Sicurezza (DIS) sulla trasparenza dei processi selettivi che riguarderanno i nuovi 007 si inseriscono in un solco già percorso da alcuni tra i più efficaci Servizi segreti internazionali, in particolare CIA e MI6.
      Magari la CIA e l’MI6 hanno iniziato tale percorso cercando di allargare la discussione sul reclutamento dei Servizi segreti portandolo anche oltre le mura dei vecchi “addetti ai lavori”.

       

      “I Servizi segreti sono al servizio dei cittadini”

       
       
      Nell’era del web 2.0, dell’informazione “dal basso”, non si può non guardare alle “idee” di quelle risorse con, secondo la relazione del COPASIR, “qualificazioni diverse da quelle che tradizionalmente sono presenti nei Servizi”.
      Ed è con questo auspicio che si potrebbero leggere con convinto interesse le idee contenute nei commenti di numerosi entusiasti della materia, tra essi alcuni simpaticamente autonominatisi “esperti”, che hanno alimentato la discussione della principale comunità intelligence virtuale in Italia, quella che ogni giorno si esprime sulle pagine di Silendo, il più famoso sito web curato da “un appassionato di relazioni internazionali e studi strategici”.
      Il convinto interesse si imbatte nelle parole di “Nathan Miur”, “Martin”, “Allegra Brigata”, “Asso”, “Folgore”, “Albator”, solo per citare alcuni degli anonimi esperti, dalle quali, per il momento, si evince prevalentemente la grande attenzione per le procedure di reclutamento e l’aspettativa per un futuro come agente dei nuovi Servizi segreti.

      “Le eccellenze dell’Univeristà unite al pragmatismo di specialisti del mondo militare e delle forze di polizia”

      Un’aspettativa che potrebbe essere più facilmente e istituzionalmente corrisposta dalle cosiddette eccellenze ricercabili nelle Università alla quale Massolo fa riferimento anche in una recente intervista al settimanale Panorama, amalgamate, come nel caso della CIA e dell’MI6, al pragmatismo di specialisti provenienti dal mondo militare e dalle forze di polizia.

      Il video dell’intervista del TG1 del 29 gennaio 2013 a Giampiero Massolo, Direttore Generale del Dipartimento per le Informazioni e la Sicurezza
       
       
      Spero che chi prepara la Rassegna Stampa / Monitorizza questo Blog come ha riconosciuto nell’intervista e come abbiamo potuto modo di riscontrare dai suggerimenti/ segnalazioni apparse su questo Blog ( es. Sentenze riguardanti gli appartenti ai “SERVIZI” non più accessibili dalle varie Banche Dati tipo Corte dei Conti , Tar ecc.),
      Spero che il Direttore Generale Dott. Giampero Massolo rifletta sulla necessità prima che sia imposto ai Servizi di trovare un modo per render pubblico ai futuri coniugi tutte le limitazioni che subiranno sposando un appartenente dei Servizi e sulla necessità che sia accessibili tutti gli oneri accessori  (leggasi Cravatta) in caso di separazion/divorzio come previsto nel caso del CUD.
       
      BABBANO ASIMMETRICO ERBACCIA

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Scusate, come mai è andato perso nella Rete il precedente commento e l’analogo a questo ?
        B.A. 

        Reply
  61. avatar
    Anonimo at |

    Chi siamo

    Comunicazione Strategica” è il sito della community italiana che approfondisce, sotto il profilo della comunicazione, le principali tematiche trattate dai media internazionali.

    La community è formata da tutti coloro che hanno piacere a partecipare alla discussione su argomenti relativi all’intelligence e il soft-power mediante l’invio di contributi tematici.

     

    Informazioni generali

    Questo sito si presenta sotto forma di diario personale, e come tale non segue un vero filo logico nel corso del tempo.
    Il presente blog non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilita’ dei materiali ivi contenuti. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 7.03.2001.

    Licenze

    Tutti i contenuti e le informazioni presenti all’interno del blog sono rilasciati (se non diversamente specificato) secondo la licenza Creative Commons (Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo). Questo significa che puoi riprodurre o ridistribuire qualsiasi articolo presente nel mio blog, anche modificandone alcune parti, a patto che non la usi per ricavarci denaro, e che ne attribuisci la paternità al blog.

     
    Accesso ai siti esterni collegati

    Gli autori del blog non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i contenuti di siti esterni, ai quali è possibile accedere tramite collegamenti posti all’interno del blog, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.
     
    Privacy

    L’autore del blog garantisce che il trattamento dei dati, che dovessero pervenire via posta elettronica o moduli elettronici di registrazione, è conforme a quanto previsto dalla normativa sulla privacy.
     
    Informazioni

    La piattaforma utilizzata è Blogger
     
     
    x Silendo
     
    B.A.

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Che sia una delle piattaforme da dove opereranno gli esperti informatici recentemente assunti ed in via di assunzione?

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        …in via di assunzione???? 

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Scusate, forse mi sono perso qualcosa: ma ste benedette assunzioni, non erano mica terminate, finite, sepolte eccetera eccetera eccetera?

          Reply
        2. avatar
          Asso at |

          Non credo che quelli assunti saranno gli unici. Nel tempo, certamente, seguiranno altre assunzioni di esperti informatici. Altrimenti come facciamo a contrastare, per quel che possiamo ovviamente, l’avanzata del grande Dragone Rosso (Cina)?

          Reply
  62. avatar
    name66 at |

    sepolte sepolte………mah

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

                   “sepolte sepolte………mah”
      Ciao Name66, cosa intendi con quel …mah?Grazie in anticipo per la tua risposta.
       

      Reply
      1. avatar
        name 66 at |

        per quel mah….. intendo che ci sono figli e figliastri, chi ha orecchie per intendere capira’

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Beh, è così da quando è nato il mondo, però magari chissà!!!! L’importante è che la speranza e la possibilità restino vive.

          Reply
      2. avatar
        Anonimo at |

        Non sono così convinto siano “sepolte sepolte“.

        Reply
  63. avatar
    name 66 at |

    cerca di fartene una ragione per la sepoltura…anche in virtu’ delle ultime consultazioni elettorali

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Non abbiate certezze, nè in positivo nè in negativo. Se avete motivo di sperare, non abbandonate la speranza.

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        :-)
         

        Reply
  64. avatar
    Asso at |

    Il punto è questo. Se una persona può essere in qualche modo un investimento per lo Stato, questa persona verrà impiegata. Devono essere, però, requisiti che permettono a chi li possiede di stagliarsi considerevolmente rispetto alla “massa”. Se io, ad esempio, fossi un mago, un portento dell’informatica, mi autosegnalerei direttamente a Roma. Il messaggio sarebbe di questo tipo:”Ritengo di riunire i requisiti per ben operare nell’ambito del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. Chiedo, pertanto, che venga vagliata la possibilità di essere sottoposto ai necessari e preliminari accertamenti attitudinali”.
     

    Reply
  65. avatar
    name 66 at |

    Non e’ chiaramente una certezza ma oggi bisogna purtoppo guardare il lato negativo delle cose, credo per ogni situazione, in particolare in quei casi come quello mio e di tanti altri, che dopo aver superato tutte le prove sostenute, forse, per il capriccio di qualcuno non e’ stato concesso il nulla osta da parte del Comando, o almeno quello che e’ dato sapere. Qualcuno sostiene che attualmente e per tutto il 2013 e 2014 non accedera’ nessuno in entrambe le agenzie interna ed esterna. Se avete notizie diverse………..
     

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Sono d’accordo con Asso, e sottoscrivo tutto. Aggiungo che gli arruolamenti proseguono, almeno x quanto è dato sapersi. Permangono le differenze tra gli ingressi nell’una o nell’altra Agenzia.

      Reply
  66. avatar
    Anonimo at |

    Caro N66, la storia del NO non regge, mi spiace. Ti immagini che il Ministero della Difesa, non accolga la richiesta della PdCM? Dai, va bene tutto ma questa…Io fossi in te non mi arrenderei, a meno che tu non abbia questo esito scritto nero su bianco.

    Reply
  67. avatar
    Anonimo at |

    Certo mi stavo chiedendo..ora che Grillo ha preso tutti questi voti un paio di posti del COPASIR andranno anche a M5S…una commissione che per volere di D’Alema ha molti poteri di controllo, indagine interna, indirizzo etc.. Chi sà se, alla luce dei risultati elettorali, D’Alema è ancora convinto che fosse cosa buona e giusta dare alla commissione tutti questi poteri puntando “sull’alternanza responsabile” al governo. Personalmente ho dei dubbi in merito e non sò se affiderei i segreti di stato ai grillini.. voi che ne pensate?

    Reply
  68. avatar
    name 66 at |

    Caro anonimo, non ho alcun esito scritto come suol dirsi “nero su bianco”, ma a prescindere, sono trascorsi circa 15 mesi dall’ultima visita per il quale sono stato sottoposto, troppo tempo. Comunque la mia amministrazione , mi dicono che comunque deve rilasciare un n.o. per il passaggio in altra amministrazione, questo e’ quanto sono riuscito a sapere. In nessun caso, e per nessuno esiste una risposta scritta. Fonti, mi dicono che al momento non accedera’ nessuno e sembra per tutto il 2013 e 2014 . Caro anonimo vorrei di cuore abbracciare le tue tesi con l’occasione volevo ringraziarti per quanto sopra riportato.
     
     

    Reply
  69. avatar
    Anonimo at |

    Silendo, da anni gestisci in maniera inappuntabile questo blog ma stavolta non sono d’accordo con te e questo per molti motivi. Innanzi tutto io eviterei molto volentieri discorsi “politici” che avvelenano fin troppo le nostre inutili esistenze..però non sono io a “politicizzare” la questione, ma la riforma stessa.
    Prima della 124/2007 e della 133/2012 si sono susseguiti addirittura ministri che hanno saputo poco o niente di quello che succedeva (ad esempio su Gladio i membri della DC  a conoscenza erano pochissimi fino ad Andreotti), alla luce di questa riforma esiste un motore governativo (CISR-autorità delegata o primo ministro) ed uno di controllo il COPASIR. Quest’ultimo non ha mai avuto i poteri che ha adesso, un esempio su tutti: nella bozza di relazione si legge che i cv di un centinaio di “profili ad alta e particolare specializzazione” furono iniviati al COPASIR per i dovuti controlli di regolarità..dato che si tratta di 40-45 enni di una certa esperienza e (si suppone) discreta specializzazione, di fatto l’anonimità del fascicolo non assicura che sia impossibile l’identificazione nel caso in cui questo cv venga reso pubblico.
    Faccio un altro esempio: nel caso venga opposto il segreto di stato su un argomento a quanto ne sò il COPASIR deve convalidarlo, supponiamo che la maggioranza lo faccia ma un esponente dello stesso non sia d’accordo, supponiamo perchè a titolo esemplificativo ritenga che questioni di cotanta importanza debbano essere discusse e votate sulla rete? (non ricordo alla lettera la normativa per cui evito l’argomento garanzie funzionali e identità di copertura)
    Sui nuovi poteri del comitato avevo i miei dubbi anche prima di queste elezioni poichè, a mia modestissima opinione, la classe politica (salvo qualche raro caso) è pressochè sprovvista di cultura di sicurezza (alla faccia di quelli che dovrebbero occuparsi di diffonderla presso la cittadinanza)..ma adesso il combinato dei dispositivi della riforma e dei risultati delle elezioni rendono, sempre secondo me, la questione di particolare urgenza..
    Io sono un po’ troppo vecchio anche solo per far domanda ma immagino che questo blog sia frequentato da molti “aspiranti” e suppongo che questi dubbi riguardino sia i prossimi assunti (finanziaria permettendo) sia chi, già assunto, deve quotidianamente rapportarsi con la classe politica.
    Ovviamente non voglio parlare del singolo protagonista della politica ma sto pensando a come possa funzionare il sistema “in generale” visto che era pensato per un’Italia bipolare che ad oggi non esiste..
    PS, sulla cultura della sicurezza..la fa molto meglio il nostro caro Silendo del DIS, hai mai pensato a chiedere la funzione in appalto? 😉

    Reply
    1. avatar
      Linus at |

      Il Copasir non deve convalidare niente. E se un membro facesse discutere sulla rete quanto ha appreso nell’esercizio delle sue funzioni verrebbe semplicemente processato e condannato.

      Reply
  70. avatar
    SG at |

    In linea di principio non si puo che essere d’accordo con te, SIlendo (la democrazia vince, la mia sintesi) ma ho l’impressione che poi la pratica è ben diversa. Per rimanere in argomento con il tuo nick mi sembra di ricordare che addirittura ad un ns Presidente della Repubblica non fu comunicata l’esistenza di Gladio (come invece fu sempre fatto con gli altri Presidenti)  perche veniva considerato “non affidabile”. Quindi anche i dubbi e le perplessità di Anonimo non sono da sottovalutare..
    saluti

    Reply
  71. avatar
    Anonimo at |

    Il punto che ho sollevato non è quello della “democraticità” (che rimarrebbe anche in totale assenza di controlli da parte del COPASIR in quanto chi prende più voti governa; non è che prima della riforma vivessimo in uno stato di polizia..), ma di “efficienza” del sistema.
    Provocatoriamente prendo spunto da una forza politica per il fatto che questa eleva l’assoluta trasparenza a parte delle sua anima (e su questo devo ammettere “era ora!” per cui nessuna critica “politica” ad un singolo partito), ma la critica, che voglio sottolineare, è rivolta alla legge di riforma, sussisterebbe anche in presenza di nuovi partiti ultra-liberisti o di sinitra o conservatori o quant’altro. Quindi perchè di adatta all’esempio che volevo fare..e, devo ammetterlo, anche per catturare la vostra attenzione.
    Forse non era troppo chiaro dal mio post precedente quale punto volevo sollevare: questa riforma nasce, sulla falsariga del modello anglosassone (per diretta ammissione di uno dei principali promotori, quindi una “interpretazione autentica”) senza avere una dirigenza politica anglosassone, partendo dal presupposto che l’Italia stia convergendo verso un modello sostanzialmente bipolare, sul presupposto che nei principali partiti si sarebbero formate le competenze per governare e controllare e sul presupposto che l’alternanza avrebbe portato ad una sorta di “corresponsabilità” (tra l’altro tutti questi presupposti sono legati da un filo logico e non è detto che cadendone uno gli altri possano mantenere una loro autonoma validità). A me sembra evidente che lo schema bipolare sia lontano dall’essere raggiunto, per cui cade una delle premesse principali della componente “controllo parlamentare” di questa riforma.
    Ha ragione Linus ad affermare che se qualche membro divulgasse informazioni coperte da segreto andrebbe davanti ad un magistrato che gli chiedebbe conto delle sue azioni (sempre che vengano trovate prove sufficienti della colpevolezza e che la camera voti per il rinvio a giudizio, in caso contrario..boh, non sono un tecnico per cui ditemi voi…) ma ormai la frittata sarebbe stata fatta. E’ lo stesso motivo per il quale il codice penale prevede reati che si perfezionano con la “messa in pericolo”, anche se possono non verificarsi mai gli “effetti negativi” della condotta. Mi trova meno concorde quando afferma che il COPASIR non deve convalidare proprio niente, posso aver espresso un’interpretazione per così dire “fantasiosa” della normativa, ma a quanto ho capito nel pre-riforma il controllo sul segreto di stato riguardava requisiti minimi, mentre adesso il governo deve fornire “elementi sufficienti ad una valutazione di merito” quindi si entra quasi nei dettagli delle questioni sottoposte a segreto. Ad ogni modo, tralasciando le tecnicalità, credo sia innegabile che la componente “invasiva” della commissione parlamentare sia stata molto rafforzata.
    Tornando per un secondo sul punto della “democraticità”, qua il nodo della questione coinvolge l’esistenza stessa del segreto più che il suo meccanismo (si potrebbe fare un’analogia con “L’ordinamento delle Forze armate si informa allo spirito democratico della Repubblica”, non vuol dire che gli ufficiali vengano eletti dalla truppa..così come democrazia non vuol dire che i segreti debbano essere pubblicamente discussi, che segreti sarebbero?), ma non è questo il punto che mi interessa, anche perchè altri, ben più saggi di me, hanno scritto libri interi proprio su questo.
    Arrivo alla domanda che, a mio parere, merita una riflessione, può una riforma studiata per un paese bipolare caratterizzato da alternanza al governo funzionare bene in un paese che non è bipolare? Francamente trovo più interessante ragionare su questo argomento che su chi viene chiamato a fare le visite, poi non ha il nulla osta, assumeranno/non assumeranno..penso siano cose che riguardano esclusivamente i diretti interessati (e devo dire, se fossi stato chiamato io per le visite non lo sbandiererei troppo in giro, neanche sotto pseudonimo).
    PS, sulla “cultura di intelligence” non voglio pronunciarmi perchè spero (visto gli stipendi di cui si favoleggia), dal 2007 ad oggi, si siano inventati qualcosa di più del “glossario di intelligence” e dei (dell’unico per ora) “quaderni di intelligence” e spero di poter imputare soltanto alla mia disattenzione il fatto di non conoscerli dato che questa componente è rivolta all’esterno delle agenzie, verso gli specialisti ma anche (e sopratutto, almeno secondo me) verso i cittadini in generale..
    Voi che ne pensate di questa riforma rileggendola alla luce di queste elezioni? (data l’assenza di un sostanziale bipolarismo; voglio essere politically correct)
    Buon fine settimana a tutti!

    Reply
  72. avatar
    The Hooded Claw at |

    Solo un piccolo appunto, se  ci si riferisce al modello anglosassone britannico (non americano, australiano etc), quello è bipolare solo a parole; ci sono al momento tre partiti maggiori, ed infatti il governo corrente è una coalizione tra Tory e Lib Dem, con tutti i mal di pancia del caso. Non solo, alle prossime elezioni si prevede che l’UKIP (partito anti-europeista guarda caso) raccoglierà molti voti, tanti da renderlo il primo o il secondo partito del Regno Unito.
    Non credo che ciò avrà nessun impatto su come viene gestito il SIS. Ma qui potrei sbagliarmi, chiederò lumi.
     

    Reply
  73. avatar
    Linus at |

    Anonimo, viviamo momenti di tribolazione, d’accordo, ma ridimensionerei le preoccupazioni. Quanto è stato disposto dalla 133, sull’esame nel merito di un segreto di Stato, è riferito al caso di un processo penale in cui sia stato opposto il segreto e il Pdcm l’abbia confermato. una questione che indubitabilmente riguarda tutti i poteri dello Stato.
    Non è che il presidente del copasir una mattina si sveglia e decide che cosa vuol sapere :)

    Reply
  74. avatar
    SG at |

    da dagospia di oggi 1-3-2013:
    SERVIZI SEGRETI – AGENTI IN CATTEDRA
    Aprire le porte dell’intelligence ai giovani laureati non ha dato sinora i frutti sperati e i servizi segreti italiani, sull’onda del tecnicismo inaugurato con la salita a Palazzo Chigi di Mario Monti, corrono ai ripari e chiamano a raccolta i “professori”. «Rispetto alle recenti crisi internazionali ci siamo mossi a tentoni», confessano al Dipartimento informazioni per la sicurezza (Dis), organismo di coordinamento dei servizi. 

    Così è partita la caccia a consulenti eccellenti, in grado di leggere gli scenari internazionali e interni e le minacce economiche per il nostro Paese. I servizi italiani stanno selezionando docenti universitari di storia contemporanea, economia, semiotica e relazioni internazionali proponendo rapporti di consulenza stabili o prestazioni spot su singoli argomenti. Entrare nelle università è un chiodo fisso per gli 007 italiani. Il primo a fare un tentativo simile fu il generale Mario Mori, direttore del servizo civile (Sisde) dal 2001 al 2006. Nel 2011, poi, venne siglato un accordo con i principali atenei italiani per reclutare agenti segreti tra i neo laureati. Con scarsi risultati.
     

    Reply
  75. avatar
    Asso at |

    Bisogna prestare la massima attenzione nel selezionare i docenti universitari. Potrebbero costituire una pericolosa fonte di disinformazione. La disinformazione è dietro l’angolo quando non si hanno gli strumenti per verificare ciò che viene sostenuto. A meno che possa essere riscontrato ciò che viene sostenuto. Ma se si ha la possibilità di riscontrare quanto viene sostenuto, a questo punto diventa inutile avvalersi di tali consulenze. In definitiva, credo che “mettersi nelle mani” dei professori universitari, a mio parere, non costituisca una scelta proficua.

    Reply
  76. avatar
    Anonimo at |

    Riprendo qua perché sopra non posso..ovvio che i rischi esistono ovunque, altri democraticissimi paesi non hanno però un sistema di controllo simile al nostro e non penso che la diretta conseguenza della critica che muovo alla riforma possa essere liquidata come “tendenzialmente autoritaria”.. Ad ogni modo, se é opinione comune che la normativa attuale sia la migliore possibile chiedo venia e torno a riflettere sul tema “assunzioni si/assunzioni no”

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Caro omonimo la mia sarà un’utopia, ma credo che le assunzioni avverranno e non tra chissà quanto. Auspico che il personale che verrà arruolato, contempli in maggioranza personale proveniente dalle FF.AA e dalle FF.PP. Mi sembra che la Politica voglia delegare all’Intelligence compiti ad essa deputati, finendo col fare un bel pastrocchio. Occorrerebbero pagine e pagine x spiegarmi meglio, ma preferisco sintetizzare il mio pensiero, da ignorante aggiungo io, come segue: in un mondo globalizzato, credo sia normalissimo che per esempio la Cina guardi all’Italia come un mercato appetibile, da inghiottire. Vorrei sapere Come e perchè l’Intelligence potrebbe/dovrebbe sostituirsi ad altri organismi più idonei, per esempio, a rafforzare le nostre aziende senza lasciarle esposte verso quei mercati. Sarà una visione antiquata la mia, ma credo che l’Intelligence dovrebbe, soprattutto in questo momento, occuparsi d’altro: il terrorismo, interno e non in primo luogo, la criminalità organizzata con le conseguenti infiltrazioni nei gangli dello Stato ecc. ecc. Insomma, Intelligence x me vuol dire prevenzione sporcandosi le mani, non analisi di Borsa. Ribadisco, è la visione di un ignorante, quale mi ritengo essere. La cosa che mi fa sorridere però, è che ciò che ho detto, è tutto scritto nella Relazione annuale a noi tutti nota. Xò….guardiamo alla Sapienza o alla Bocconi…..mah…..scusate le mie divagazioni.

      Reply
  77. avatar
    rottamato at |

    buongiorno a tutti! temo che name 66 abbia ragione, i ministeri possono bloccare il transito alle agenzie purchè motivate…per questo motivo, quando si diventava definitivi dopo i fatidici 9 anni o anche prima, le autorità militari venivano informate solo DOPO la firma del relativo decreto e proprio per evitare cge frapponessero ostacoli al transito definitivo. per il resto della discussione non posso che concordare con le varie argomentazioni. a margine, gira voce che la relazione sia arrivata ai media prima di essere inviata ai destinatari ufficiali, segno del rinnovamento???????
    un caro saluto a tutti

    Reply
  78. avatar
    Name * at |

    Voci di corridio sostengono che l’assunzione di personale civile sia decisamente più economico. Il loro stipendio viene direttamente dalla PCM, al contrario del personale proveniente dalla FFAA e FFPP il quale percepirebbe il precedente stipendio più quello della PCM.
    In questo periodo risparmiare non guasta.

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Non mi risulta proprio. Vorresti dire che un Carabiniere, arruolato alla PdCM percepirebbe 2 stipendi o indennità. Direi proprio di no. Sile potrà confermare.

      Reply
  79. avatar
    name 66 at |

    grazie rottamato per aver appoggiato le mie valutazioni, come vedi avevo ragione e senza presunzione “ho pienamente ragione”, purtoppo e’ cosi’…….

    Reply
  80. avatar
    The Hooded Claw at |

    Scusate fatemi capire, i nostri Servizi cercano di reclutare tra i neolaureati ma la cosa non ha molto successo (spero non ne siano rimasti sorpresi). Quindi decidono di provare con gli accademici veri e propri, ovvero una delle fasce della società italiana più ostili alle FF.AA. ed ai Servizi in generale. Inoltre, il perché un prof universitario affermato e di fama vorrebbe prendersi a carico un onere del genere mi sfugge. 
     
    A volte le soluzioni (o le ragioni) a certi problemi più semplici di quanto non si pensi, è la prima cosa che si impara a Krav Maga.  😀

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Sono sempre più d’accordo con te HC. Sto sempre più diventando un tuo fan. Scherzi amparte, sai che a volte dietro certi annunci (tipo assunzioni di universitari o consulenze di Prof.) ci vedo qualcosa di poco chiaro? Se davvero fosse così, non pensi che sarebbe come dire “Cari Signori, le nostre FF.AA e le nostre FF.PP sono assolutamente impreparate”?  Le motivazioni che spingono un ragazzo/a ad intraprendere certe strade, sono innanzitutto da ricercare nella volontà di difendere i valori della democrazia e della legalità. L’amore per lo Stato e l’orgoglio di poterlo servire vanno oltre qualsiasi ambizione economica ergo, sono convinto che ancora oggi si possano trovare giovani eccellenze in grado di assolvere certi compiti. Certe professioni necessitano vocazione. 

      Reply
      1. avatar
        AllegraBrigata at |

        Ragazzi, credo non abbiate compreso il significato della cosa.
        Come ha già sottolineato il nostro Sile, dove sta scritto che i docenti vengono assunti?

        Io leggo: “è partita la caccia a consulenti eccellenti, in grado di leggere gli scenari internazionali e interni e le minacce economiche per il nostro Paese. I servizi italiani stanno selezionando docenti universitari di storia contemporanea, economia, semiotica e relazioni internazionali proponendo rapporti di consulenza stabili o prestazioni spot su singoli argomenti.”
        Quello che avviene da sempre altrove.

        Reply
    2. avatar
      The Hooded Claw at |

      Allegra Brigata: in effetti hai ragione, avevo travisato il significato delle linee guida.
       
      Anonimo: secondo me le FF.AA. per loro natura non possono coprire tutti i ruoli necessari a fornire uno spettro di attività completo dell’attività di intelligence; anche se devono essere loro a mantenere salde le redini dei servizi.
      La ragione per cui non sono stupito che i giovani neolaureati non siano attratti da una collaborazione/impiego in una delle ditte, secondo me dipende dal fatto che queste ultime, forse, non sono in grado di fornire un percorso di professionalizzazione che arricchisca il curriculum del neo-assunto in modo tale che il suo eventuale rientro nel mercato del lavoro ‘normale’ ne possa giovare. 
      È verissimo che se non si ha al centro della propria visione l’idea di servire lo Stato a questo ambiente non ci si dovrebbe neanche avvicinare, ma si deve essere consapevoli che se per qualche motivo si deve ritornare a fare lavori più normali, si ha alle spalle una formazione professionale spendibile in tali ambiti.
       
       

      Reply
  81. avatar
    The Hooded Claw at |

    Intendevo scrivere:”A volte le soluzioni a certi problemi SONO più semplici di quanto non si pensi.”

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      L’auspicio è che, come corre voce, se ancora ci saranno a breve nuove assunzioni, avvengano reclutando soprattutto fra le Forze Armate e di Polizia soprattutto visto il quadro politico che va profilandosi. Non sottovaluterei affatto la situazione politica….vedasi l’adesione del M5S alla ormai prossima manifestazione in Val di Susa “questa volta parteciperemo come parlamentari…”.  D’accordo i laureati ci mancherebbe, ma prima di tutto l’amore per lo Stato.

      Reply
      1. avatar
        AllegraBrigata at |

        Anonimo, scusami, vuoi dire che i laureati non hanno amore per lo Stato o ne hanno meno di chi indossa una divisa???? 😉
        Battute a parte non è che forse confondi un po’ i compiti di polizia con quelli dell’intelligence…

        R.

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Allegra Brigata (R) chiedo venia, ma in effetti leggendo il mio post datato 3 marzo ore 22:37, io stesso ho capito ciò hai capito tu e chiedo profondamente scusa X l’interpretazione che ho generato. Volevo più semplicemente dire che un giusto mix di “divise” e di “laureati/professori” rappresenterebbe a mio avviso la miglior soluzione. Quanto ai compiti, ti assicuro che li ho ben chiari. E se già ora FF.AA e FF.PP fanno fatica a comunicare, immagino un’eventualità dove il mondo dell’Intelligence è formato solo da una, o comunque in prevalenza, tipologia di estrazione. A me sembra che ci stia prevalentemente concentrando sui rischi economici che il Bel Paese sta correndo. Giustissimo, ma non sottovalutiamo tutti gli altri rischi a partire dal terrorismo sia interno che esterno. Appare evidente che le due tipologie, nascono da motivazioni totalmente diverse e qui, a mio modestissimo avviso, entra in gioco la mentalità della “divisa” da quella del grande “analista economico”. Chiedo ancora scusa per l’equivoco, non era mia intenzione offendere nessuno.

          Reply
  82. avatar
    Anonimo at |

    Confesso che mi ero iscritto al sito ed avevo iniziato a compilare i lunghissimi formulari che richiedevano dettagli curriculari/ accademici, esperienze militari, esperienze di viaggi all’estero, competenze linguistiche etc.
    Al termine della compilazione, il server ti chiedeva il consenso a procedere per una eventuale contatto di selezione, cosa che non ho fatto in quanto non conoscendo lingue come il cinese, l’arabo, il dari o il pastho, non mi ritenevo idoneo per la selezione.
    Concordo con il dott. Nacci che l’iniziativa dell’e-recruitment potrebbe essere stata più d’immagine.
    Una curiosità che mi ha impressionato: chiedevano gli esami universitari uno ad uno ed ogni singolo viaggio effettuato all’estero. Ma non dovrebbero essere già in possesso di quesi dati; o meglio, dato il nome ed il cognome non dovrebbero pervenire al quadro complessivo del candidato?
     
    Hastatus Prior

    Reply
    1. avatar
      Giovanni Nacci at |

      Hastatus carissimo, la ringrazio per il titolo con il quale mi ha così cortesemente appellato ma per una questione di onestà intellettuale devo precisare che non sono dottore. Il che significa anche, tra le tante altre cose, che non sono tra quelli che hanno presentato il curriculum… 😛 
      Però sto pensando di buttarmi in politica con la lista “LOTTARE PER FERMARE IL CYBERINO”. Confido nella vostra vicinanza e nel vostro aiuto morale… 😉

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        😉
         

        Reply
    2. avatar
      The Hooded Claw at |

      ogni singolo viaggio effettuato all’estero. Ma non dovrebbero essere già in possesso di quesi dati

       
      Non credo, io sono stato in posti di cui né lo Stato Italiano né il governo di Sua Maestà non possono avere la minima idea e senza entrare in possesso del mio passaporto con i timbri non avrebbero alcun modo di saperlo. Per quanto ne so questo genere di controlli è molto più complicato e costoso di quanto non si creda. 

      Reply
    3. avatar
      The Hooded Claw at |

      Ma davvero esiste un sito del genere anche in Italia? Questo è veramente uno spostamento verso la modernizzazione dei nostri metodi. Ho un piccolo sussulto d’orgoglio in questo momento…
      😉

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Il sito esiste. E’ quello istituzionale dei servizi segreti (DIS, AISE, AISI). Ora, però, non è più possibile inviare i curriculum vitae. E’ stato possibile per un determinato lasso di tempo.

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Si è proprio così. Poi quando ci ho ripensato e mi sono detto: proponiamoci comunque, bene a quel punto la finestra dell’e-recruitment si è chiusa.
          hastatus

          Reply
  83. avatar
    The Hooded Claw at |

    Scusa Anonimo, non voglio fare del facile umorismo a te spese, ma per citare Giovanni Nacci questa è decisamente cyber-sfiga. (scusa di nuovo)

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      falle pure, mi sto mangiando le mani. 
      hast

      Reply
  84. avatar
    indiscusso at |

    notizie fresche, sono partiti altri in divisa e peccato che non posso scrivere da quali reparti   provengono prima di entrare in agenzia interna, ma chi e’ capace di cambiare una lampadina sicuramente parte……..chissa’……….. 

    Reply
  85. avatar
    Anonimo at |

    be allora io so cambiare le lampadine!

    Reply
  86. avatar
    anonimo at |

    Caro indiscusso, che intendi quando dici “ma chi e’ capace di cambiare una lampadina sicuramente parte……..chissa’…”,  io personalmente ci leggo una certa vena polemica, ma magari mi sbaglio.
    Buonaserata a tutti

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      ….è la vecchia storia della volpe e dell’uva. Donne e uomini, se non abbiamo destato interesse, vuol dire che non avevamo nulla da offrire. Nel futuro (imminente o meno) chissà…..ma qui chiamerei in causa il sempre bene informato Asso. Buona serata.

      Reply
      1. avatar
        name 66 at |

        allora vediamo se Asso mi ha inteso…………….

        Reply
        1. avatar
          Asso at |

          Cari amici. Mi diceva giorni fa un collega (bene informato per il ruolo da lui rivestito) che alcuni CC sarebbero stati recentemente contattati dall’Agenzia. Altro non so. Tango a dirvi che la notizia non è da me riscontrata (nel senso che non l’ho personalmente verificata).
          Cari saluti agli aspiranti

          Reply
  87. avatar
    anonimo at |

    Buona sera a tutti, ho riletto con interesse tutta la discussione e a proposito della riservatezza, vi invito a visitare il link sottostante. A me sembra inverosimile pubblicare una simile notizia ma lascio a voi eventuali commenti!

    http://www.ivg.it/2008/11/savona-polstrada-dopo-sette-anni-marchese-lascia-lincarico/
    Saluti a tutti

    Reply
    1. avatar
      Martin BISHOP at |

       …è probabile che qualcuno volesse “bruciare” il povero Marchese prima del transito effettivo.
       

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Mi sembra di ricordare che l’Ammiraglio Martini nel suo libro scrivesse sulle informazioni “sensibili” che erano state desunte dalla lettura di giornali “minori” russi sulle nomine dei Generali russi.
      B.A.

      Reply
    3. avatar
      Asso at |

      Perchè inverosimile? Forse i capi dell’AISI e dell’AISE sono sconosciuti? L’attuale tendenza è quella di avvicinare i “servizi” alla “gente”. Anche questo è un modo per farlo. Ricordate che riservate sono le operazioni che vengono svolte. Non è un problema sapere che “tzio” o “caio” operano nei servizi. Io credo che Marchese verrà effettivamente impiegato nell’AISI.

      Reply
  88. avatar
    Martin BISHOP at |

    Tic,Tac…l’entrata in vigore dei nuovi regolamenti si avvicina…il 1 aprile è dietro l’angolo.
    Cosa accadrà?

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Nulla, o forze “carne fresca”.

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      I think nothing, i hope something.

      Reply
    3. avatar
      Asso at |

      Ti che sei ferrato in matematica, cosa prevedi possa accadere?

      Reply
  89. avatar
    Martin BISHOP at |

    Caro Asso,
    mi auguro che con l’entrata in vigore (dal 01 aprile) dei nuovi regolamenti, vi sia una drastica riduzione della tanto agognata “cravatta”.
    Lo ritengo, ormai, l’unico modo per avere una discreta intelligence. Sai perché? In questo modo, infatti, dinanzi al “gommone” finirebbe la pletora quotidiana di gente che chiede “all’amico dell’amico” come fare per accedere alla Ditta. Finirebbe l’opera di collocamento di figli (ormai siamo arrivati anche ai nipoti) di politici/alti funzionari/generali perché chiederebbero di essere collocati altrove…in cui vi sia un maggiore guadagno…ai padri (nonni) le possibilità di certo non mancherebbero…meglio il CDA di una fondazione, etc., etc.
    Quanto sopra per quanto concerne ovviamente i “civili”. Nell’ambito “militare”, invece, il Capitano CC (esempio) preferirebbe starsene comodamente (e con maggiore riscontro professionale) seduto nel suo Comando di Compagnia con 20/30 ore al mese di straordinario pagate…meglio quest’ultime che la “cravatta” che ormai non v’è più…non trovate?
    E così, magicamente, dinanzi all’ormai noto “gommone” rimarrebbero i pochi motivati…al vero servizio del proprio amato Paese.
    E mi dispiace, debbo dirlo, solo per i tanti che vi hanno creduto (ed in questo forum diversi si sono manifestati come tali) che tra il 2010/2011 si sono sottoposti alle consuete “visite” per rimanere (ed ormai credo lo si possa dire) con un misero pugno di mosche in mano…forse, quel giorno, era meglio farla altrove invece che nella provetta.

    Reply
    1. avatar
      name 66 at |

      appoggio pienamente cio’ che ha commentato Martin nell’ultimo intervento odierno, e’ proprio cosi’, si e’ rimasti con un pugno di mosche tra le mani, forse era meglio farla in una provetta diversa e non solo sprecare 4 giorni e perdere  tempo e soprattutto denaro, con quei soldi sarei andato in vacanza con la mia famiglia.
      Un caloroso saluto a Martin a tutti i frequentatori e in particolare al grande Sile

      Reply
    2. avatar
      Asso at |

      Concordo pienamente. 

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Ma non c’è un pò di incoerenza in quel che dici e ciò che concordi pienamente caro Asso? Senza alcuna polemica, il 16 marzo alle ore 10.09 scrivevi che un tuo amico bene informato (????) ti avrebbe riferito che la Ditta, in questi giorni, avrebbe contattato dei CC. Intanto di quale Ditta parli? In secondo luogo perchè sei così sicuro che i giochi siano finiti? E poi, sei sicuro che le due Ditte abbiano tempi e modi di reclutamento identici? Buona notte.

        Reply
        1. avatar
          Asso at |

          1. Sono concorde nell’eventuale eliminazione degli emolumenti cd.”cravatta”;
          2. Non ho mai affermato che i “giochi” (come li chiami tu) sono finiti.
           

          Reply
  90. avatar
    name 66 at |

    mi auguro che la denominata cravatta sia eliminata per sempre e in particolare che generali e altri chiamamoli ufficiali vadano a lavorare per guadagnarsi la pagnotta e non satre seduti a scaldare la sedia…..

    Reply
  91. avatar
    Anonimo at |

    A rileggere tutte le vostre vicende (provette varie), mi rallegro per non aver finalizzato l’e-recruitment.
    saluti Hastatus
     

    Reply
  92. avatar
    AllegraBrigata at |

    …………. 

    Reply
  93. avatar
    Martin BISHOP at |

    M5S punta al Copasir, panico nei partiti.
    http://www.mondoinformazione.com/notizie-italia/m5s-copasir-conferenza-stampa-streaming/92062/
     
    …è la fine? O l’inizio?
    Sicuramente “l’ambiente” non dorme sonni tranquilli.

    Reply
    1. avatar
      Ga78 at |

      Sinceramente????…….. Attualmente non gli permetteranno “l’assalto alla Bastiglia Coparis”!….almeno per me!

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Signori, Beppe Grillo è più “forte” di quanto si possa pensare. Non mi interessa la politica, ma sono un attento osservatore di ciò che ci circonda e di ciò che accade attorno a noi. Credo che ne vedremo delle belle.

        Reply
  94. avatar
    Anonimo at |

    Le voci di corridoio si sa, meritano un’attenzione non particolare e in tal senso, quelle voci mi dicono che da un anno a questa parte i reclutamenti hanno interessato nella stragrande maggioranza dei casi l’Ag. Interna. Se confermato, ciò vorrebbe dire che si potrebbero aprire delle finestre per quella Esterna oppure le predette voci sono infondate?

    Reply
  95. avatar
    indiscusso at |

    unica  certezza vi confermo che 2013 2014 porte chiuse (arrendetevi) non c’e piu’ speranza

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      E coloro i quali sono stati arruolati tra febbraio e marzo?

      Reply
      1. avatar
        indiscusso at |

        mi dispiace deluderti ma nessuno tra febbraio e marzo 2013

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Ci sono state e come invece.

          Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Alla faccia del tanto sbandierato turn over. Tempo fa ho letto di “aspiranti” i quali sono stati sottoposti ad accertamenti di vario genere: vuol dire che sono stati buttati via un sacco di soldi per accertamenti sanitari, senza che quindi quelle selezioni abbiano prodotto nulla di concreto?

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        La risposta è no: a breve ci saranno (per alcuni) novità attese da molto tempo. La primavera, quando arriverà, sarà soleggiata per coloro che “aspirano”. 
        Che giornataccia!

        Reply
  96. avatar
    Martin BISHOP at |

    Roma, ore 18:30 circa di martedì 19 marzo. Dopo essere uscito dalla metro (p.zza Repubblica) nel percorre via Nazionale mi sono imbattuto in un poster posto all’ingresso della libreria IBS: presentazione del libro “Storia dei Servizi Segreti Italiani”, di Antonella Colonna Vilasi. Incuriosito, entro all’interno (la presentazione era iniziata da almeno 30 minuti) e prendo uno dei libri disponibili per il pubblico intervenuto. Inizio a sfogliarlo, senza neanche avvicinarmi al consesso degli ospiti accorsi, e subito mi imbatto nella prefazione del prof. De Lutiis. Bene mi dico, interessante. Sfogliando le pagine trovo un paio di interviste degne di nota (le uniche direi) di un ex-capo di stato maggiore del SISMI, di un ex-direttore del CESIS (sebbene cessati dal servizio a metà degli anni ’90) e della prof. Maria Gabriella Pasqualini (tra le poche, se non erro, ad aver scritto testi storiografici della nostra intelligence su esplicita richiesta della nostra intelligence e pubblicata proprio dal MD-RUD). Il resto delle interviste, invece, dei soliti e noti esperti ex capi di Stato Maggiore della Difesa, ex Generali di Corpo d’Armata, ex-Onorevoli, insomma la solita fiumana di opinionisti italiani. Orbene, nonostante ciò, avanzo di un paio di passi fino a cogliere con lo sguardo l’autrice ed i relatori presenti e mi si presenta dinanzi un scenario inquietante. A presentare il libro: Roberta Bruzzone! A parlare di intelligence! Non ce l’ho fatta, credetemi. Piuttosto che correre il rischio di udire anche la voce del prof. Margelletti qualora presente (anche se non ho mai capito in cosa possa mai essersi laureato e cosa possa mai insegnare, nonostante sia addirittura “consigliere strategico del Ministro della Difesa) ebbene, ho girato i tacchi ed ho guadagnato l’uscita.

    http://www.informazione.it/c/51A2BDA6-BC70-4A79-940B-BFFF674BD384/STORIA-DEI-SERVIZI-SEGRETI-ITALIANI-ALLA-LIBRERIA-IBS-DI-ROMA
     
    E’ incredibile come nel nostro Paese esista questo sub-strato di esperti, consiglieri, consulenti, aspiranti, che tentino di colmare quello spazio intercorrente tra chi operi nel settore e chi vorrebbe dire la propria (o sperare di farne parte direi).
     
    Un tardo pomeriggio da dimenticare.
     

    Reply
    1. avatar
      barry lyndon at |

       “Piuttosto che correre il rischio di udire anche la voce del prof. Margelletti qualora presente (anche se non ho mai capito in cosa possa mai essersi laureato e cosa possa mai insegnare, nonostante sia addirittura “consigliere strategico del Ministro della Difesa) ebbene, ho girato i tacchi ed ho guadagnato l’uscita.
      😀 😀 😀
      In effetti, anche io, se avessi percepito quel tipo di rischio, sarei stato tentato dalla fuga dalla libreria. Anche se, probabilmente, dopo il primo segnale derivante dall’istinto di sopravvivenza, credo sarebbe prevalsa la voglia di godermi lo….”spettacolino”! 😉 😀

      Reply
      1. avatar
        Martin BISHOP at |

        …carissimo Barry, non sarei mai potuto riuscire nell’intento di ascoltar(lo).
         
        lo: il consigliere strategico del Ministro della Difesa.
         
        Se tali sono, i consiglieri, non mi stupisco di come si sia potuti arrivare alla decisione di rimandare i due Sottufficiali di Marina in India.

        Reply
      2. avatar
        Anonimo at |

        laureato??????
         
        ahahhahhahah

        Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Ritengo che la Dott.ssa Antonella Colonna Vilasi, avendo ricevuta l’onorificienza di Ufficiale OMRI nel 27/12/2006 abbia avuto tale riconoscimenti per compiti svolrti ed apprezzati dalla PdCM e non possa essere considerata una semplice scrittrice.
      B.A.
      P.S. Il Prof. De Luttis non mi sembra abbia ricevuta alcuna onorificenza del genere.

      Reply
      1. avatar
        AllegraBrigata at |

        Gentile Babbano, cosa te lo fa credere?

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          L’assegnazione dell’OMRI che spesso e’ data agli appartenenti dei Servizi.

          Poi B.A. può sempre sbagliare, ma la fonte e’ buona come lo e’ stata la B.D. delle sentenze dei ricorsi dei dipendenti dei servizi tanto che dopo le segnalazioni fatte anche dal sottoscritto e’ intervenuto il Copasir facendo modificare l’accesso alle B.D. delle sentenze.

          Grazie comunque per la rapidità della richiesta di chiarimento.

          Auguri di Buona Pasqua a Tutti e a Silendo in particolare che spero di incontrare almeno una volta .

          B.A. con sorpresa …
          B.A.

          Reply
          1. avatar
            Asso at |

            Non sarà certo l’onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana un indicatore che ci farà comprendere se una persona appartiene ai servizi o meno. Gli indicatori sono altri e molto spesso non sono osservabili ad occhio nudo. Non dimentichiamo, poi, che l’OMRI è destinato a ricompensare anche benemerenze acquisiti verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari. Di conseguenza il conferimento alla Dott.ssa Antonella Colonna Vilasi appare inserirsi in detto contesto. Preciso, infine, e su questo concordo con Babbano, che l’OMRI spesso è concesso anche ad agenti dei Servizi.
            Asso, Cav. OMRI 

            Reply
          2. avatar
            Anonimo at |

            Babbano, secondo i dati del Quirinale, dal 1° aprile 1991 ad oggi sono state distribuite qualcosa come 29574 onorificenze di ufficiale OMRI. 

            Reply
            1. avatar
              Anonimo at |

              Risposte :
              1) 29574 su 56.000.00 mi sembra un insieme molto ridotto da analizzare .
              Inoltre le 29574  ricorrenze possono essere scremate facilmente per vari parametri : ad esempio tipo di onorificenza, data di assegnazione .
              Gli altri parametri li lascio agli esperti .
              2) Non dico che se hai ricevuto un a OMRI sei uno dei Servizi, ma se hai avuto una OMRI ed hai altre informaziono tipo sei stato CC ora sei alla PdCM e sei diventato Dr allora 1+1+1 fa = 3 con molta probabilità, ma soprattutto se devo indagare su qualcuno partirò da quelli hanno tali caratteristiche.
              Per me è un “gioco” per verificare l’attenzione alla Riservatezza a parte di Tali Istituzioni.
              E se un semplice Babbano e non Talebano ci riesce,  allora sono un po’ preoccupato.
              3) la Dott.ssa Antonella Colonna Vilasi per gli argomenti trattati e pubblicati potrebbe essere più interessante da “contattare” rispetto ad una analoga ricercatrice/esperta . 
              Mi potrete dire che si tratta di dietrologia, ma la Riservatezza per me è stata altro.
              B.A. 

              Reply
            2. avatar
              Anonimo at |

              Linus :)

              Reply
              1. avatar
                Anonimo at |

                LINUS posso chiederTi di essere piu’ esplicito ?
                Inoltre ASSO mi sembra che abbia dichiarato di aver ricevuto una OMRI, se mi volesse dare un aiutino, vediamo se riesco a dire di più .
                B.A. Pasquale
                P.S. Gli appartenenti ai servizi sono stimati fra le 5000 – 6500 unità (vado a memoria) … , incrociarli con 29574.

              2. avatar
                Anonimo at |

                Silendo scrive:
                settembre 2, 2009 alle 19:43
                Babbano, una volta un caro amico mi disse: “Sei un drago nel data mining” )

                Mi sa che non conosceva te )
                Rispondi
                 
                Scusate il momento di “vanità” .
                 
                B.A.

              3. avatar
                Martin BISHOP at |

                …se avessi immaginato tanto scalpore, avrei mancato la fermata “Repubblica” :-).
                 
                “la Dott.ssa Antonella Colonna Vilasi per gli argomenti trattati e pubblicati potrebbe essere più interessante da “contattare” rispetto ad una analoga ricercatrice/esperta”
                Se proprio dovessi essere nelle condizioni di dover scegliere,  senz’altro mi orienterei verso qualcuno che viva nel sobrio anonimato…e che non ambisca alla ribalta dei riflettori (guardatevi qualche video su YouTube e comprenderete a cosa mi riferisca).
                 
                Per il resto, il testo in questione non propone nulla di nuovo nel panorama italiano e sopratutto nulla che non sia reperibile (e di pubblico dominio) da anni ormai.
                 
                Quanto all’OMRI…signori, ohibò, siamo tra navigati uomini di mondo…una “rosetta” in questo Paese non la si nega a nessuno…proprio a nessuno.
                 
                 
                 
                 

              4. avatar
                The Hooded Claw at |

                Tinker, Tailor
                Soldier, Sailor
                Rich Man, Poor Man
                Beggar Man, Thief.
                 
                 
                (Ma chi è la vera spia?)
                😉
                😛
                 
                Buona Pasqua a tutti.

  97. avatar
    ALBATOR at |

    La cosa ha dell’incredibile!, non aggiungo altro…

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Martin BISHOP scrive:
      marzo 30, 2013 alle 18:19
       … (guardatevi qualche video su YouTube e comprenderete a cosa mi riferisca). …
      Potresti essere più preciso sui video su YouTube ?
      B.A. curioso, ma al momento non esperto su YouTube anche se le Foto/video ritengo molto più sensibili/riesrvate .
       
       
       

      Reply
      1. avatar
        Martin BISHOP at |
        Reply
        1. avatar
          The Hooded Claw at |

          Questa tizia è un’arma letale, dopo 30 secondi di video mi sono quasi addormentato.

          Reply
          1. avatar
            AllegraBrigata at |

            Sei arrivato a 30 secondi, Hood?!?!
            😉

            Reply
            1. avatar
              AllegraBrigata at |

              :))

              Reply
  98. avatar
    Nemo Profeta at |

    ieri apro la intranet e leggo, nei nuovi arrivi, un nome piemontese… la chiamo, viene da un paese a 3 chilometri dal mio, scopriamo di aver fatto lo stesso liceo, gli stessi professori per molte materie…
    ripenso ai miei compagni del liceo.  LA IV A e la V A che facevano ginnastica insieme…Siamo tutti all’estero, per lo meno quelli bravi…  Fabrizio ha aperto una sua agenzia di brocheraggio a Lugano, Silvia lavora in Francia, Luca fa il ricercatore a Singapore,  Sara lo fa in Germania, Elisa non é più tornata dagli USA dopo la laurea in Medicina, Marco sta in una multinazionale a Ginevra…  siamo tutti missing in action… che tristezza…  nessuno ci aveva detto che sarebbe finita cosi…  dispersi e persi per sempre…
    l’ultima volta che sono stato in Italia mia madre mi ha detto che al mercato incontra sempre la madre di Silvia, che ora si é fatta una vita in Francia…  ecco, abbiamo lasciato indietro genitori settantenni che aspettano il we del mese in cui scendiamo in Italia…. un giorno quei genitori non ci saranno più, i professori del liceo saranno tutti in pensione e davvero non sarà rimasto più nulla… 

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Nemo, hai appena fatto il mio ritratto, con l’eccezione che il mio è il w-e del semestre, non quello del mese.

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Questa è la vera sconfitta di questo Paese. ”  nessuno ci aveva detto che sarebbe finita cosi…  dispersi e persi per sempre… ” .
        Risorse/Professionalità che gli altri Paesi si trovano belle e pronte senza nessun investimento iniziale.
        B.A.
         

        Reply
        1. avatar
          The Hooded Claw at |

          …e di tutto questo EIIR se ne pasce! 
          :-(  
          ;-P

          Reply
          1. avatar
            mv at |

            …e ben fa, Sua Maestà!

            Reply
        2. avatar
          INDISCUSSO at |

          Caro anonimo, come ho sempre detto avevo pienamente ragione e come vedi e’ arrivato anche aprile e sta’ quasi per terminare e nulla si muove……….

          Reply
          1. avatar
            Anonimo at |

            Bisogna avere un pò di pazienza amico Indiscusso, soprattutto in un momento così in fermento dal punto di vista politico. A occhio e croce, entro l’estate qualcosa si muoverà e comunque molto dipende su quale Ditta hai investito

            Reply
  99. avatar
    Nemo Profeta at |

    Io non sono all’estero per soldi, di quelli mi interessa davvero poco. Sarei disposto a tornare per 800 euro al mese, se potessi fare in Italia quello che faccio qua, anzi, se potessi fare in Italia ache solo quello che i mezzi italiani mi consentono, ma con la serietà che trovo qua.
    Questo articolo di Alberoni colpito perché esprime esattamente perché sono all’estero e come mi ci sento. Credo che moltissimi cervelli in fuga sentano allo stesso modo.
    Il bisogno di riconoscimento non è vanità
    Noi non possiamo darci valore da soli. Ce lo danno gli altri fin da bambini amandoci, apprezzandoci, dicendoci bravo. In realtà non possiamo dare valore a nulla perché sono gli altri che, con il loro comportamento o le loro parole, ci dicono cosa è buono o cattivo, cosa è desiderabile. Se prendete due fratellini e mettete davanti a loro un qualsiasi oggetto, non appena uno lo prende in mano, l’altro lo vuole anche lui. Ha imparato a desiderarlo dal primo. Esiste poi, in ogni essere umano, una spinta interiore a creare, ad agire, a costruire, cioè a oggettivare tutto ciò che sente e pensa. C’è chi suona uno strumento musicale, chi apre una pizzeria, chi diventa insegnante, chi scrive libri e chi costruisce grattacieli. Sono tutte oggettivazioni del suo spirito: l’uomo si realizza in ciò che fa. Ma quando abbiamo creato una nostra opera, abbiamo anche bisogno di vederla riconosciuta, apprezzata dagli altri. Il musicista la sua musica, l’architetto la sua costruzione, lo scienziato la sua ricerca. Perché nessuno può dirsi bravo da solo. Possiamo costruire, realizzare, fare cose stupende ma, per sapere che valgono, per sapere che abbiamo meritato, bisogna che qualcuno ce lo dica. Il bisogno di riconoscimento non è vanità.
    Che cosa avviene allora quando una persona ha dedicato anni e anni a costruire qualcosa di stupendo per la sua comunità, il suo Paese, e non solo nessuno l’apprezza, ma la ostacola e glielo distrugge? Come può conservare la fiducia in se stessa, trovare la forza di vivere e creare? La risposta è una sola: devi ricominciare da capo. Allontanarti dal vecchio mondo, andare in esilio, affrontare la solitudine(1). E vedere nuova gente, quella che non hai mai frequentato, quella che non conoscevi, che non capivi e di cui magari diffidavi. Avere nuove esperienze, fino a che non cambi interiormente, fino a che non ti importa più nulla di ciò che è accaduto e non scopri nuovi piaceri e nuovi interessi. Finché non ritrovi il gusto di ridere e non torni a vedere il mondo con l’occhio ingenuo, fresco del bambino. Allora ti accorgi che non hai poi perso molto, che ci sono altri modi di vivere ed altre cose da fare e da inventare. Certo è una cosa più facile da fare da giovani e che diventa sempre più difficile da vecchi perché si diventa schiavi delle proprie abitudini e del passato. Ma è l’unica salvezza. Chi si ferma a guardare indietro diventa una statua di sale come è successo — ci racconta la Bibbia — alla moglie di Lot

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Nemo, €800 al mese? Direi che dipende dai tuoi obblighi economici, se hai un mutuo da pagare o una famiglia da mantenere la gloria da sola non ti fa tirare avanti. Poi, al di là del fatto che uno magari sia abituato ad un certo stile di vita che richiede un certo tipo di entrate, sei proprio sicuro che vorresti vedere la tua professionalità mortificata venendo pagato così poco? Io non so di cosa ti occupi e in quale ambiente lavori, ma mi sembra che tu abbia una buona familiarità con il modo di lavorare degli anglosassoni (US, UK o Down Under?), per cui sai benissimo che se non si retribuiscono correttamente quelli che lavorano per te qualcun altro arriva e se li porta via. Si chiama mercato del lavoro per quello.
       
       
      Il brano di Alberoni è molto bello, certo che per i tanti aspiranti che frequentano questo blog quello che dice Alberoni non si può applicare:
       
      I Servizi richiedono gente che non vada in giro a parlare del proprio lavoro per vantarsi con gli amici, che lavori nell’ombra e nella discrezione più completa e che quando le cose vanno a buon fine al massimo si accontenti una pacca sulla spalla e un ‘bravo’ dal diretto superiore, nessun riconoscimento che si possa condividere pubblicamente e nemmeno con le persone a lui (o lei) più vicine. Se invece le cose vanno male allora si ritrovano il mondo contro con la stampa che non vede l’ora di scannarli, sempre che non ci abbia già pensato qualcun altro a farlo con una scimitarra, un AK-47 o del polonio. È un mestiere che richiede grande abnegazione e può diventare seriamente pericoloso.
      Un giorno o l’altro quando sono in vena di fare quello che a Roma chiamano il “cazzaro” vi racconto del mio breve incontro con ‘Riccardo Caroamore’ (si proprio lui!), e di cosa raccontò a tale riguardo dopo qualche bicchiere di porto. Silendo questa storia non la sai neanche tu…
       
      :-)

      Reply
      1. avatar
        Nemo Profeta at |

        Caro Hooded Claw
         
        é sempre un piacere!!
         
        Si,  ho una certa dimestichezza con gli anglosassoni…
        Sulla questione degli 800 euro al mese: chiaramente affermazione iperbolica, ma fino a un certo punto. Posto che un salario deve poter permettere di sopravvivere (la solita piramide di Maslow?), secondo me se hai bisogno del salario alto per lavorare , per tanti  lavori , forse tutti i lavori più belli, probabilmente non sei la persona adatta. Nel mio caso, come avviene  nelle personalità motivate internamente, non percepisco per nulla  mortificazione della mia professionalità se vengo pagato poco, ma se mancano altri fattori che per me sono importanti: devo poter attribuire valore ideale a quello che faccio, la dottrina (implicita o esplicita) dell’organizzazione in cui opero deve essere in linea con la mia visione del mondo, i colleghi devono essere persone per cui ho stima, i problemi che risolvo devono essere interessanti…
        Da poco ho cambiato lavoro e mi sono dimesso da dirigente, ristrutturavo società (ho fatto piani industriali di cui si legge sul Sole24Ore, il passo successivo era aspettare qualche anno e finire in qualche CdA): mi sono dimesso perché attorno a me vedevo solo prostitute cannibali… i miei colleghi ce la facevano a segare un dipartimento R&D sulla base di analisi farlocche e molta presunzione, sapendo che il vero senso della missione era permettere a dirigenti incapaci di mungere qualche anno ancora di stock options,  invece queste schifezze non le volevo fare. Molti dei miei colleghi si sarebbero venduti l’anima per essere messi a fare un leveraged buy-out, io invece non volevo nascondermi che in 9 casi su 10 si tratta solo vampirizzare un’azienda, mungerla fino a lasciare una carcassa e poi filare col malloppo…
         
        Poco per volta ci siamo impregnati dell’utilitarismo anglosassone, un’ideologia che io reputo essere fondamentalmente sbagliata e cancerogena per la società. Uno dei capisaldi dell’utilitarismo anglosassone é la c.d.  angency theory, secondo cui l’unico modo di garantire l’allineamento degli obiettivi in una relazione principal-agent é che il principal remuneri adeguatamente l’agent. Le stock options, che Stiglitz ha definito correttamente armi di distruzione di massa, sono appunto l’applicazione coerente della teoria selezione della classe manageriale . Per una trattazione di come l’utilitarismo anglosassone abbia infine danneggiato la crescita economica, c’é un bellissimo articolo di Sumantra Ghoshal “Bad management theories are destroying good management practices”(1)
        Ma più, in generale,  gli studi più avanzati sull’evoluzione del coportamento indicano che non solo non esistono basi biologiche per il contrattualismo di ispirazione anglosassone, ma anzi che nessuna società puo’ esistere e reggere alle forze centripete senza una forma di solidarismo pre-contrattuale e pre-utilitaristico (2).
        Anzi, quello che constato nella pratica é che si ingenerano fenomeni di selezione avversa. Nel momento in cui gli onori sopravanzano gli oneri, le puttane cannibali si fanno sotto. In genere sono una moltitudine e occupano i posti di responsabilità come cavallette…
        quote on:”
        E non solo in Giappone, non mancano nemmeno gli esempi italiani, come ricorda Corrado Ricci nella introduzione: seguendo l’esempio di Arturo Dell’Oro, che nel 1917 trovandosi con le armi inceppate si gettò contro un aeroplano nemico, nel 1940 il capitano Graffer in una situazione analoga speronò un bombardiere britannico, riuscendo però a salvarsi dopo l’impatto lanciandosi con il paracadute, ed il romano tenente Serotini trovò la morte in un attacco suicida durante una incursione notturna contro la sua città. L’ultimo è un esempio particolarmente significativo, in quanto Serotini aveva preannunciato il suo proposito, probabilmente consapevole che sarebbe andato a combattere praticamente inerme contro bombardieri pesantemente corazzati indifferenti al fuoco della sua mitragliatrice.” 
         
        E non credo che a Graffer e Serotini fregasse qualcosa di quanto la Regia li pagava!!!
         
        Cordiali saluti  :-) 
        Nemo
        (1):  http://www.corporation2050.org/documents/Resources/Ghoshal.pdf
        (2): Turchin: Hystorical Dynamics, why states rise and fall. Capitolo 3: Collective solidarity.
         

        Reply
        1. avatar
          The Hooded Claw at |

          Nemo, sei sempre una miniera di spunti e fatti interessati. È un piacere leggerti.

          Reply
          1. avatar
            Nemo Profeta at |

            Caro Hooded Claw
            anche per me é sempre un piacere leggere i tuoi post. Quando vedo il tuo nick clicco a colpo sicuro :-) :-) :-)
             
            Un caro saluto
            Nemo
             
             
             
             
             

            Reply
  100. avatar
    Linus at |

    Dopo Elisabetta, il diluvio. :)

    Reply
  101. avatar
    INDISCUSSO at |

    si parla tanto di cybersicurezza, tanto e’ vero che e’ stato istituito un nucleo speciale, ma purtroppo 4 giornalisti  ITALIANI rapiti in Siria, i ed i nostri cari Servizi, che cosa stanno a fare?  che cosa aspettano che ci siano altri morti ” e’ ora di svegliarsi” …..su dalle poltrone……

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Del resto caro Indiscusso, bisogna puntare tutto sulla cyber security….questa è l’attuale politica. 

      Reply
  102. avatar
    The Hooded Claw at |
    Reply
  103. avatar
    Asso at |

    La forma di reclutamento messa in atto dal Mossad ed indicata da Hooded Claw, appare aperta a tutti (anche cittadini non israeliani). La cosa è interessante. Tale forma di arruolamento (a forma aperta) a mio avviso, potrebbe essere presa in considerazione anche dalla altre intelligence.

    Reply
  104. avatar
    The Hooded Claw at |

    Quello che dici Asso è interessante, da un punto di vista ha senso usare agenti con nazionalità straniera (sopratutto sei hai bisogno di un ‘double agent’) d’altro canto una mia conoscente di nazionalità polacca si era fatta invogliare da un annuncio dell’MI6 che diceva che cercavano gente con “any ethnic background”. Ha cominciato ad informarsi convinta che cercassero anche ‘foreign nationals’ ma ne saltò fuori che alla fine volevano non solo gente con passaporto UK e che dovevano essere British fin dalla nascita, e se avessero avuto doppia nazionalità (ad esempio a causa di genitori con diverse nazionalità) avrebbero dovuto rinunciare a quella non UK per fare richiesta per i Servizi. Questa cosa del Mossad mi lascia un po’ confuso.

    Reply
  105. avatar
    SG at |

    Gli israeliani hanno da sempre arruolato personale straniero (di religione ebraica), è probabilmente il loro maggiore punto di forza. Una storico agente italiana di religione ebraica è stata Ada Sereni.

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Che scocco che sono, hai ragione, e lo sapevo pure. 

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      http://www.fondazionespirito.it/newsletter/n4/saggiorossi.pdf
      Grazie per la segnalazione della figura di ADA SERENI….
       
      B.A.

      Reply
    3. avatar
      Anonimo at |

      Perchè non scrivere storie di Ns. Agenti cambiando i nomi  ( meglio nomi simili tipo  … diventerebe erbaccia ecc  ….. ).
      Così i semplici cittadini potrebbero essere Orgogliosi di quello che alcuni di loro hanno fatto per il Paese e gli operatori ne potrebbero essere orgogliosi .
      B.A.
       
       
      pagini 

      Reply
  106. avatar
    Anonimo at |

    Buonasera, ho una curiosità, questo post ha avuto per mesi moltissimi commenti, sopratutto per quanto riguarda gli accessi, da un paio di mesi non se ne parla più, cosa sarà successo, tutti rassegnati o tutti “strutturati”? 

    Reply
  107. avatar
    indiscusso at |

    penso oramai rassegnarsi e’ la migliore cosa da fare,

    Reply
  108. avatar
    Asso at |

    Io direi, tutti (o quasi) in attesa. Chi in trepida e chi in serena attesa. Personalmente, in rilassata attesa. La serenità è legata anche al fatto che ho già un lavoro e comprendo bene chi non lo ha . . .
    Saluti

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Mi trovi totalmente d’accordo caro Asso.

      Reply
  109. avatar
    indiscusso at |

    ragazzi non si parte perche’ il ciclo e’ completo per il 2013 e 2014 .W L’Italia. Devo dirvi con tutta onesta’ mi fa molto piacere entrare in questa discussione e non in molte altre che non hanno alcun senso.

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Carissimo Indiscusso, tralasciando la parte sulle discussioni che a tuo avviso non hanno senso, ti ricordo che un’Agenzia non avrebbe ancora portato a termine “il ciclo” di cui parli. Io sarei più cauto con le previsioni e attenderei il completamento degli assetti istituzionali (Copasir tanto per fare un esempio). Forse dopo tante turbolenze, potrebbe arrivare un raggio di sole a illuminare coloro che da circa due anni sono in attesa.
      Saluti al Padrone di casa il quale, insieme a molti altri frequentatori di questo spazio, ci offrono moltissimi argomenti interessanti. Grazie!!!!

      Reply
  110. avatar
    indiscusso at |

    Caro Anonimo, poi dirai ancora una volta che ho pienamente ragione, e che il sole del Copasir si e’ annuvolato come la nostra intera Nazione.
    Ti dico questo perche’ ho notizie certe, non mi piace sparare c……..

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Dipende….se parli di una o di tutte e due le “Ditte”. La situazione è molto diversa fra le due, ed una non assume da un bel pò. Ci sono aspiranti e aspiranti…tutto sta a vedere verso quale Agenzia ci si è orientati (se così si può dire) o da quale si è stati avvicinati.

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Indiscusso…vuoi quindi dire che è ora di ammainare la bandiera?

      Reply
  111. avatar
    name66 at |

    io aggiungerei trovatevi un posto di lavoro sicuro……….

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Name66 scusa la domanda da ignorante, ma io pensavo che tutti gli aspiranti fossero occupati in quanto appartenenti a qualche organismo o Forza, mi sembra di capire da quello che scrivi che ci sia invece tanta gente che al momento è a casa e sta proprio cercando lavoro nei servizi. 

      Reply
      1. avatar
        name66 at |

        Caro Hooded Claw, molti aspiranti sicuramente appartengono a Organismi o Forze intendiamo di Polizia, ma per quanto e’ dato sapere alcuni anzi circa una decina/dozzina hanno avuto la fortuna di fare ingresso nel 2012  e di sicuro avevano espletato l’iter nell’anno 2011. Per il tramite di una conoscenza diretta ho saputo che effettivamente per la durata di due anni 2013 e 2014 non accederà  nessun altro, nonostante credo che ci siano pensionamenti come in ogni altra amministrazione, evidentemente non hanno bisogno e quindi senza ricambio. Altri provengono non so da quali amministrazioni. Caro Hooded tu, da quale amministrazione provieni? e da quanto tempo hai effettivamente terminato il cosiddetto iter, io ottobre 2011 ecco perche’ da tempo ho pensato di buttare la spugna, credo che sia la cosa piu’ saggia da fare
        A presto attendo tuo intervento

        Reply
        1. avatar
          The Hooded Claw at |

          Caro Name66, la mia era una domanda di genuina curiosità, non faccio parte di nessuna amministrazione o Forza e non sono un aspirante. Se proprio tra qualche giorno diventerò un cane sciolto a tutti gli effetti ed ho un po’ bandierine da appiccicare alla mappa ed una nuova lingua che ho cominciato a studiare da imparare come si deve. Tranquillo niente concorrenza da parte mia.
          😉 

          Reply
          1. avatar
            name66 at |

            AL SIMPATICO HOODED
            Bravo, Bravo continua a  studiare, ma segui un consiglio cerca altrove,,,,,,, ti conviene, non voglio ripetermi ma non perdere tempo se aspetti l’ingresso in una delle agenzie, e’ tutto bloccato.
            segui questa voce amica

            Reply
            1. avatar
              Anonimo at |

              CARO NAME66, mi duole, ma devo tornare a ripetermi per l’ennesima volta: la prima regola in quel settore, è che non ci sono regole. premesso che non è mia intenzione contraddire nessuno, men che meno su questo serio, sempre molto aggiornato e, permettetemi nobile forum, mi urge interrogarmi su una questione: ammesso che tu sia in possesso di notizie così certe, sicure e blindate, mi stupisce molto come tu le “spiattella” ai 4 venti con cotanta facilità. E ancor di più mi stupisce chi tali notizie te le fornisce. Non mi sembri un soggetto molto “riservato” e spero tu non la prenda come un’offesa. Guardare, ascoltare e in silenzio riflettere è una delle prime regole e comunque, se ti dicessi che lo scorso mese di marzo un collega della GdF è transitato nella Ditta Interna? Rimetteresti forse in discussione per esempio che la Terra e rotonda, la Luna non è il satellite della Terra e magari il Sole non è una stella? Il punto è che non necessariamente se un individuo non è stato scelto, debba essere così anche per coloro che, per curiosità o per speranza, credano ci siano ancora dei margini per essere arruolati. 

              Reply
            2. avatar
              The Hooded Claw at |

              Silendo, non so che dire… rido.
              Certo che se questo è l’acume ed il fiuto medio degli aspirant…
              😀
              Name66, you’re soooo missing the point.

              Reply
      2. avatar
        Sapienza at |

        concordo w  le raccomandazioni

        Reply
  112. avatar
    caRLO at |
    Reply
  113. avatar
    Sapienza at |

    caRLO ma questo non cambierà mica, rimarrà tutto come l’articolo che ho appena letto…….non credi

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Anche se la Presidenza del Copasir andasse al M5 Stelle?

      Reply
  114. avatar
    AllegraBrigata at |

    Caro Name66/Sapienza/indiscusso, scusa ma perchè usi tre pseudonimi differenti?

    Reply
    1. avatar
      Sapienza at |

      per Allegra Brigata
      e chi ti dice che non siamo in tre ad intervenire? scoprilo adesso……..

      Reply
  115. avatar
    anonimo at |

    BUONASERA A TUTTI. Con estrema certezza, posso affermare che, almeno per adesso, non vi sono possibilità di entrare nelle Agenzie. Le assunzioni, causa Spending Review sono bloccate e non si sa quando, potranno ripartire. Piuttosto, qualcuno sa qualcosa del R.U.D.? vale a dire, di cosa si tratta? che tipologia di impiego presume? ci sono eventuali possibilità, di transitare dal R.U.D. in una delle agenzie? come si può entrare a far parte del R.U.D.?
    Grazie a tutti 

    Reply
    1. avatar
      caRLO at |

      scusa sai con certezza che non si entra nelle agenzie e non sai cose è il rud?

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Gli uomini del R.U.D. (Raggruppamento Unità Difesa) mi sembra vengano impiegati in servizi di vigilanza delle strutture dell’AISE. Prendi con beneficio d’inventario ciò che ho appena scritto, perchè è frutto del mio intuito. Quanto agli arruolamenti, mi era giunta una voce diversa…

      Reply
    3. avatar
      Max at |

      via di pineta sacchetti??? bel posto!!
      e fin qui di  cosa abbiamo parlato???

      Reply
  116. avatar
    rottamato at |

    saluti a tutti. il raggruppamento unità difesa (rud) è formato da militari , come desumibile dalle notizie in rete, anche su Wikipedia, e provvede a varie necessità, anche logistiche, delle agenzie e del dis. presupposto fondamentale è quello di essere militari.

    Reply
  117. avatar
    name66 at |

    Caro anonimo, per quanto attiene il R.U.D. non e’ altro che un reparto dell’Arma dei Carabinieri/Esercito  e per quanto io ne sappia vi transitano solo i Carabinieri o Militari dell’E.I. quindi se non fai parte di quelle Amministrazioni credo che sia impossibile poter accedere, comunque per le assunzioni alle due agenzie come ho piu’ volte ribadito attualmente e per tutto il 2014 non accederà nessuno e vista la situazione credo anche dopo il 2014, mi dispiace per tutti coloro che sono in attesa…….. in bocca al lupo per tutto, ed un saluto particolare al padrone di casa.
    n66 

    Reply
  118. avatar
    Anonimo at |

    Quanto alle assunzioni…non credo la spending review influenzi l’aspetto degli arruolamenti e non credo nemmeno che non ce ne saranno nel breve periodo.

    Reply
  119. avatar
    name66 at |

    Caro Anonimo. sei proprio convinto e non riesco a farti cambiare idea, cosa devo fare per farti capire……..che non entra nessuno almeno per due anni

    Reply
  120. avatar
    name66 at |

    Asso tu che fai parte di quella Amministrazione che ne pensi, visto che chiedono del R.U.D.?

    Reply
  121. avatar
    Asso at |

    Eccomi. Le notizie che ho sul RUD sono quelle reperibili in rete. Per quanto riguarda la possibilità di transitare dal RUD ai Servizi, non credo che la “militanza” nel RUD costituisca una “via preferenziale”. Per risponderti sul blocco di assunzioni per due anni, ti tico che è verosimile che qualcuno, anche se col contagocce, potrebbe essere “assunto” in detto periodo. Lo desumo da quanto riferito dal Direttore del DIS in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2013 della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, tenuto lo scorso 6 marzo presso l’aula Magna dell’AISI:”  . . . omissis . . . Tutto quanto sin detto comporta poi un’esigenza di reperimento di nuove professionalità, anche da bacini non tradizionali. E devo dire che oltre il 60% dei reclutamenti che abbiamo fatto nel 2012 viene da bacini non tradizionali . . . omissis . . .”. Quindi deduco che:
    1. nel 2012 sono avvenuti arruolamenti;
    2. circa il 40% degli arruolamenti 2012 proviene da bacini tradizionali (CC., Pol. di Stato, GDF etc.);
    3. la restante percentuale da bacini “non tradizionali”.
    Alla fine valuto. Perchè non vi dovrebbero esserci assunzioni nel 2013/2014? Tutto fa pensare che ve ne saranno. L’unico dato che si sconosce è il numero complessivo di coloro che saranno assunti. 
    Sotto il discorso:
     http://www.sicurezzanazionale.gov.it/web.nsf/documenti/Inaugurazione-aa2013-Massolo.pdf

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Caro Asso, sottoscrivo anche le virgole. Aggiungo che le due Agenzie hanno sistemi di arruolamento ed esigenze di personale, diverse fra loro. E notizie di corridoio dicono che all’AISE personale ne occorre, non escluderei pertanto che possano avvenire nuovi arruolamenti nel breve periodo.

      Reply
  122. avatar
    AllegraBrigata at |

    Bravo Asso. Finalmente qualcuno che anzichè parlare a vanvera legge i documenti.

    Reply
  123. avatar
    Rag, FANTOZZI at |

    dal 18 online sul sito istituzionale si può proporre il curriculum…ma non credo sia sufficiente per essere “arruolati”

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Sono d’accordo con lei….ragionier Fantozzi

      Reply
  124. avatar
    Rag, FANTOZZI at |

    …scusate solo ora noto che in tal proposito era già stato scritto un post…

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Ma anche stavolta finirà come nel 2011? A proposito, nessuno ha notizie di quelle “selezioni”?

      Reply
  125. avatar
    samba920 at |

    buongiorno, qualcuno ha qualche notizia su eventuali assunzioni in ditta esterna?? grazie

    Reply
  126. avatar
    Anonimo at |

    Buon giorno a te Samba. Io direi….vedasi “quelli del 2011”. 

    Reply
    1. avatar
      samba920 at |

      Grazie della risposta Anonimo. Approfitto della tua cortesia per chiederti se  hai notizie di eventuali future assunzioni per i preselezionati del 2012. Insomma se ci sono speranze … grazie in anticipo

      Reply
  127. avatar
    samba920 at |

    vedo l’ultimo aggiornamento del blog risale a qualche mese fa… qualcuno ha notizie su eventuali assunzioni in particolare in ditta esterna e in particolare per i preselezionati del 2012… grazie in anticipo a chi vorrà rispondere

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      le ultime notizie sono le stesse che hai letto qualche mese fa’ e cioe’ che in ditta esterna ed interna e’ tutto fermo,  credo che sia 2011 e 2012 possano archiviare la pratica.

      Reply
      1. avatar
        orangejuice at |

        possono archiviarla si. nel 2° semestre del 2011 hanno assunto più di cento persone, ce lo dice la relaz del copasir, e nel 2012 lo stesso massolo ha detto che hanno fatto altre assunzioni mirate. 

        Reply
  128. avatar
    Anonimo at |

    Ho viaggiato in lungo e in largo. Conosco bene il mondo: ho qualche possibilità?

    Reply
  129. avatar
    The Hooded Claw at |

    Seriamente?
    Non Le pare un po’ generica (ed anche piuttosto comune al giorno d’oggi) come prerogativa?
    [mi pareva in molti avessimo espresso il desiderio di non vedere più messaggi tediosi su voci più o meno fondate a riguardo delle assunzioni. I Servizi hanno un loro sito adesso, guarderei quello. Potete sempre chiedere che vi aprano un forum per i pettegolezzi]
     
    :-) 
    😉

    Reply
  130. avatar
    Anonimo at |

    Non credo che le cose nelle due Agenzie, così come descritto da Name66, siano ferme. Credo invece che ci siano pochissimi e selezionatissimi ingressi, secondo determinati profili richiesti. Le selezioni, presunte, datate 2011 e 2012 non sembrerebbero essere naufragate. 

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      lo spero per te caro  Anonimo, ma come vedi sono trascorsi due anni dalle ultime selezioni, credo terminate fine 2011  e tra quelli che ho conosciuto nessuno ha piu’ saputo notizie come mai? non vogliamo dare colpa alla crisi, non vogliamo dare colpa  al mancato turn over, e allora cosa sara’ successo?
      credimi nessuno ti dara’ migliore risposta

      Reply
  131. avatar
    Asso at |

    Buona sera. Ma non avevamo realizzato, mi pare quasi tutti di comune accordo, che le selezioni sono tutt’ora in corso. Il padrone di casa, mi pare di ricordare, ci aveva dato, seppur indirettamente, una ‘dritta’. Mi riferisco all’attività di vaglio delle ‘candidature’ ad opera del Copasir. Attendiamo che terminino le selezioni via web. Il 31 di questo mese. 

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      stiamo a vedere dopo il 31 ottobre, pienamente convinto che tutto rimarra’ invariato

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Ma se nella nuova Legge di stabilità è previsto il blocco del turnover, vengono ridotte le spese della PdCM e in generale le spese nella PA, qualcuno è in grado di dirmi a che cosa è servito inviare il CV tramite il preposto portale? E poi, con queste misure economiche che prevedono tagli su tagli, cosa mai dovrebbe o potrebbe succedere il 31.10 p.v.?
        Ai posteri l’ardua sentenza.

        Reply
        1. avatar
          Asso at |

          Anonimo:” . . . . cosa mai dovrebbe o potrebbe succedere il 31.10 p.v.?
          Più correttamente il giorno successivo . . . Niente. Dal 01/11/2013, credo inizi l’attività di vaglio vera e propria di tutte le candidature giunte  . . .
          Occorrerà qualche mese . . . Bisogna ancora attendere . . .
           

          Reply
          1. avatar
            Anonimo at |

            Ma se hanno tagliato gli stanziamenti per la PdCM, intendevo dire, posto che dall’1/11 si avvierà il vaglio dei CV (e poi da parte di chi???), come faranno ad assumere? 

            Reply
        2. avatar
          name66 at |

          niente di niente accadra, è da molto tempo che ve lo dico non ci saranno innovazioni per molti molti anni 

          Reply
          1. avatar
            Asso at |

            Il Futuro lo conosce solo Dio . . . Cosa accadrà domani lo possiamo prevedere ma non possiamo esserne certi . . .
            Fare previsioni a lungo termine ( . . . molti anni) credo non abbia senso.
            Poi, ci mancherebbe, ognuno dice la sua.
             

            Reply
            1. avatar
              name66 at |

              Bravo Asso, molti anni era  inteso per la questione della mancata assunzione ai tanti aspiranti 2011, 2012 e qualcuno scrive anche 2010. Ho avuto modo di leggere i tuoi commenti precedenti mi sembri costantemente informato, forse se  uno dei tanti in attesa………

              Reply
          2. avatar
            caRLO at |

            fino a qualche tempo fa pensavo che name66 fosse solo un uccello del malaugurio, invece ora ritengo che abbia pienamente ragione  

            Reply
            1. avatar
              name66 at |

              grazie caRlo per la tua considerazione.

              Reply
              1. avatar
                Anonimo at |

                Mi associo al pensiero e alle parole di caRLO. Sento sempre più notizie che avallano quanto sostenuto da Name66, che non quelle che potrebbero lasciar ben sperare. Comunque stiamo a vedere che succederà.

  132. avatar
    Anonimo at |

    Perdonate la chiosa: quando scadranno gli attuali vertici? Grazie.

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      dovrebbe essere febbraio 2014 per esterna e credo giugno per interna

      Reply
  133. avatar
    name66 at |

    chiedo venia per il ritardo…..
    auguri di buone feste e che il 2014 sia un anno migliore…….
    m.a.

    Reply
  134. avatar
    Asso at |

    Hai qualche novità? 

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      a che riguardo caro Asso…..

      Reply
  135. avatar
    Asso at |

    Assunzioni. Un amico mi ha detto che dovrebbero assumere 300/400 persone. Hai sentito qualcosa a riguardo?

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      Caro Asso ( a prescindere che mi stai simpatico nonostante non ho avuto il piacere di conoscerti direttamente, pero’ ti reputo una persona sincera e cordiale) non ho alcuna nuova informazioni riguardo a future assunzioni e non credo che possano permettersi il lusso di assumere 300,400 persone, penso anzi che qualcuno e’ in via di uscita  per i vari tagli che ha comportato questa maledetta crisi che ha limitato anche  e sottolineo anche il nostro ingresso.
      per comunicazione diretta:
      spartaco.zagor@hotmail.it    ,,,,,,,, ci conto
      ma

      Reply
  136. avatar
    Asso at |

    Ciao caro. Ti contatto domani. Buona domenica a tutti

    Reply
    1. avatar
      AllegraBrigata at |

      Mi unisco agli auguri di buona domenica anche se oramai è tardino 😉

      T.

      Reply
  137. avatar
    Anonimo at |

    Augurissimi a tutti anche se in netto ritardo. Ero impegnato fra panettoni, spumanti struffoli ed altro ancora. 
    Innanzitutto mi associo alla stima che Name66 ha manifestato per Asso: più in generale ho stima di entrambe viste le notizie che riuscite a divulgare “a proposito di una specifica situazione”, per la quale non ho ancora gettato ogni soeranza. Seguo sempre con molta attenzione i vostri post. Name66 se non ti dispiace abuserei anch’io della tua mail….per una chiacchierata a 4 orecchie. Attendo tua autorizzazione.
    buona serata ed ancora tanti auguri a tutti…..

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      anonimo ti autorizzo

      Reply
  138. avatar
    hastatus at |

    Auguri (tardivi) a tutti voi!

    Reply
  139. avatar
    Anonimo at |

    Ciao Asso e auguri di buon anno. Giusto per restare sul tema, le 300/400 unità che dovrebbero essere arruolate, apparterrebbero al “mondo in uniforme” o contemplerebbero coloro i quali hanno inviato il proprio CV tramite il portale?
    Grazie in anticipo per l’eventuale risposta.

    Reply
  140. avatar
    Asso at |

    Non saprei caro anonimo. Invero, prendi con le pinze anche il dato numerico che ho fornito perché non è assolutamente riscontrato!

    Reply
  141. avatar
    Anonimo at |

    In effetti anche a me è giunta la stessa voce, ma i numeri sarebbero circa la metà. Ciò che non ho ben capito caro Asso, è se tale ipotetica iniezione di personale riguarda entrambe le Agenzie o meno. Cmq resta tutto un mistero.

    Reply
  142. avatar
    Asso at |

    In un certo senso, che resti un mistero fa anche piacere. Vuol dire che le notizie riservate rimangono effettivamente tali. Anche dalle piccole cose si può valutare l’efficienza di un sistema. Credo che durante questo 2014, i ‘fortunati’ verranno contattati

    Reply
  143. avatar
    ALBATOR at |

    Aldilà della riservatezza (voluta o non voluta) su tale questione, credo che non ci saranno assunzioni, ma solo transiti dal DIS alle 2 agenzie, tale operazione avrebbe un costo pari a zero e tempi di formazione sicuramente ridotti, e visto l’attuale spending review non credo che andrà diversamente  

    Reply
  144. avatar
    Asso at |

    Albator, consentimi una riflessione. Non credo che il transito interno di personale dal Dis alle due Agenzie possa essere sufficiente. Probabilmente, nel contesto delle prossime assunzioni – seppur nel limitato numero -, vi saranno altresì gli spostamenti interni da te menzionati. 

    Reply
  145. avatar
    ALBATOR at |

    @asso
    Sicuramente la tua riflessione è corretta e credo che le esigenze delle agenzie vanno oltre i limiti imposti dalle ristrettezze economiche, inoltre sono in molti ad auspicare un forte ricambio generazionale, ma la vedo molto dura…. 

    Reply
  146. avatar
    Anonimo at |

    Premesso che alcuni “movimenti interni” hanno già avuto luogo di recente, sono orientato a recepire sia la “tesi” Albator che quella Asso. Credo che la differenza stia nelle fonti di queste tesi, a meno che le stesse non siano pure ed esclusive riflessioni personali. Sono sicuro vorrete illuminarmi in questo senso,

    Reply
    1. avatar
      name66 at |

      Sono contento che anche “Anonimo” valutando attentamente i centinaia di post del sito mi conferma quanto asserito da CaRLO.
      ho avuto ragione………….e nessuno mi può contraddire.
      M.A.

      Reply
  147. avatar
    alex007 at |

     
    a proposito del trattamento economico degli agenti qualcuno sa dirmi qualcosa ?…..ho
     
    sentito che  l’indennità è stata abbassata notevolmente

    Reply
  148. avatar
    Anonimo at |

    L’ho sentito anch’io, ma credo che se hai la passione, l’indennità è un aspetto molto relativo. 

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Guardate che l’indennità sarebbe stata abbassata ,
      ma a compensazione sarebbero state introdotte altre voci .
      Come disse Totò :” E’ la Somma che fa il Totale !!”.
      B.A. 

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Meglio accussi’ Babba’. E sold fann semp comod!

        Reply
  149. avatar
    Anonimo at |

    Comunque…indennità a parte, news sugli arruolamenti?

    Reply
  150. avatar
    ALBATOR at |

    @anonimo
    Le mie sono riflessioni personali, ovviamente, mi piacerebbe avere qualche fonte attendibile, in tal caso mi guarderei bene dal riferirne gli esiti in pubblico 😉
     

    Reply
  151. avatar
    Asso at |

    Io, sinceramente, sono di un’altra opinione. Visto che si parla tanto di ridurre il sempre percepito “Gap” tra Servizi e Cittadino, uno dei passi che potrebbe essere intrapreso è rendere note al pubblico, tramite il relativo sito istituzionale, le intenzioni del Comparto relative alle famigerate assunzioni. Mi spiego meglio. Un’ipotetica lettura di un titolo che potrebbe comparire sul sito: Stabilita l’assuzione, per il triennio, 2014/1016, di 500 agenti operativi e 100 agenti esperti informatici nelle materie “cyber defence, intelligence economico-finanziaria e intelligence energetica”. Credo che non costi nulla un simile tipo di informazione che, del resto, bene si inserirebbe nell’attuale periodo storico ove viene dichiarata la volontà di avvicinare i servizi al cittadino. Spero che il presente post venga letto da chi ha potere decisionale e che quanto in esso prospettato sia sposato sia a livello nazionale che internazionale.

    Reply
  152. avatar
    Anonimo at |

    Asso,
    in questo modo faresti conoscere a tutto il mondo:
    – quante risorse mancano alle agenzie, e quindi, in relazione alla loro dimensione, di quanto sono sotto-organico;
    – quali tipi di professionalità mancano o sono necessarie, facendo quindi capire le lacune e/o i limiti alle attuali capacità operative;
    in sintesi non avresti nessun beneficio (se non rassicurare i tanti in questo blog che anelano assunzioni nel settore) ma si esporrebbero informazioni possibilmente sensibili di far capire in una certa misura lo stato degli interna corporis delle agenzie. 
    Altra cosa, che io personalmente condivido, è procedere come fanno gli americani: inserire possibilità di application online per profili professionali ben delineati, con job description e requisiti chiari e/o bandire delle “call for interests” per specifici profili (come è stato fatto di recente). Va da se che queste modalita di selezione dovrebbero diventare la regola ed essere opportunamente proceduralizzate.
    Un saluto a Silendo
    ps: ai tanti che “aspettano” chiedo: proprio sicuri di essere ancora idonei dopo 2-3 anni? In un qualsiasi altro ambito si dovrebbe effettuare perlomeno un’altra selezione, per valutare se il candidato è ancora idoneo e rispecchia le necessità per le quali era stato esaminato. Ad esempio, se io tre anni fa cercavo e ho esaminato un neolaureato giovane, dopo tre anni la situazione di quel candidato è mutata ( non è più neolaureato). Ergo potrei non richiamarlo nel caso si aprano vacancies. 
     
     
     

    Reply
  153. avatar
    Anonimo at |

    Ahhhh caro Asso, che bello davvero sarebbe se il tuo post venisse raccolto da chi di competenza e consentimi di aggiungere, che sarebbe fantastico se il tuo fosse un post sibillino. Magari però lo è davvero…

    Reply
  154. avatar
    Asso at |

    Caro amici,
     
    permettetemi di non concordare. I dati che ipoteticamente verrebbero pubblicizzati nel sito istituzionale sarebbero legati, in via logico induttiva, a dei dati sensibili qualora essi seguissero una logica di tipo elementare. Io dico. Chi dice che i numeri che pubblico siano per forza di cose indicative delle carenze e/o delle esigenze del Comparto? Insomma, i servizi sono servizi. Non bastano certo due numeri pubblicati in un sito per consentire di tirare delle somme (aggiungerei affrettate). Non credete? Io ribadisco che un po’ di sana pubblicità non guasterebbe anche per mostrare un primo passo tangibile nella auspicata direzione tesa all’abbattimento dell’attuale Gap percepito tra Comparto e Cittadini.

    Reply
  155. avatar
    Anonimo at |

    Volevo segnalare quale obiettivo da raggiungere la Cerimonia di consegna di riconoscimento a 4 Mamme Spie del Mossad alla presenza dei figli delle stesse e dei loro familiari.
    Tale Cerimonia è descritta nell’articolo a pag.24 dell’inserto il VENERDI’ di La Repubblica 
    dal titolo : L’arma segreta del Mossad si chiama : Mamma.
    B.A.

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Targhet da raggiungere molto esemplificativo ed indicativo. Devo constatare che gli Israeliani sono avanti. Come si dice a Napoli: bravi a sti guagliuni! Morga’, come la vedi?

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        L’arma segreta del Mossad, nome in codice: mamma
        Commento di Alessandro Carlini

        Testata: La Repubblica
        Data: 11 gennaio 2014
        Pagina: 24
        Autore: Alessandro Carlini
        Titolo: «L’arma segreta del Mossad nome in codice: mamma»

         

        Riprediamo dal VENERDI’ di REPUBBLICA del 10/01/2014, a pag.24,
        con il titolo “L’arma segreta del Mossad nome in codice: mamma”
        l’articolo di Alessandro Carlini, intrigante e acuto.
         
        Sono una delle armi più potenti di Israele. Insospettabili mamme che indossano i panni di spie del Mossad e sono in grado di compiere operazioni segrete in tutto il mondo. Come racconta il Jerusalem Post, una rara cerimonia che si è tenuta nella residenza del presidente Shimon Peres ha permesso di fare luce su questa risorsa poco conosciuta dello Stato ebraico. Accompagnate dai loro figli, quattro mamme-spia hanno ricevuto gli onori e gli elogi dalle più alte cariche istituzionali. «Avete partecipato in prima linea ad azioni volte a sventare la minaccia delle armi non-convenzionali, del terrorismo e di altri pericoli ancora che incombono sullo Stato di Israele» è stato detto alle super-agenti del Mossad – la cui identità deve restare segreta – che hanno messo a repentaglio la propria vita e rinunciato a incarichi meno avventurosi per il bene del Paese.
         
         «Non so come facciate ad essere al tempo stesso madri di bambini e combattenti del Mossad» ha esclamato Peres, con ammirazione. E il premier Benjamin Netanyahu, riferendosi alla notizia secondo cui la attrice-modella israeliana Gal Gadot è stata scelta a Hollywood per interpretare il personaggio del fumetto Wonder woman, ha rincarato: «Quello che Gal farà nel film, voi lo fate davvero nella realtà». Se le donne sono infatti una componente fondamentale delle forze armate israeliane, in cui prestano normale servizio di leva come gli uomini, esse diventano cruciali nei servizi segreti. Nelle operazioni internazionali più difficili e in quelle in cui si è costretti a uccidere, ci sono sempre anche loro. Come accadde nel gennaio 2010 a Dubai, quando venne eliminato, in quello che ormai da molti viene considerato un complotto in stile Mossad, Mahmoud al-Mabhouh, uno dei massimi esponenti di Hamas. Nella squadra c’era una agente che usava il nome di Gail Folliard, falsa identità irlandese, che ha scatenato le proteste delle autorità di Dublino. Lei e gli altri membri del commando facevano parte del temibile kidon (in ebraico, baionetta), l’unità del Mossad addetta a sequestri e omicidi. E composta da circa 50 persone, fra cui alcune donne. Era stato l’allora direttore dei servizi, Meir Amit, a spiegare negli anni sessanta, con termini non poco maschilisti, l’importanza delle donne nel kidon: «Le donne nell’intelligence hanno risorse che un uomo non ha. La storia è piena di racconti di donne che hanno usato il sesso per il bene del Paese». In una serie di rare interviste pubblicate di recente, alcune agenti hanno comunque precisato che, al di là della leggenda, nello svolgimento del loro lavoro arrivano al massimo a «flirtare» coi nemici di Israele. Il loro addestramento per entrare nell’unità è durissimo: imparano a colpire bersagli, a creare un recapito segreto da usare nelle missioni, a forzare la serratura delle camere d’albergo e a resistere alle torture in caso di cattura. Tutto questo per diventare eccezionali, meglio degli agenti maschi, come ha dichiarato l’attuale capo del Mossad, Tamir Pardo. Secondo il direttore, le donne superano i loro colleghi in tutto, anche nelle capacità tecniche, nella resistenza alla sofferenza, nella abilità di «recitare», e nella disponibilità a rinunciare al proprio ego pur di raggiungere l’obiettivo.
         
        B.A.

         

        Reply
  156. avatar
    Asso at |

    Oggi leggevo i campi d’azione dell’Eurogendfor. Tra gli altri, ha compiti relativi ad attivita’ generale d’intelligence’. Mi chiedo: che significa? E’ e sara’ una sorta di forza di polizia europea di impronta militare avente anche funzioni di servizio segreto europeo? 

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

       E’ e sara’ una sorta di forza di polizia europea di impronta militare avente anche funzioni di servizio segreto europeo? 

       
      Non penso proprio. Visto come si stanno strutturando i servizi di intelligence di mezza Europa non mi sembra che la strada sia quella di avere le operazioni di polizia o forze speciali gestite dalle stesse persone che fanno quelle di intelligence, sono compiti diversi. Le operazioni della EGF sembrano avere una portata di natura investigativa più che di intelligence, come compete ad una forza di polizia/gendarmeria. 

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Assolutamente no.
        EGF non è competente nel settore intelligence.
        barry lyndon

        Reply
        1. avatar
          Asso at |

          Se è così, sono felice e tiro un sospiro di sollievo

          Reply
  157. avatar
    Asso at |

    Potrebbe essere che sia come sostieni, Hooded. Il particolare, però, che mi lascia perplesso è che tra i possibili utilizzi dell’EGF, tra l’altro, è già specificatamente menzionata la possibilità di svolgere attività investigativa in campo penale. Di contro, è menzionata, altresì, la possibilità di effettuare attività generale di intelligence. Quindi, a prima vista, i due concetti non sono sovrapponibili. Nel dettaglio, in base all’art. 4, comma 3 del Trattato di Velsen, i suoi possibili utilizzi comprendono:

    condurre missioni di sicurezza e ordine pubblico;
    monitorare, svolgere consulenza, guidare e supervisionare le forze di polizia locali nello svolgimento delle loro ordinarie mansioni, ivi compresa l’attività d’indagine penale;
    assolvere a compiti di sorveglianza pubblica, gestione del traffico, controllo delle frontiere e attivita’ generale d’intelligence;
    svolgere attivita’ investigativa in campo penale, individuare i reati, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle autorita’ giudiziarie competenti;
    proteggere le persone e i beni e mantenere l’ordine in caso di disordini pubblici;
    formare gli operatori di polizia secondo gli standard internazionali;
    formare gli istruttori, in particolare attraverso programmi di cooperazione.

     
     

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Asso, le mie erano supposizioni, non dati di fatto.
      Potrebbe essere che ci sia un aspetto relativo all’Intelligence ma tra tutte le competenze richieste mi sembrerebbe che quella relativa ai compiti di Intelligence sia più un accenno di dovere che non una parte integrante della ‘mission statement’. Di certo non sarà un organismo votato a coprire il ventaglio informativo piuttosto ampio dei Servizi di Intelligence moderni. E non mi riferisco solo all’elemento di analisi ma anche a quello di raccolta di informazioni sul campo, il quale non è inteso solamente come una città araba sotto assedio ma anche come ambienti meno a rischio. Non vedo come delle persone che sono state addestrate a fare il militare per la maggior parte della loro vita lavorativa potrebbero riuscire ad inserirsi negli ambienti vicini alla diplomazia internazionale, muoversi disinvoltamente a contatto con capitalisti o oligarchi di fama o ottenere informazioni su quanti wafer di semiconduttori sta comprando Israele. Da quello che mi si dice (non che io sappia niente di mio in maniera diretta sia chiaro…) lo spettro  d’intervento dei SdI al giorno d’oggi è ben più ampio di quello di un tempo e l’osmosi col settore privato in forte crescita. 

      Reply
  158. avatar
    Anonimo at |

    Ragazzi stiamo perdendo i colpi. Mi spiego meglio: mi stupisce (in modo simpatico ovviamente) che il padrone di casa non abbia ancora postato qualcosa sulle risorse previste/stanziate per i Servizi. Poi, rivolgendomi ai sempre ben informati Name66 ed Asso, come mai non si sentono ancora anticipazioni, in teoria imminenti, circa il ricambio dei vertici dell’AISE? 

    Reply
  159. avatar
    Anonimo at |

    Buongiorno e buon anno, innanzitutto!
    In merito all’ultimo post, in ordine di tempo…’mi dicono’ che nel prox trimestre avrà luogo il cambio del Vertice AISE.. al momento, sembrerebbe essere in corso il posizionamento dell’entourage del Vertice attuale in posizioni d’impiego maggiormente stabili all’interno dell’Agenzia, così da salvaguardare questo personale dal possibile spoil system che il nuovo Dir. potrebbe dar luogo al fine di posizionare il proprio staff…
    Sulla giubba… sempre più ‘fonti fiduciarie‘ danno quasi per scontato un ritorno della Marina… in linea con i prox avvicendamenti al vertice del RIS Difesa…
    ..per gli altri argomenti, attendo fiducioso spunti di riflessione da parte degli altri qualificati utenti del Forum.
    A presto,
    Nathan Muir
     

    Reply
  160. avatar
    name66 at |

    per quanto a mia conoscenza sembrerebbe febbraio 2014
    m.a.

    Reply
  161. avatar
    Anonimo at |

    per name66..
     
    lo scopriremo solo vivendo…” (cit. Lucio Battisti, cantautore)
     
    Nathan Muir
     

    Reply
  162. avatar
    Anonimo at |
    Reply
  163. avatar
    peter at |

    Interessato dall’argomento vi dò l’unica vera notizia

    la prossima riforma (iniziata ieri 22/23-gen), per ottemperare alle richieste dell’europa, alrimenti iniziano le multe/sanzioni,  ELIMINERANNO tutte le nostre forze di sicurezza (esercito escluso). Resteranno poche unità dei CC in rappresentanza della nostra Presidenza Repubblica, poche unità di GdF (gico) e alcune unità accanto ai vigili urbani (PS) .stop. Tutto il resto come in America sarà tipo FBI risponderemo a Bruxelles e dovremo fornire tra tutti circa 200000 unità che (come qualcuno ha detto) avranno tanti poteri oltre all’immunità diplomatica. I NOSTRI SERVIZI RIENTRANO TUTTI in tale riforma (purtroppo) e non viene palesato per ovvi motivi di disperazione, loro lo sanno benissimo e stanno facendo le ultime cose che possono (finte assunzioni compreso), prima di CAMBIARE modus operandi cioè adeguarsi al concetto di Intelligence Europea.

    Grazie a tutti e a presto conoscerci

    Reply
  164. avatar
    Anonimo at |

    Ehm…ehm….e il tutto caro Peter, entro quale secolo? 

    Reply
  165. avatar
    Asso at |

    Caro Peter. Quello a cui ti riferisci credo si chiami Eurogendfor. In merito, c’è già tanto di legge! L’Arma dei CC., diverrà Polizia di 2° livello. L’Eurogendfor, tra l’altro, dirigerà, controllerà e svilupperà l’operato di tutte le Polizie locali di 2° livello (in ogni nazionare aderente). Se tra tutti (tutti i membri aderenti) bisognerà fornire circa 200000 uomini, significa che l’Arma, approssimativamente, dovrà far confluire circa 30-35 mila dei suoi uomini (immagino, in primis, Ufficiali e Sottufficiali). In Italia, credo che solo l’Arma potrà fornire uomini all’Eurogendfor. Ciò per via dello status giuridico dei suoi uomini. Poliziotti e militari allo stesso tempo. Quanto da te sostenuto circa l’accorpamento dei servizi in questa super polizia, lo ritengo molto verosimile. Non fosse altro per il fatto che tra i compiti dell’Eurogendfor vi è anche lo sviluppo di attività di intelligence in generale. L’esperienza mi insegna che le parole non vengono utilizze a caso. Si, hai capito bene. L’EGF potrà sviluppare anche attività generale di intelligenc. Quindi i conti dovrebbero tornar! A me farebbe piacere farvi parte. Però, nella Sezione che si occuperà di intelligence. Altrimenti me ne vado a fare il poliziotto di secondo livello.

    Reply
  166. avatar
    Asso at |

    Ciao Peter. Non so chi tu sia ma cio’ che sostieni, sostanzialmente, l’ho detto 10 gg. fa. Leggi su

    Reply
  167. avatar
    Anonimo at |

    buon pomeriggio.
    Gentile Peter.. potresti fornire qualche riferimento a riscontro di quanto da te affermato poc’anzi?
    il “concetto di Intelligence Europea” è qualcosa di ancora distante dal diventare realtà, poichè quella sarebbe l’unica sede per rendere veramente efficace/efficiente lo scambio info-operativo fra Agenzie d’Intelligence Europee.
    Ricorda Peter…non esistono Servizi ‘amici’ o ‘alleati’…al più, ..possono definirsi ‘collegati’..e nessuno dà completamente le info che possiede.. l’Informazione è Potere, di conseguenza perchè, ad esempio, un Servizio dovrebbe comunicare ad un altro tutto il proprio patrimonio informativo su una determinata vicenda/situazione senza detenere più altre info. sulla stessa questione??
    Quando lo si fa… nella maggior parte dei casi, lo si fa per bruciare l’eventuale fonte informativa e screditare il Servizio che ha ricevuto le info, se tutto il ‘pacchetto’ non viene ritenuto attendibile/affidabile dagli altri Servizi ‘collegati’…
    Ergo, caro Peter…attendiamo info a riscontro di quanto detto. Grazie mille
     
    Nathan Muir
     

    Reply
  168. avatar
    Anonimo at |

    Sil,
    non sapevo avessi arricchito il blog di un servizio cabaret! :)
    barry lyndon
     

    Reply
  169. avatar
    peter at |

    Vedo che siete documentai a sufficienza.
    Non c’è bisogno che vi fornisca nessun riferimento perchè presto vi darò N. di prt e gezzetta Europea.
    Intanto andate a leggere qui cosa è stato ratificato c/o ambasciate e simili
    I
    l
    ……ai Consoli ………introdotto la relazione …….sul“Trattato di Velsen”e relativa 
                                                                       ratifica del 14maggio del 2010 n°84
    dentro c’è scritta la “data inizio lavori”…be certamente chi ha avuto la fortuna di leggere prima (è negli uffici giusti dal 2010) sarà più fortunato !!!!!
     
    ps
    per ultimo anonymo : bravo tra un pò avrai anche un bel “servizio” in camera!!!!

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

       
      Grazie Peter.
      Attenzione però, perché sono un tipo particolarmente esigente!
       

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      http://files.meetup.com/699381/trattato_velsen.pdf
      Questa mi sembra la versione migliore del Trattato.
      C’è anche un blog per la raccolta firme per l’ abolizione del Trattato.
      B.A.
       

      Reply
    3. avatar
      Anonimo at |
      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Babbà, ti sei dimenticato gli USA. Germania e Inghilterra vanno bene. Non dimenticare gli USA che azioneranno EGF per mezzo della NATO

        Reply
    4. avatar
      Anonimo at |


      Articolo 21

       

      Inviolabilita’ dei locali, degli edifici e degli archivi

       

       

       

      1. I locali e gli edifici di EUROGENDFOR saranno inviolabili sul territorio delle Parti.

       

      2. Le autorita’ delle Parti non potranno entrare nei locali e negli edifici di cui al comma 1

       

      senza il preventivo consenso del Comandante EGF o, ove possibile, del Comandante della

       

      Forza EGF. Tale consenso sara’ presunto in caso di calamita’ naturale, incendio o

       

      qualsiasi altro evento che richieda l’adozione immediata di misure di tutela. In altri casi, il

       

      Comandante EGF o, ove possibile, il Comandante della Forza EGF, esaminera’ con

       

      attenzione qualsiasi richiesta di autorizzazione inoltrata dalle autorita’ delle Parti per

       

      entrare nei locali e negli edifici, senza pregiudicare gli interessi di EUROGENDFOR.

       

      3. Gli archivi di EUROGENDFOR saranno inviolabili. L’inviolabilita’ degli archivi si

       

      estendera’ a tutti gli atti, la corrispondenza, i manoscritti, le fotografie, i film, le

       

      registrazioni, i documenti, i dati informatici, i file informatici o qualsiasi altro supporto di

       

      memorizzazione dati appartenente o detenuto da EUROGENDFOR, ovunque siano ubicati

       

      nel territorio delle Parti.

       

       

      Articolo 22

       

      Immunita’ da provvedimenti esecutivi

      Al GARANTE della PRIVACY andrà bene ?

       

       

       
       

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Babbà,
        l’EGF fagocita tutto. Se magnata pure la privacy. L’ha scambiata per un omelette!

        Reply
  170. avatar
    Anonimo at |

    Peter, visto che sei bene informato/a, tra l’altro alle tue affermazioni fai seguire riferimenti molto chiari, sai anche darci notizie sullo “stato dei lavori” inerenti gli arruolamenti nell’AISE?

    Reply
    1. avatar
      Peter at |

      arruolamenti in corso !

      Reply
  171. avatar
    name66 at |

    Peter ma quali giornali leggi?
    m.a.
     

    Reply
  172. avatar
    Asso at |

    I penz ca ‘o uaglion nun e legg e giurnal. Io credo che sia questa la sua vera forza. È’ questa la differenza tra lui e noi. Peter arraggion ca capa soia. Peter ragiona con la sua testa. Io, ciò che dice non lo escludo. Forse perché leggo poco anche io

    Reply
  173. avatar
    Anonimo at |

    O caro Asso, le tue parole in dialetto sono musica per le mie orecchie. Detto ciò, mi stavo chiedendo…anzi chiedo direttamente a Peter se le tue affermazioni sono deduzioni oppure notizie certe sulla base di dati/informazioni ricevute da fonte di comprovata attendibilità.

    Reply
  174. avatar
    Asso at |

    Appello a Peter. Peter, compatibilmente ai limiti a te probabilmente imposti (dall’alto?) ti chiedo, credendo ti interpretare la smaniosa voglia di sapere di molti forumisti (compresa quella di chi scrive), di fornirci qualche altra piccola, ma sostanziosa, notizia a riguardo degli arruolamenti verosimilmente in atto (aisi/aise). Dico bene uagliu’?

    Reply
  175. avatar
    name66 at |

    Caro Asso ma tu sei uno di quelli che crede ancora a Babbo Natale? (PETER), conoscendoti non credo, io ho ho chiesto a Peter dati di fatto e non chiacchiere visto che sul forum se ne son fatte fin troppe giusto?
     

    Reply
  176. avatar
    Asso at |

    Ciao Name. Concordo con la tua linea. Io, in sincerita’, non ho fonti particolarmente attendibili. Il grosso di quello che scrivo e’ riconducibile a mero ‘fiuto’. Io credo che sarai uno dei prossimi arruolati. Questo lo dico, pero’, con estrema cognizione di causa conoscendo il tuo particolarissimo cv. In tutta Italia credo che curriculum come il tuo si contino sulle dita di una mano
     

    Reply
  177. avatar
    Anonimo at |

    Buongiorno e buon lavoro a tutti!
    …solo una considerazione..è un vero peccato che argomenti cmq d’interesse di questo blog, molto spesso diventino un teatro da cabaret finendo per trascendere lo spirito del blog stesso;
    A te, Silendo, pur non conoscendoci di persona, tutta la mia stima per l’arduo lavoro di mantenere su livelli alti lo spirito del Blog.
    E cmq…per coloro che attendono…al momento è tutto fermo, in attesa di verificare la fattbilità delle prox assunzioni sulla base degli stanziamenti di bilancio previsti dalla recente Legge di Stabilità e destinati al Comparto Intelligence. Cmq ormai fa tutto il Dis..per cui…rivolgersi a quell’Agenzia….
    saluti
    Nathan Muir
     

    Reply
  178. avatar
    Boy Scout at |

    Ciao a tutti… leggo spesso il Blog ma scrivo poco…
    intervengo solo per quotare Nathan Muir…
    Silendo le tue risposte ed i tuoi argomenti sono sempre circostanziati… complimenti 😉
    Saluti
    Boy Scout
     

    Reply
  179. avatar
    Anonimo at |

    Buona sera a tutti!
    solo per fornire qualche precisazione sul menzionato Trattato di Velsen…
    Eurogendfor (www.eurogendfor.org) è un Comando multinazionale situato in Vicenza (presso la Caserma Chinotto), composto da poche decine di unità in rappresentanza degli Stati aderenti, cui vengono assegnate forze esclusivamente per missioni specifiche, su richiesta di organizzazioni internazionali (Unione Europea, NATO, Nazioni Unite, OSCE, … etc) e previo assenso degli Stati interessati.
    EGF opera per la gestione delle crisi (in ambienti molto instabili fuori dai confini dell’Unione Europea) e può essere utilizzata in operazioni per favorire la ricostruzione dei corpi di Polizia di Paesi che escono da un conflitto ovvero da situazioni di grave destabilizzazione interna, nell’ambito del processo di ricostruzione di apparati statali (nello specifico quello delle Forze di polizia).
    Di EGF fanno parte le forze di polizia ad ordinamento militare dell’UE e, in particolare, oltre all’Arma dei Carabinieri, la Gendarmeria Nazionale francese, la Guardia Civil spagnola, la Guarda National Repubblicana portoghese, la Marecausussèe olandese e la Jandarmeria romena. La Jandarma turca è solo “Osservatore” in quanto la Turchia non è ancora un Paese membro dell’UE. Il Public Security Service lituano e la Gendarmeria Militare polacca sono invece “partner” di EGF poiché sono corpi militari di Paesi membri dell’Unione Europea con limitate competenze di polizia (ovvero possono svolgere tali funzioni solo in casi eccezionali).
    EGF è nata dalla esperienza acquisita dai Carabinieri e dalle Gendarmerie Europee nelle missioni internazionali e rappresenta uno strumento particolarmente efficace per intervenire in aree di crisi caratterizzate da una gravissima situazione della sicurezza, soprattutto laddove le attività di ricostruzionesiano coordinate da un’Autorità militare (basti pensare all’Afghanistan ovvero all’Iraq dove la NATO ha svolto e sta svolgendo un importante ruolo di ristabilimento dell’ordine e della pacifica convivenza).
    La Forza di Gendarmeria Europea è stata impiegata, per la prima volta, dal 2007 al 2010, nell’operazione dell’Unione Europea in Bosnia EUFOR Althea, a supporto della polizia bosniaca. Nel 2010, dopo il disastroso sisma che ha colpito l’isola di Haiti, EGF è stata schierata nell’ambito della missione ONU MINUSTAH, ove ha operato con circa 200 unità, addestrando la Polizia haitiana e contribuendo al mantenimento dell’ordine pubblico in vista delle elezioni presidenziali.
    Dal dicembre del 2009 EGF è impiegata anche in Afghanistan, all’interno della missione ISAF e della missione addestrativa dell’Alleanza Atlantica (NATO Training Mission – Afghanistan, NTM-A) per la formazione, l’addestramento e la consulenza delle forze di polizia afgane.
    Eurogendfor non è quindi una struttura sovranazionale destinata ad assorbire le forze di polizia dei Paesi che vi fanno parte. Ogni Nazione che partecipa ad EGF decide, di volta in volta, se partecipare e in quale misura alle missioni assegnate.
    La partecipazione ad eventuali operazioni internazionali avviene previa autorizzazione dei rispettivi Governi e Parlamenti la cui sovranità nazionale è pienamente salvaguardata dal trattato istitutivo, firmato a Velsen (Olanda) il 18 ottobre 2007 e ratificato dall’Italia con la legge n. 84 del 2010.
     
    Nathan Muir
     
     

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Molto spesso, per fare degli intrecci, seppur aventi valore di mera ipotesi, occorre andare oltre quello che è scritto  . . .

      Reply
    2. avatar
      The Hooded Claw at |

      Nathan, buongiorno, è una tecnica ben collaudata: citare un documento, possibilmente corposo, a sostegno delle proprie tesi anche se esprime esattamente il contrario di quello che si sta cercando di far credere. La maggior parte delle volte funziona. I problemi sorgono quando arriva gente come te, che si legge la documentazione e riporta quello che effettivamente viene espresso. 
      VERGOGNATI !!! Come puoi pretendere che siano i fatti a dettare l’andamento delle cose e non invece i pettegolezzi come è consuetudine? 
      Scusa il sarcasmo, ovviamente sto con te su tutta la linea.
       
       

      Reply
  180. avatar
    poker70 at |

    Per quanto riguarda le assunzioni a me giungono voci, abbastanza fondate, di assunzioni il prossimo giugno. Qualcuno può confermare tali indiscrezioni?

    Reply
    1. avatar
      colombo at |

      Scusa poker 70,  se non sono indiscreto se le tue voci sono fondate come scrivi,  perche’ chiedi ulteriore conferma? io penso che forse hai ragione tu, dovrebbero avvenire presumibilmente nel mese di giugno dell’anno MAI…..ahahah, 
      Ho letto molti interventi di alcuni iscritti a questo forum, ma credimi nessuno ha notizie certe solo forse, nel mese di, a breve, al cambio dei vertici, la crisi, non crisi, legge di stabilita’ e chi piu’ ne ha……………
      La verita’ e che molti aspirano nel campo, ho letto di persone sottoposte a visite e prove 2010,2011,2012, forse anche 2013 e perche’ no gia’ inizio 2014, quindi lascio a te la parola.
      In attesa di un tuo intervento, ti saluto.

      Reply
  181. avatar
    Anonimo at |

    buon pomeriggio.
    Sempre per rimanere in tema, gentile poker70, se le ‘voci, abbastanza fondate’ provengono da fonte interna al Dipartimento…. direi che l’informazione possiamo classificarla A2 (per chi è pratico di valutazione/classificazione delle informazioni, ndr).
    Buon pomeriggio,
    Nathan Muir

    Reply
  182. avatar
    Asso at |

    In riferimento all’argomento assunzioni, leggevo l’interessante Relazione Annuale del COPASIR, approvata nella seduta del 23/01/2013 e trasmessa alle Presidenze delle Camere il 25 gennaio u.s. (Doc. XXXIV n.7). Premessa (Reclutamento e riqualificazione del personale) pag.10:” . . . è stata affermata la necessità di un controllo puntuale dell’organo parlamentare su tutte le assunzioni dirette avvenute in deroga al principio della selezione concorsuale che, una volta effettuate, dovranno essere comunicate al Comitato con la trasmissione del curriculum e delle relative motivazioni. Paragrafo 4 (I pareri del Comitato rspressi ai sensi dell’art.32, comma1), pag.20:” . . . il DPCM volto a modificare una disposizione del regolamento del personale di DIS, AISE e AISI, con cui si prevede che le assunzioni dirette debbano essere preventivamente comunicate all’Organismo parlamentare di controllo, non era stato ancora adottato alla data di approvazione della relazione del Copasir al Parlamento per l’anno 2011. Il provvedimento è stato quindi emanato il 22 luglio 2011, con DPCM 3, ed è entrato in vigore il 13 settembre 2011″.
    Quindi, dal 13 settembre 2011, tutte le assunzioni dirette effettuate, avvenute in deroga, devono essere comunicate al COPASIR mediante la trasmissione del curriculum e delle relative motivazioni.
    Dall’esame del documento in parola emerge, inoltre, che il 1° aprile 2013 è entrato in vigore il regolamento relativo all’istituzione del “Reparto controminaccia cibernetica” (pag.19).
    Sotto il documento:
    http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/698282.pdf

    Reply
  183. avatar
    Anonimo at |

    Caro Asso, a tuo modo di vedere, in soldoni che cosa vorresti dire? Qualcuno ha notizie di Poker70 o di Peter? ;)))
    DD

    Reply
  184. avatar
    Asso at |

    Ciao DD,
     
    in soldoni cosa correi dire? Esattamente quello che ho scritto.
    Personalmente, non ho nessuna notizia di Poker e Peter.
    Saluti

    Reply
  185. avatar
    Asso at |

    Credo che le persone selezionate attraverso il sito istituzionale (candidature presentate sino al 31/10/2013), confluiranno nel Reparto controminaccia cibernetica.

    Reply
  186. avatar
    Anonimo at |

    Asso e tutti gli altri (pre e post 2013)?
    DD

    Reply
  187. avatar
    Anonimo at |

    Dedico questo post a Name66, ma non solo….Caro Name66 altro che “uccellaccio del malaugurio”, sei stato lungimirante e sempre coi piedi per terra. Stando all’articolo de Il Messaggero di oggi, almeno sulle assunzioni avevi pienamente ragione. Rileggendo i tuoi post, non ce n’è uno basato sull’emotività dettata dalle tue aspettative. Quanto a Poker70 e Peter….beh che dire, forse solo per disinformazione direi che hanno totalmente sbagliato le loro previsioni, che in effetti sembravano informazioni sicure….ma Si sono rivelate chiacchiere da bar. 
    Possiamo mettere una pietra tombale sulla questione assunzioni oppure ci sono altri azzeccagarbugli che hanno altro da dire????? ;))
    Buona lettura a tutti….

     

    Reply
  188. avatar
    Anonimo at |

    X anonimo infatti hai pienamente ragione !!! :)

    Reply
  189. avatar
    name66 at |

    Caro anonimo sono felice che ora anche tu sei unito alle mie dichiarazioni, e che ora come ora ti sei convinto che io nelle mie discussioni quale forumista ho solo e sempre dichiarato come la pensavo e mai scritto come qualche azzeccagarbugli  che scrive giusto per……. anche se dal tuo ultimo post di cui sopra, forse per errore non viene riportato l’articolo, poiche’ leggo quotidianamente i giornali, sono riuscito a recuperare l’articolo del messaggero di oggi  che cita che Massolo parla delle assunzioni fatte anche  nel 2013 delle nuove leve , scartando totalmente forze armate e forze di polizia,  solo esclusivamente cervelloni e addirittura lingue rare…….
    Per chi era in trepida/fervente attesa di una chiamata  come volevano fare credere tale; Poker 70 e/o Peter… credo che sia giunto il momento di chiudere una volta e per sempre questa discussione.
    Un grosso saluto  a tutti ma in particolare al padrone di casa che e’ sempre paziente con tutti noi, dico tutti.
    ma

    Reply
  190. avatar
    colombo at |

    Mi associo per tutto quanto detto da name 66 e Anonimo, e per gli altri e’ ora di smetterla di scrivere buffonate….siate seri,se non sapete come stanno le cose non scrivete frottole giusto per  far incavolare persone che magari nutrivano ancora qualche speranza dopo aver completato l’iter da anni. Ho intuito invece che l’organo e’ indirizzato a far accedere solo studenti modello con la testa sulle spalle, pero’ mi domando se questi studenti sono capaci di raccogliere informazioni, perche’ credo che il principale compito delle cosiddette “barbe finte” e’ quello della raccolta delle informazioni di ogni specie.
    SIGNORI MIEI LA NOSTRA ITALIA E’ CAMBIATA, A VOI IL MERITO NEL COMMENTARE.

    Reply
    1. avatar
      The Hooded Claw at |

      Mmmh non credo sia esattamente così, secondo me il DIS sta cercando di fare fronte ad una carenza che fino ad poco tempo fa veniva ignorata e per farlo nei tempi più brevi possibili vanno benissimo degli studenti sbarbatelli coi voti alti. Il GCHQ fa esattamente lo stesso e spesso non serve neanche essere arrivati alla laurea se si è ottimi hacker.
      Pensare che non vi sia personale che viene assunto per fare lavoro sul campo sulla base del fatto che molti utenti di questo blog che sono anche aspiranti non vengono selezionati denota due cose:
      -scarsa confidenza con la statistica
      -sopravvalutazione delle proprie capacità
       
      Il fatto che l’Italia sia cambiata (per quanto riguarda l’organizzazione dei Servizi) è quello che ci si augurava da decenni. Ora che i cambiamenti sono in atto non vi vanno più bene? Dai su, non facciamo i bambini che lanciano i giocattoli dal seggiolone per attirare l’attenzione degli adulti.
       
       

      Reply
      1. avatar
        Anonimo at |

        Nulla di personale Hooded Claw…..ma non mi trovi per nulla d’accordo. Soprattutto nella parte dove additi genericamente di “sopravvalutazione delle proprie capacità”. 
        DD

        Reply
        1. avatar
          The Hooded Claw at |

          DD pensi che io sia stato un po’ troppo generoso coi servizi e che ci sia gente che viene assunta pur essendo incompetente mentre altri migliori non vengono reclutati? È questo quello che sottendi? Può darsi che tu abbia ragione, la mia era un’ipotesi, non ho la verità in tasca e non conosco la realtà italiana abbastanza bene da poter confermare in u  senso o nell’altro. Mi baso su analogie di come funzionano le cose altrove.
           
          PS
          Tranquillo non la prendo mai sul personale, neanche quando dovrei. Non ti fare mai problemi a rispondermi per le rime, non mi offendo, sono ricoperto di Teflon…
          :-)

          Reply
          1. avatar
            Asso at |

            Ciao Hooded, 
            Vorrai dire incappucciato di teflon. Ti scivola tutto addosso ma in casi estremi sei dotato di un artiglio molto efficace. Ci ho azzeccato? Cari saluti

            Reply
            1. avatar
              The Hooded Claw at |

              😀 
              😛

              Reply
  191. avatar
    Asso at |

    Buona sera amici
    quale sarebbe la notizia odierna reperibile sul messaggero che vi ha indotto a essere cosi pessimisti? Io non l’ho trovata, in tutta sicerita’. Leggo che vi sono ancora selezioni sia di personale proveniente dalle ff.pp. che dal mondo universitario. Per alimentare, rispettivamente, Aisi/Aise nonche’ il nuovo reparto di contromunaccia cibernetica. Mi chiedo: la mia visione sara’ distorta poiche’ legata ad yn carattere inguaribilmente ottimista?

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Eh si caro Asso, credo tu sia un inguaribile ottimista. Se vuoi l’articolo de Il Messaggero te lo invio via mail….cmq l’Ambasciatore Massolo, nell’intervista, parla molto chiaramente….mi chiedo se Name e il predetto, siano forse la stessa persona

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        Se cortesemente ci indichi l’indirizzo, mi farebbe piacere poterlo commentare tutti assieme . Grazie

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Scusami Asso…ero di fretta e ho copiato il link non proprio corretto. Comunque la parte d’interesse è quella ovviamente relativa all’intervista rilasciata dall’Ambasciatore Massolo. Tutto il resto è ovviamente fuoriluogo, scusami e scusate.
          http://www.ficiesse.it/home-page/8206/militare-non-obbedisce-ordine_-assolto-dopo-12-anni—servizi-segreti_-massolo_-basta-ombre_-aperti-a-societa—fisco_-saccomanni_-su-rimpatrio-niente-sconti-e-anonimato_-svizzera_negoziato-con-italia-per-soddisfare-entrambi—lotta-ad-affitti-in-nero
          DD

          Reply
          1. avatar
            Asso at |

            Ciao DD,
            Effettivamente avevo già letto l’articolo.  Dalla sua disamina, emerge che l’età media degli agenti è ancora molto alta; la quota di personale pescato nelle FF.AA. FF.PP. è sempre preponderante. Nel 2013, oltre la metà degli assunti proviene dalla società civile. Per quanto precede,  non ho assulutamente ravvisato lo STOP delle assunzioni per gli appartenenti alle forze armate – forze di polizia

            Reply
            1. avatar
              Anonimo at |

              Vero caro Asso, ma l’impressione che mi ha dato l’articolo, è che quella sia la tendenza. Domanda: perchè non ho il tuo ottimismo?
              DD

              Reply
              1. avatar
                Asso at |

                Ho capito cosa intendi. Ho l’impresione che il personale civile assunto nel 2013 sia quello destinato ad alimentare le fila del reparto di controminaccia cibernetica del Dis. L’aise e aisi, credo che continueranno ad essere alimentate, in maggior parte, da personale delle forze armate – forze di polizia. Quanto all’ottimismo puoi fare tanto lavorando su te stesso .  Domanda (se ti va di rispondere) : sei un finanziere? Cari saluti

  192. avatar
    GrafvonSpee at |

    I bene informati parlano di un imminente repulisti dei vecchi organici, cosiderati troppo costosi.
    L’operazione riguarderà anche ingressi dell’ultima ora, anch’essi eccessivamente onerosi.
    Le assunzioni, d’ora in poi, riguarderanno soltanto quanti saranno disposti a pagare loro un’indennità agli organismi IS, per poter avere il privilegio di prestarvi servizio. Bisogna pur far cassa, no?

    Reply
  193. avatar
    Anonimo at |

    No caro Asso….Sub Lege Libertas….

    Ad ogni modo, a me pare che all’orizzonte non si vedano segnali incoraggianti.
    DD
     

    Reply
  194. avatar
    Asso at |

    Bene! Anche la grande Gabriella Gagliardini, ex agente Sismi, era una polizziotta.
    Anch’io non vedo grossi segnali. Ma l’ottimismo mi fa ben sperare (sia per per me che per tutti coloro che ambiscono)

    Reply
  195. avatar
    Anonimo at |

    Asso perdonami, ma una fiorentina senza l’osso, che fiorentina è? Va bene l’ottimismo, ma fermo restando che ci siano delle reali prospettive, segnali, fatti.
    DD
    PS non è che il caro padrone di casa, prima o poi ci sbatterà fuori?

    Reply
    1. avatar
      Asso at |

      Caro DD, caro collega,
       
      il punto è che una vera Fiorentina l’osso non ce l’ha . . . Scherzi a parte, concordo con te. A lungo andare, occorrerebbero, per la nostra gioia, dei seppur minimi segnali e/o riscontri positivi alle nostre aspettative. 
      Se e quando “ci butteranno” fuori, ringrazieremo e toglieremo il disturbo. Ma non credo, infondo perché dovrebbero?

      Reply
  196. avatar
    Anonimo at |

    Buonasera a tutti!
    mi permetto di intervenire per esprimere qualche pensiero…
    L’assunzione di personale civile altamente qualificato – mi riferisco a soggetti provenienti dalla società civile in possesso di specifico e consolidato background professionale e di studi – è ormai un dato di fatto acclarato. Però.. attenzione: per quanto questo personale possa essere altamente qualificato nel mondo civile, manca tuttavia di quella formazione professionale tipicamente militare e/o di polizia, adeguata alle attività tipiche delle Agenzie di Intelligence! Attività che esistono e sono tipiche dello spionaggio! Mi riferisco ad esempio…alla individuazione e gestione di fonti fiduciarie, servizi dinamici di pedinamento e contropedinamento, ecc ecc..insomma a tutte quelle attività che sono innate o vengono acquisite in specifiche attività. Quindi..l’assunzione di personale proveniente dalla FF.PP. e FF.AA. continuerà ad essere sempre operata e sempre in misura adeguata alle esigenze del Comparto.
    E’ vero che servono conoscitori di lingue rare, esperti di informatica ad alti livelli..ma anche chi deve seguire e monitorare le attività, ad esempio, di addetti culturali di Paesi non propriamente amici o ‘vicini’ al nostro Paese…(vds. Iran…Siria…ecc ecc).
    Inoltre mi risulta che presso la Ditta, un buon numero di operatori di Intelligence provenienti dal mondo civile, abbia fatto/stia facendo domanda per uscire dal Comparto, a causa dell’eccessiva limitazione a partecipare a tutte quelle attività di approfondimento professionale che venivano svolte in precedenza. (Se prima, potevo partecipare a meeting o congressi riguardanti argomenti di interesse per la mia professione…Oggi non lo posso più fare, per motivi di opportunità e riservatezza dovuta alla professione che sto svolgendo).
    Grazie per la cortesia e un saluto a tutti!
    Nathan Muir

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Nathan capisco perfettamente ciò che intendi.
      Sono d’accordo con te quando affermi che per svolgere efficacemente alcune attività (ad es. un pedinamento) è necessario possedere quel particolare bagaglio professionale acquisibile solo in determinati ambienti lavorativi (FF.AA./FF.PP.)
      Però attenzione a non fare l’errore di far coincidere l’intelligence con lo spionaggio. Il secondo è solo una parte (anche molto limitata) della prima 😉
      barry lyndon

      Reply
      1. avatar
        Asso at |

        È anche vero che la prima senza la seconda è come ‘un leone senza denti’. Un leone senza denti non va da nessuna parte . . . 

        Reply
  197. avatar
    Asso at |

    Scusa DD,
     
    nello scherzo, sbagliavo. La Fiorentina, l’osso ce l’ha, eccome (a forma di T) . . . Parlando di carne, ho preso un granchio . .

    Reply
  198. avatar
    Anonimo at |

    Buongiorno.
    …come supponevo, la conversazione trascende sempre dallo spirito del blog…che peccato..
    Nathan Muir

    Reply
  199. avatar
    Anonimo at |

    Buonasera.
    condivido le opinioni di Barry London e Silendo!
    A presto,
    Nathan Muir

    Reply
  200. avatar
    Anonimo at |

    Buongiorno e un saluto a tutti, padrone di casa in primis.
    Per chi non l’avesse ancora visto, segnalo l’articolo di F. Bechis circa la nomina del Direttore AISE su Libero di oggi. 
    Suggestivo, all’apparenza ben informato, anche cattivello, soprattutto nella parte in cui si mette in relazione la nomina all’oramai annosa vicenda dei due Leoni di San Marco tenuti in ostaggio in India.
     
    anonimo nazionale

    Reply
  201. avatar
    Boy Scout at |

    ROMA – “Sfida Pd-Mauro sui vertici degli 007″, scrive Franco Bechis su Libero: “Il centrosinistra pressa Letta per nominare l’ammiraglio Foffi nuovo direttore dell’Aise, il più importante dei servizi segreti italiani. Ma il ministro della Difesa propone il generale della Aeronautica Magrassi”.
    Il blitz è previsto per il prossimo consiglio dei ministri, e la scelta finale sarà quella del presidente del Consiglio, Enrico Letta. Sta arrivando la nomina del nuovo direttore dell’Aise, il più importante dei servizi segreti italiani, perché è quello che tutela interessi e vita della Repubblica e degli italiani all’estero. Alla guida dell’intelligence italiana all’estero c’è oggi il generale Adriano Santini, che fu nominato da Silvio Berlusconi su consiglio dell’allora sottosegretario alla presidenza Gianni Letta, e che sulla carta sarebbe in prorogatio dal primo febbraio scorso. Probabilmente Letta nipote nel caos politico attuale avrebbe preferito istituzionalizzare quella prorogatio, allungando il mandato di Santini, nei cui confronti per altro non ci sono antipatie politiche o particolari lamentele professionali. Ma nella maggioranza si spinge per un ricambio, e le idee sono assai diverse. Non ne ha di fatto Matteo Renzi, il nuovo segretario del Pd, che sulla materia ha poca o nulla esperienza come tutti i suoi principali collaboratori. Ma buona parte del Pd spinge per la nomina dell’ammiraglio Filippo Maria Foffi su quella poltrona.
    La candidatura ufficialmente in consiglio dei ministri verrà avanzata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega sui servizi segreti, che è il dalemiano Marco Minniti. Foffi è cognato (da un po’ separato) di un altro ammiraglio celebre, Gianfranco Battelli, che alla guida dei servizi segreti esterni (allora era il Sismi) approdò nel 1996, diventando poi uno stretto collaboratore del successivo presidente del Consiglio, Massimo D’Alema, con cui gestì la delicata operazione di espatrio a Nairobi del leader del Partito curdo dei lavoratori (Pkk), Abdullah Ocalan. Ma questa non è la sola carta che approderà a palazzo Chigi. Perché voce in capitolo l’ha naturalmente anche il ministro della Difesa italiano, Mario Mauro. Che ha già messo in mano a Letta il curriculum di un altro candidato: il suo capo di gabinetto, Carlo Magrassi, generale della aeronautica italiana, che è stato anche con incarico dirigenziale alla Agenzia europea della Difesa a Bruxelles. La nomina di Foffi è considerata però in pole position proprio per la spinta Pd quasi sicura (non ha più valore politico invece la stretta consuetudine dell’ammiraglio con l’ex presidente della Camera, Irene Pivetti), tanto da essere già stata festeggiata la scorsa settimana da alcuni suoi amici, ammiragli in pensione. Un brindisi che ha visto protagonisti innanzitutto l’ex capo di stato maggiore della Marina e già capo di Sismi e Aise, Bruno Branciforte, e il suo antico capo di gabinetto, Michele De Pinto. È stato proprio Branciforte ad aiutare con una sapiente e legittima azione di lobbing il crescere della candidatura di Foffi. Gli uomini simbolo della Marina militare (poco conta che siano ufficialmente in pensione) fanno naturalmente il tifo per l’arrivo di un ammiraglio su quella pol- trona. In questo caso lo fanno doppiamente, perché quella nomina è anche un buono e decisivo scudo di fronte alle insidie che potrebbero ancora arrivare dalle varie inchieste sul caso dei due marò italiani detenuti in India. Quando scoppiò l’incidente della petroliera Enrica Lexie che era difesa secondo la legge italiana da sei fucilieri della Marina militare era il 15 febbraio 2012. I due marò vennero formalmente arrestati il giorno 19 febbraio. Questo accadde perché qualcuno ordinò alla petroliera di tornare nel porto indiano, invece di restare nelle acque internazionali in cui si trovava. Come si è poi ricostruito quell’ordine arrivò dai comandi militari, in stretta connessione con il governo italiano. All’epoca capo di Stato maggiore della Marina era proprio Branciforte. Capo area dell’Aise in India era un uomo di fiducia proprio di Branciforte, un militare della Marina che lui aveva inviato laggiù proprio all’epoca della sua guida dell’Aise. Branciforte è andato in pensione il primo marzo di quel tragico 2012, meno di due settimane dopo l’incidente dei marò. Il capo area Aise in India è andato in pensione qualche settimana dopo. Ma la loro uscita di scena non ha aiutato a fare luce su quanto accadde sulla Enrica Lexie. Se tutto il dossier resta in mani fidate della Marina, tutti possono dormire sonni più tranquilli.
     

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Sempre Bechis su Libero di oggi osserva che la nomina del nuovo Direttore AISE, pare originariamente prevista per il Consiglio dei Ministri odierno, sarebbe stata la numero 559 del Governo Letta nei suoi 291 giorni di vita …

      Reply
      1. avatar
        name66 at |

        Tolto Letta messo Renzi detto “il rottamatore” tolto Santini, messo non si sa chi, ma secondo voi cambierà qualcosa, sentite il parere di un amico rimarrà’ tutto come prima, e in particolare a voi che ancora attendete la fatidica chiamata scordatevelo ascoltatemi.
        M.A.

        Reply
      2. avatar
        Asso at |

        Vediamo anonimo. 559+291=850; 8+5+0=13
         

        Reply
        1. avatar
          Anonimo at |

          Asso, non sono numerologo e mi interessa poco o punto se sarà marinaio, rinnovatore o affratellato, mi piacerebbe fosse competente.  Non chiedo troppo mi pare.

          Reply
          1. avatar
            Asso at |

            E’ la speranza di tutti (che sia competente).

            Reply
  202. avatar
    Anonimo at |

    Ok, ma in soldoni? Vertici a parte, nuovo personale?
    DD

    Reply
  203. avatar
    Anonimo at |

    buon pomeriggio.
     
    …stand by….
     
    Nathan Muir

    Reply
  204. avatar
    Anonimo at |

    Risposta incoraggiante, decisamente. Grazie N M.
    DD

    Reply
  205. avatar
    Anonimo at |

    16 FEB 2014 14:00 – http://www.dagospia.com
    LA GRANDE AMAREZZA – PERCHÉ MARIO MAURO HA PROVATO A PIAZZARE IL PROPRIO CAPO DI GABINETTO MAGRASSI ALLA GUIDA DEI SERVIZI SEGRETI MILITARI? –
    1) Ma come gli è venuto in mente, a Mario Mauro, di provare a piazzare il proprio capo di gabinetto Magrassi alla guida dell’Aise nell’ultimo consiglio dei ministri, quello al termine del quale Enrico Letta è andato a dimettersi dal capo dello Stato? Tra l’altro si racconta che una settimana fa il premier gli avesse chiesto chi intendeva nominare e il ministro della Difesa gli abbia fatto un nome a voce. Salvo poi tornare al ministero e spedirgli un fax con una rosa di quattro pregiati servitori dello Stato. Una mossa che ha molto amareggiato Lettanipote.
    ……

    Reply
  206. avatar
    name66 at |

    ai tanti curiosi di notizie nominato ad interim il nuovo direttore per l’esterna, gia ex Questore di Milano e Prefetto di Parma

    Reply
  207. avatar
    Armigero at |

    Flash d’agenzia: Pollari, Mancini ed altri tre agenti del già SISMI prosciolti dalla Cassazione in via definitiva  sulla base della recente pronuncia della Corte Costituzionale l’azione penale non poteva essere proseguita in quanto esistente il vincolo del Segreto di Stato.
    PS Il Padrone di Casa mi perdonerà per l’inserimento della notizia in un post non appropriato…
     
    Armigero “romano”

    Reply
  208. avatar
    Anonimo at |

    Abu Omar, Cassazione proscioglie Pollari e Mancini: “C’è il segreto di Stato”
    II sostituto procuratore generale Aurelio Galasso aveva chiesto un nuovo esame della vicenda. Il processo si sarebbe comunque prescritto il prossimo 6 aprile. La Consulta aveva ratificato l’esistenza del segreto di Stato e fatto nuovamente retrocedere il processo
    width=”640″ height=”334″ src=”http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2014/02/pollari-640.jpg?adf349″ class=”attachment-full wp-post-image” alt=”Abu Omar, Cassazione proscioglie Pollari e Mancini: “C’è il segreto di Stato”” title=”Abu Omar, Cassazione proscioglie Pollari e Mancini: “C’è il segreto di Stato”” />

     

     

    <!– –>
    L’azione penale “non poteva essere proseguita per l’esistenza del segreto di Stato”. Per questo motivo la Cassazione ha prosciolto Nicolò Pollari, Marco Mancini e tre agenti del Sismi per la vicenda Abu Omar.
    Secondo il pg della Cassazione il giudizio doveva essere celebrato nuovamente; il sostituto procuratore generale della Cassazione Aurelio Galasso aveva chiesto un nuovo esame della vicenda che vede imputati Pollari (nella foto), ex capo del Servizio segreto militare, e Mancini, all’epoca numero tre dei Servizi. 
    Secondo Galasso andava disposto un nuovo processo nei confronti dei due ex 007 e di altri tre ex agenti (Luciano Di Gregorio, Giuseppe Ciorra e Raffaele Di Troia) perché, nonostante la Corte Costituzionale abbia stabilito che c’è il segreto di Stato, andavano verificate eventuali responsabilità. “L’annullamento della Consulta – aveva detto il pg della Cassazione – elimina solo i punti in cui c’è stata invasione di campo sul segreto di Stato, ma il materiale probatorio del processo è enorme, ci sono elementi che non sono mai stati vagliati dalla Consulta”, da qui la necessità per la pubblica accusa di piazza Cavour di un nuovo esame per vedere se ci siano “elementi che possono essere valutati per stabilire le responsabilità degli imputati”.
    In particolare il ricorso di Pollari di Mancini e degli altri tre ex agenti Sismi era volto a ribaltare il verdetto della Corte d’Appello di Milano del 12 febbraio 2013 che aveva condannato Pollari a dieci anni, Mancini a nove e gli altri ex agenti a sei anni ciascuno. Ad ogni modo anche se fosse stati deciso un nuovo processo la prescrizione sarebbe scattata ad aprile. Con questo dispositivo la I sezione penale della Suprema Corte ha quindi annullato senza rinvio la sentenza emessa dalla Corte d’appello di Milano.
    La vicenda riguarda il sequestro dell’ex imam avvenuto il 17 settembre 2003. La vicenda coinvolse anche uomini dei Servizi italiani finiti sotto processo e condannati ma la Cassazione, il 19 settembre 2012, ha disposto un nuovo giudizio. Il nuovo verdetto era arrivato il 12 febbraio 2013 ed è stato di condanna. Sono stati sollevati i conflitti di attribuzione da parte del governo e le sentenze sono state travolte dal pronunciamento della Consulta. 
    Per la vicenda legata al sequestro dell’ex imam Abu Omar è “del tutto inutile un ulteriore rinvio” aveva sostenuto l’avvocato Franco Coppi, difensore di  Pollari. “La Cassazione –  aveva osservato il penalista- non può che prendere atto della circonferenza del segreto di Stato così come è stato fissato dalla Consulta. “No ho mai perso la fiducia nella giustizia, è emersa la verità – dice Pollari all’Adnkronos – Ho rispettato la legge ho pagato duri prezzi per questo rispetto, l’ho fatto con serenità”. L’ex numero uno del Sismi ha un momento di commozione: “Ora il mio primo pensiero va a mia moglie e alle mie figlie… E va ai miei genitori di 99 anni, purtroppo in fin di vita ma ancora qui per accogliere la notizia della mia innocenza, e a tutti coloro che mi hanno voluto bene. Un pensiero addolorato va invece a coloro che hanno subito condanne per fatti dipendenti da questa vicenda e che hanno operato per conto dello Stato e sono formalmente e sostanzialmente innocenti. Non è possibile godere appieno di un’affermazione di verità, dimenticando queste persone”. 

    Reply
  209. avatar
    ilconteleon at |

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/26/governo-renzi-rebus-viceministri-e-sottosegretari-possibile-rientro-di-kyenge/894523/
    …..Ma alcuni punti fermi ci sono, come quello di Luca Lotti alla presidenza del Consiglio (con deleghe però da definire, a partire dai Servizi contesi con Marco Minniti). ….

    Reply
  210. avatar
    Mistral at |

    buona sera…………….il caso mi ha condotto qui e ho notato come il tema dominante siano le eventuali assunzioni….
    Se la cosa vi puo interessare posso dirvi che nel novembre 2013 sono state  convocate alcune persone ( meno di dieci)……………spero che la cosa vi possa essere utile

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Convocate per essere selezionate?
      DD

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Buona sera Mistral, visto il tuo post vorrei chiederti se sai da quale Agenzia sono stati convocati. Buona serata.
      DD

      Reply
  211. avatar
    name66 at |

    Ragazzi e aspiranti di vario tipo e’ arrivato MISTRAL che ha risolto il tutto…..

    Reply
  212. avatar
    Mistral at |

    Buonasera…………grazie per avermi concesso la vostra attenzione…….posso rispondere solo ad alcune vostre domande……le persone sono state convocate previa telefonata da parte della Presidenza………..la società interessata era quella interna anche se tutti i controlli sono stati svolti tra il forte e la pineta………………….Il personale convocato era di diversa estrazione………..Alcuni giorni fa è stato innaugurato l’anno accademico……ma al momento coinvolgerà altro personale………….

    Reply
  213. avatar
    Anonimo at |

    Grazie per la risposta Mistral, molto dettagliata. A questo punto però, permetti la mia insistenza, mi chiedo se e quando anche la “società esterna” convocherà…..e non solo per i “controlli”. Grazie ancora Mistral.
    DD

    Reply
  214. avatar
    Anonimo at |

    buongiorno a tutti!
    per Mistral, l’affermazione “ma al momento coinvolgerà altro personale………….“a chi si riferisce?
    per cercare di essere forse più precisi, fonti fiduciare di provata affidabilità mi riferivano che le persone convocate a novembre u.s., fossero state convocate per tutte e le Strutture e non solo per l’Agenzia Interna…
    buon lavoro a tutti
    Nathan Muir

    Reply
  215. avatar
    Mistral at |

    Buonanasera……………..il mio riferimento era solo e esclusivamente per l’Interno……………….
    Per quanto attiene l’affermazione “altro personale” dove intendersi , al momento, come personale selezionato prima di novembre 2013………….Come Voi ben sapete  la regola è la non regola.
    Il personale recentemente selezionato proveniva da vita civile ma trattasi di personale “tecnico”………..
    Infine , per quanto attiene alla opportunità di una simile scelta , possiamo dire che negli ultimi anni entrambe le società sono molto cambiate. La forma mentis propria di Federico Umberto D’Amato trova oggi pochi eredi…….ma questa è un altra storia che vi potrebbe annoiare…..
     

    Reply
    1. avatar
      Anonimo at |

      Caro Mistral, mi fa molto piacere leggerti e quindi ti faccio un’altra domanda: coloro i quali sono stati selezionati nel famoso 2011 e provenienti da FF.AA e FF.PP, credi abbiano ancora motivo di sperare oppure….

      Reply
    2. avatar
      Anonimo at |

      Ciao Mistral, concordo con te circa gli innominabili è in questo senso non voglio sprecare il mio tempo aggiungendo altro. 
      Quanto alle selezioni pregresse, ovvero quelle avvenute tra il 2010 ed il 2012, mi sembra di capire dalle tue parole che non tutto sia archiviato: in tal senso volevo una tua conferma o una tua smentita. Spero solo di aver capito bene

      Reply
  216. avatar
    ilconteleon at |


    <:section id=left><:article class=post>
    DAGOSPIA LE SPIE – BARBE FINTE IN FIBRILLAZIONE: VENERDI’ RENZIE POTREBBE NOMINARE IL NUOVO CAPO DELL’AISE – QUATTRO NOMI IN LIZZA, CON MANENTI E GRAZIANO FAVORITI – E AL POSTO DI MINNITI DOVEVA ANDARE RUGHETTI
    Per la poltrona di vertice del servizio segreto estero, dopo l’addio di Adriano Santini, sono in lizza l’interno Alberto Manenti, l’ammiraglio Filippo Foffi, il generale Claudio Graziano e il generale di squadra aerea Carlo Magrassi – Chi è il renzianissimo romano Angelo Rughetti…
    Dagoreport
    Potrebbe arrivare già venerdì, al prossimo consiglio dei ministri, la nomina del nuovo capo dell’Aise. Per la poltrona di vertice del servizio segreto estero, dopo l’addio di Adriano Santini, sono in lizza l’interno Alberto Manenti, l’ammiraglio Filippo Foffi, il generale Claudio Graziano e il generale di squadra aerea Carlo Magrassi. Il premier Renzi deciderà dopo aver sentito il parere del sottosegretario con delega ai servizi, Marco Minniti, e con in mano l’indicazione di Roberta Pinotti, ministro della Difesa.
    Ma non è escluso che un confronto informale avvenga anche con Forza Italia, ovvero Gianni Letta, e con colui che avrebbe dovuto andare al posto di Minniti, ossia il renzianissimo romano Angelo Rughetti.
    Dei quattro nomi sul tavolo, Manenti rappresenta la soluzione interna per antonomasia. Ha da sempre ottimi rapporti con il Minniti, ma anche con il giro lettiano, e ha il pregio di conoscere alla perfezione la struttura e il funzionamento delle barbe finte militari. Oltre a vantare relazioni consolidate con Washington.
    Graziano, come capo di stato maggiore dell’Esercito, ha una vasta esperienza di missioni internazionali, ma il suo passaggio ai servizi al posto del generale Santini violerebbe la regola non scritta dell’alternanza. Tuttavia il suo nome resta forte perché ha vaste relazioni anche fuori dal mondo delle stellette.
    L'”aviatore” Magrassi era il capo di gabinetto del ministro della Difesa precedente, Mario Mauro, e sarebbe in pole position anche lui se non fosse stato parzialmente bruciato dallo stesso Mauro, che ha provato a farlo nominare all’Aise un secondo prima di dimettersi. Probabilmente, a questo punto è stato sorpassato anche dall’ammiraglio Filippo Foffi, comandante della Squadra Navale.
    A decidere, in prima battuta, sarà “il duo ascensore”, come nei servizi chiamano scherzando Minniti e la Pinotti. I due piddini, quando erano ministri ombra del Pds, qualche anno fa rimasero intrappolati insieme in un ascensore, mentre visitavano un quartiere alla periferia di Genova.
    Sulla nomina del sottosegretario ai servizi, però, c’è un piccolo giallo. Su questa poltrona era destinato Angelo Rughetti, rampante renziano della Capitale, ma sul filo di lana è stato bruciato dall’eterno Minniti, per il quale si sarebbe mosso direttamente l’ex segretario Walter Veltroni.
    Rughetti, villone sull’Appia e un passato da alto dirigente Anci con Delrio, è finito comunque a fare il sottosegretario alla Funzione pubblica, dove con la maternità della Madia avrà spazi crescenti. Ma ha seguito il dossier delle nomine dei servizi, e insieme a Delrio avrà voce in capitolo.
     
     

    Reply
  217. avatar
    name66 at |

    Ho avuto l’ opportunità di leggere gli ultimi commenti a firma di tale Mistral, e mi chiedo come sia venuto a conoscenza di determinate notizie, visto che si naviga in un mondo di segretezza assoluta, e’ stato in grado di indicare anche il numero di questi ultimi selezionati. Per mia conoscenza, ho un amico che lavora all’interno da molti molti anni,  il quale mi ha detto che da diversi anni sono ferme le assunzioni per entrambe le ditte  come pure le selezioni sembrano addirittura ferme dal lontano 2011, poiché’ le agenzie sono indirizzate ad assumere giovani eccellenze dalle università stante anche agli articoli di stampa che ho avuto modo di leggere.
    Caro Mistral, anche poker70 e peter, che non ho visto intervenire su questo blog, lanciano la pietra e poi nascondono la mano., dico questo perché’ anche loro sostenevano “a me giungono voci” e quello che presumo anche nelle tue ultime valutazioni senza ulteriori dettagli. Perdonami ma a quanto pare ci sono frequentatori del blog, che sono stati selezionati in quel lontano 2011/2012 per alcuni anche nel 2010 mi domando e dico a che pro’ non dare una giusta indicazione affinche’ possano raggiungere la rassegnazione a questo mancato progetto, che peraltro viene interrotto da interventi come  quello tuo che gli riaccende la speranza, vedasi l’ultimo di anonimo che appunto a specifica domanda ti chiede se puo’ ancora sperare avendo fatto il percorso nel lontano 2011.

    Reply
  218. avatar
    Armigero at |

    Nell’ambito della Rassegna Stampa pomeridiana segnalo, qual’ora non ancora recensito, l’intervista al Sottosegretario all PCM (non ancora Autorità delegata….) Marco Minniti apparsa a pag 10 dell’edizione odierna de Il Mattino intitolata ” Minniti:”per i nuovi 007 italiani è caccia aperta ai migliori cervelli.”
    Armigero “Presidenziale”………
    Saluti al Padrone di CASA ed a tutti i Frequentatori………….

    Reply
  219. avatar
    Mistral at |

    Rispondo con grande perplessità al tono indefinibile  usato da un utente che non nomino  per delicatezza ma al quale consiglio di scegliersi meglio gli amici poiche se queli che ha gli dicono che sia le selezioni che  le assunzioni sono ferme da anni direi  che non sono ottimi amici……….tra amici  esiste un codice e ci si dice la verità.
    Per quanto attiene gli articoli  apparsi sulla stampa…………..si tratta di articoli apparsi sulla stampa.In ogni struttura esiste un Ufficio che si occupa della controinformazione…………
    Per quanto “riguarda lanciare il sasso e nascondere la mano.”……direi che non ho lanciato nessun sasso ne tantomeno nasosto alcuna mano….chi fraintende un contributo dialettico con  una provocazione  è vittima, a mio modesto parere,  di una sindrome complottista che sicuramente  test selettivi potranno evidenziare.
    La frase “anche loro sostenevano mi giungono voci”……è un approcio che non mi appartiene e se nelle mie considerazioni qualcuno ha letto  simili frasi è pregato di rileggere i miei interventi con maggiore attenzione senza confonderli con altri.
    Infine “il riaccendere la sparanza ” presuppone qualità divine che non mi appartengono.
    Veniamo hai fatti:
    Il caso mi ha condotto  qui. Ho ritenuto questo blog particolarmete serio  e alla luce di un mio percorso  mi sono sentito di darvi un contributo CONCRETO……….scusate se ho urtato delle sensibilità …

    Reply
  220. avatar
    Asso at |

    Ciao Mistral. Forse intendi “disinformazione”. La controinformazione contrasta la disinformazione. Quindi è cosa diametralmente opposta.
    Dico bene?
    Per il resto non entro nel discorso. Ne resto fuori.

    Reply
  221. avatar
    Anonimo at |

    Buon pomeriggio a tutti.
    In merito all’argomento di interesse ormai generale, circa assunzioni/reclutamento, gli unici ‘amici fidati’ o ‘fonti più o meno attendibili’ possono individuarsi solo e soltanto in soggetti operanti all’interno del Reparto Personale, o ancora meglio della Divisione Personale, dell’ufficio che si occupa della parte selezione/reclutamento, delle Strutture operanti nel Comparto, le quali, stando ‘vicino al sole‘, possono fornire informazioni quanto più vicine alla realtà. Tutto il resto, può annoverarsi nella normale attività di Analisi e Valutazione delle Informazioni..ovvero brainstorming fra utenti!
    Grazie per l’attenzione e sempre più un vivissimo compiacimento a SIlendo per il blog!

    Reply
  222. avatar
    SG at |

    ache se “leggermente” fuori tema ci terrei a segnalare questa lettere pubblicata su dagospia. La condivido in pieno.
    Tento un aggancio. Il riassetto dei nostri servizi segreti dovrebbe partire da un adeguamento della mentalità di alcuni aspiranti 007: pensare meno alle assunzioni e piu alla difesa degli interessi generali del paese (senza paura di passare per complottisti)
    PS: Cyber, l’autore della lettera, non sono io, non so chi sia.
    Lettera 13
    Caro Dago,
    i nostri smidollati politicanti sanno benissimo che un padrone che installa a suo piacimento basi militari nucleari sul nostro territorio, ci mette 5 minuti a decidere il nostro destino economico.
    E’ vero, c’è sempre l’imponderabile, ma i giochi sono già stati fatti, come diceva il fu Raul Gardini a proposito dell’agricoltura italiana, quando spiegò che in Europa la torta era già stata spartita tra Francia e Germania e che per l’Italia non ci sarebbe stato spazio.
    Di lì a poco il “condottiero” si sarebbe sparato un colpo in testa a Venezia.

    Ora, chi detta le condizioni e decide del nostro futuro, ha stabilito per l’Italia tre macrosettori su cui ci potremo sbizzarrire: Turismo, Moda e Alimentare.
    Ma attenzione, vuol semplicemente dire che gli USA, Germania e fondi d’investimento, ci danno il permesso; non vuol dire che saremo i più bravi. Altri sono i popolicchi con cui dovremo vedercela: Francia e Spagna. Francia e Spagna hanno i servizi segreti orientati principalmente su questi tre settori vitali per noi Piigs (i francesi sono pig, anche se sono dei velleitari, sempre pig sono considerati).

    La Francia e la Spagna hanno tre volte i turisti dell’Italia, avendo la metà delle attrattive, c’è qualcosa che non va. Sarà forse un caso, ma sono centinaia gli studenti spagnoli sorpresi ad imbrattare nostri monumenti. Per non parlare di decine di giornalisti italiani che trovano normale che la moda milanese sia passata ai francesi.

    C’è una buffonata totale che è la Fondazione Alta Gamma, all’inizio, entusiasta ho pensato si trattasse di un organismo governativo legato alla Cassa Depositi e Prestiti e magari ai nostri Servizi Segreti, che volesse tutelare i marchi italiani dall’assalto dei Francesi. Poi leggendo tra i membri ed i fondatori, dall’Acqua di Parma, a Fendi, da Gucci a Bulgari è tutta roba ormai straniera. Chiamatela Fondation haut de gamme e non prendete per i fondelli.

    Ragazzi forse qui non si è capito che nei siti Wikipedia in lingua francese la pasta italiana viene fatta risalire ai cinesi, solo per sminuire il nostro prodotto principe, in USA la pizza è considerato un loro prodotto, la catena Blockbuster americana fa miliardi con l’espresso italiano e i bar all’italiana. Nestlé svizzera fa 3 miliardi di fatturato solo con le cialde di espresso italiano…

    […]
    Cyber

    Reply
  223. avatar