4 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    Alcune personali ed iniziali sintetiche impressioni " a caldo", con qualche confronto con casa nostra.
    Ottimo gia' da solo che si faccia un lavoro di questo tipo: nel nostro caso e' stato prodotto un ambizioso elaborato "2020", stiracchiato rispetto a quello americano.
    Bene uno studio con un'ottica di tale durata, altrettanto utile potrebbe essere un elaborato che si concentri su diverse ottiche temporali.
    Importante avere stabilito il ruolo chiave di USAID, che verra' certamente dotata finanziariamente del dovuto: qui per amor di Patria preferirei glissare. Da noi PdC ha riaffermato in due recenti occasioni il ruolo principe svolto dalle Ambasciate ( v. per gli americani la stessa cosa in questo documento, nel punto in cui l'Ambascitore diventa il CEO interagenzia): nella pratica il Sistema Paese ha ampi spazi di miglioramento.
    Ad una serie di principi enunciati corrisponde nel caso americano la creazione di nuove strutture; da noi diverra' operativa prestissimo la nuova struttura MAE, vedremo con quali risultati ( abolizione DG geografiche per esempio).
    Interessante il punto sulla public diplomacy, alla luce dei documenti recentemente pubblicati da Wikileaks.
    Magari proseguiamo alla prossima.
    CaioDecimo

    Reply
  2. avatar
    Silendo at |

    Grazie per gli spunti, Caio. Appena riesco a terminarlo (spero nelle prossime ore) aggiungo il mio parere.

    Reply
  3. avatar
    Silendo at |
    Reply
  4. avatar
    Silendo at |
    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)