13 Responses

  1. avatar
    Silendo at |

    "Information provided to the Agency by two Member States relating to modelling studies alleged to have been conducted in 2008 and 2009 by Iran is of particular concern to the Agency. According to that information, the studies involved the modelling of spherical geometries, consisting of components of the core of an HEU nuclear device subjected to shock compression, for their neutronic behaviour at high density, and a determination of the subsequent nuclear explosive yield. The information also identifies models said to have been used in those studies and the results of these calculations, which the Agency has seen. The application of such studies to anything other than a nuclear explosive is unclear to the Agency. It is therefore essential that Iran engage with the Agency and provide an explanation (…)
    “The Agency has information provided by a Member State that Iran may have planned and undertaken preparatory experimentation which would be useful were Iran to carry out a test of a nuclear explosive device. In particular, the Agency has information that Iran has conducted a number of practical tests to see whether its EBW firing equipment would function satisfactorily over long distances between a firing point and a test device located down a deep shaft. Additionally, among the alleged studies documentation provided by that Member State, is a document, in Farsi, which relates directly to the logistics and safety arrangements that would be necessary for conducting a nuclear test. The Agency has been informed by a different Member State that these arrangements directly reflect those which have been used in nuclear tests conducted by nuclear-weapon States.”

    Reply
  2. avatar
    AllegraBrigata at |
    Reply
  3. avatar
    utente anonimo at |
    Reply
  4. avatar
    utente anonimo at |

    Buongiorno,
    devo confessare una sottile preoccupazione: c'è qualcuno o qualcosa "che preme la mano" affinchè si acceleri un corso che si vorrebbe evitare e che evoca uno scenario bellico alla Tom Clancy ? Non mi piace per vocazione e per mestiere la dietrologia e la paranoia, eppure vedo segnali non deboli che aumentano di risonanza e ridondanza.

    Cinque domande:
    1) xchè  solo dopo un congruo periodo di tempo i diversi enti preposti si svegliano quasi in battuta sincronizzata, quando in un modo o nell'alttro le notizie che erano state date sull'accessibilità e l'uso di yellow cake and firing pills iraniana erano quasi soporifere, quando non addirittura non più esistenti nel Mediterraneo. Xchè la Libia la pensavamo innocua e pentita e l'Iran incapace anche se bugiardo? E le intelligence varie di stati membri recuperano solo ora striking info che aiutano l'Aiea a decodificare meglio il parsi della military option futura?
    2) xchè proprio negli ultimi mesi l'Iran è tanto improvvida in tale contesto a commissionare omicidi di ambasciatori sauditi, di cui l'ultima in territorio americano. Operazioni sulla cui attribuzione Amhenijad e Khamenei avviano un percorso di vicinanza dopo il confronto distacco su cui si mirava per indebolire il paese? ?
    3) xchè Netanyau e Barack suonano la grancassa mentre Tsahal e Mossad frenano ? Soprattutto l'ultimo da cui è stato dimissionato Meir Degan dopo aver sottolineato le criticità di un affondo israeliano?
    4) xchè a Whitehall si parla di "finestra temporale", si predispongono aree logistiche intermedie  da Diego Garcia fino al Golfo e downing street sembra più aggressiva nei piani che sta predisponendo per un eventuale area operazioni di pennsylavania avenue? e xchè questa finestra testimonia ora l'urgenza di intervenire (stante il relativo mancato impatto delle snazioni) L'attacco eventuale all'Iran sarà uno degli items per cui come ben sappiamo la guerra corrobora l'economia ? Obama che si chiama Barack come il tuono di guerra israeliano sarà il presidente dell'Iran come Bush lo fu dell'Iraq?, e cosi lo vorrebbe Netanyau…
    5) E' la politica e quale ?…quella diretta o quella che citava Nixon quando diceva che il potente, colui che può non è il rappresentante, ma chi lo ha fatto eleggere. Quale politica sembra serrarsi al punto da spingere verso una guerra che è sempre un baratro utilizzando – sembra – tecniche e mentalità vecchie (in controluce questa situazione ricorda come Bismarck preparava il terreno alla sua voglia di espansione) Perchè post ? primavera araba sembra che essa non sappia gestire evoluzioni di scenario che richiedono occhi esterni ed interni nuovi? o non fosse che debba essere risistemato ove possbile l'intero quadro come un gioco (folle) di risiko sulle direttrici del quadrante finora assente e chiuso ad est da Turchia e ad ovest da Egitto ? Il quadrante di Siria, Israele, Libano, Arabia Saudita, Iran….

    Sono contento che Mario Arpino nella centrata segnalazione di Allegra Brigata abbia confortato la mia convinzione che Israele non attaccherà
    fino al momentoo in cui si sentirà (o avrà la percezione di sentirsi…bel problema!) accerchiato senza futuro, e che il comportamento dei vertici militari e dell'intelligence è estremamente responsabile.

    Spero in bene, ma l'inquietudine resta, soprattutto per le varianti di fattori moltiplicativi di crisi globale. Basta coniugare…nostro vecchio discorso una crisi di area nella mezzaluna di sotto con quella finanziaria della mezzaluna di sopra, chiudendovi al centro il mediterraneo.
    Sarà un 2012 molto intenso? Sicuramente i Maya e i loro interpreti hanno sbagliato le modalità per descrivere la fine del mondo quando potrebbe trattarsi della fine di un mondo se hanno azzeccato i calcoli come dicono all'accademia dei lincei :-) Certo che il rimando evangelico a Meghiddo e il fuoco che viene dal cielo (flares o non flares) non aiutano….se vi ricordate dov'è Meghiddo.

    Grazie dello sfogo…ogni tanto è bene divagare !!!

    Reply
  5. avatar
    Silendo at |

    Qualche risorsa:
    – l'analisi dell'Institute for Science and International Security;
    – una breve analisi del Council on Foreign Relations;
    – un'intervista a Mark Fitzpatrick ed un suo commento.

    Reply
  6. avatar
    AllegraBrigata at |
    Reply
  7. avatar
    Silendo at |
    Reply
  8. avatar
    Silendo at |

    Il Washington Post traccia un profilo del fisico nucleare russo Danilenko: qui.

    Reply
  9. avatar
    Silendo at |

    … sempre su Danilenko il report dell'ISIS.

    Reply
  10. avatar
    Silendo at |
    Reply
  11. avatar
    utente anonimo at |
    Reply
  12. avatar
    AllegraBrigata at |

    DANIELE!! 😉

    A.

    Reply
  13. avatar
    utente anonimo at |

    ciao A. :-)

    daniele67

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)