8 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    interesting "pills"!! 😉

    barry lyndon

    Reply
  2. avatar
    utente anonimo at |

    chissà se avviene lo stesso tra UIF e AISI!
    e più in generale tra UIF e SISR..

    barry lyndon

    Reply
  3. avatar
    Silendo at |

    Oserei rispondere affermativamente. Mi meraviglierebbe il contrario.

    Reply
  4. avatar
    Frattaz at |

    Molto interessante grazie, rubo :D!

    Reply
  5. avatar
    utente anonimo at |

    non si finisce MAI di scoprire!

    l'UIF ha specifiche competenze nel campo:
    –  del contrasto al finanziamento del terrorismo;
    –  del contrasto al finaziamento dei programmi di proliferazione (WMD).

    http://www.bancaditalia.it/UIF/terrorismo

    barry lyndon

    Reply
  6. avatar
    Silendo at |

    "non si finisce MAI di scoprire"

    Questo è certo…. 😉

    Reply
  7. avatar
    utente anonimo at |

    Semmai un collegamento esiste, mi sembra molto piú plausibile che sia tra il Servizio e gli organismi deputati all'approfondimento investigativo delle segnalazioni di operazioni sospette, ovvero GdF e DIA (ai quali vengono trasmesse tutte le sos).

    Kadmos

    Reply
  8. avatar
    utente anonimo at |

    @Kadmos

    permettimi di dissentire. almeno in parte.

    a mio avviso, le informazioni acquisite dall'UIF, correlate ad "operazioni sospette" di nautra economico-finanziaria (con particolare riferimento a quelle connesse al finanziamento del terrorismo eo alla proliferazione WMD) possono (oserei dire DEVONO) avere come "fruitori"  entrambe le tipologie di organismi, e cioè:

    – gli apparati investigativi (quindi GdF, DIA, SCO, ROS..etc);

    – le Agenzie di informazione per la sicurezza (apparati del SISR).

     Gli uni e le altre ne faranno, ovviamente, un utilizzo differente, sulla base delle diverse mission istituzionali. 😉

    barry lyndon

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)