36 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    Che San Michele Arcangelo ci protegga!
    Linus

    Reply
  2. avatar
    giovanninacci at |

    Massimo (Decimo Meridio?)

    :)))

    Reply
  3. avatar
    utente anonimo at |

    Temo di no, caro Giovanni!
    Se non altro perchè D’Alemmah è un perdente che ha distrutto tutto ciò che ha toccato…ed io mi tocco;)
    Linus

    Reply
  4. avatar
    ga78 at |

    Speriamo bene!…..Ma ho dubbi che lui sia veramente il presidente giusto!

    Reply
  5. avatar
    AllegraBrigata at |

    Ragazzi, vediamo prima come lavora…
    :)

    R.

    Reply
  6. avatar
    ga78 at |

    Certo Roberto,…concordo con te!Il mio era un pensiero … :-)

    Reply
  7. avatar
    giovanninacci at |

    Io – che di solito ne ho sempre ed in ogni campo – questa volta non ho cattivi presentimenti.
    comunque di candidati-candidabili non è che ce ne fossero moltissimi…

    Saluti cari a tutti!

    Reply
  8. avatar
    utente anonimo at |

    ….non era più competente Rita Levi Montalcini?
    Scherzo, almeno una cosa buona l’ha fatta quando ha appoggiato l’intervento NATO consentendo  un importante aiuto sul campo… che ricordi ! :-(

    Clonewar

    Reply
  9. avatar
    AllegraBrigata at |

    Linus, proprio non lo sopporti :))))

    f.

    Reply
  10. avatar
    utente anonimo at |

    Linus ti farò un monumento ! :-))
    http://www.gennarodestefano.it/art0188.asp

    CL

    Reply
  11. avatar
    utente anonimo at |

    Cari Amici,
    Interrompo il mio periodo di silenzio per commentare questa notizia che francamente mi deprime.
    In special modo all’indomani dell’affaire Di Pietro . Sappiamo tutti che il PdC aveva apostrofato il "magistrato" come avente una laurea in "servizi segreti". Ed allora non si capiva bene cosa volesse dire.
    Il dossier ultimo scorso invece ci rivela( a mezzo stampa quindi facilmente verificabile) come Di Pietro -a detta del Giornale di Feltri- avesse preso parte ad un piano di destabilizzazione del Governo di allora ,concretizzatosi in buona sostanza con la vicenda "mani pulite".
    L’articolo del Giornale ci rende edotti di come la CIA avesse mal sopportato l’episodio di Sigonella da parte del Governo Craxi e l’affinità mediorientale di Giulio Andreotti, e di come avesse creato la vicenda mani pulite avendo come interlocutore preferenziale l’allora PDS.
    Ci parla di viaggi ( che Di Pietro definisce di piacere) ma che miravano alla caccia di Pazienza alle Seychelles(pazienza  che gli salvò la vita dato che l’intelligence del luogo lo voleva fare fuori).
    Ci parla di un sacco di cose. Ed è stata una mossa davvero prudente, non c’è che dire, affidare, alla luce di quanto sopra esposto, la presidenza del Copasir  ad uno degli esponenti di spicco dell’allora PDS. Io capisco che la presidenza del Copasir vada all’opposizione ,ma se Rutelli rimane e D’alema è presidente , che la facciamo a fare la 124 con la verticalizzazione della catena di comando se poi il copasir potrebbe intralciare l’operato dei servizi di sicurezza cortocircuitando con le direttive del PdC o per lo meno rallentandone l’operato?
    Mah….l’Italia è un mistero.
    Nemoteneturadimpossibilia

    Reply
  12. avatar
    utente anonimo at |

    scusate amici , ora ho capito…sono un ingenuo.D’alema ha raccolto un’ampia convergenza perchè lui , dall’Annunziata aveva previsto la scossa giudiziaria del centrodestra ad opera della D’Addario. E sicuramente le doti divinatorie che lui possiede torneranno utili all’intelligence.
    Tutto chiarito.La persona giusta al posto giusto
    NemoTeneturAdimpossibilia

    Reply
  13. avatar
    utente anonimo at |

    Carissimo Nemo, io noto due sottigliezze , non so se anche tu el hai notate : sia Rutelli che D’Alema non hanno avuto nella propria vita degli ideali ben definiti e coerenti nel tempo (verificate i cambiamenti politici repentini nel corso degli anni e vi rendete esattamente conto cosa intendo dire, non intendo voltagabbana ma…. insomma da che parte stanno davvero? lo avete capito voi?). E poi… ipotizzo (ipotesi!) che gli Alleati americani, ma meglio dire la CIA… hanno una discreta "infulenza" sul loro conto e sulle loro scelte (ipotesi!), quindi fate i seri, ma di cosa dobbiamo preoccuparci???? :;-) Zia Sam ci da sempre una mano nel bene o nel male.

    CL 

    Reply
  14. avatar
    utente anonimo at |

    dimenticavo.. ma obiettivamente, che influenza ha (ha mai avuto) il copasir sul servizio? 😉  Sicuramente invece il governo ha influenza pressoché totale.. soprattutto adesso
    p.s. per tutti i "trasfertisti" che andranno dai cugini… dai che poi è una bella zona solare,  ci stanno i parchi verdi per passeggiare nella pausa pranzo e con i mezzi pubblici è più pratico arrivarci :-)
    per il resto… meglio che un calcio i mezzo…..

    CL

    Reply
  15. avatar
    utente anonimo at |

    da "IL SOLE 24 ORE" di oggi: "….Il COPASIR potrebbe tra breve essere informato dal governo della nomina del successore dell’ammiraglio Bruno Branciforte, designato capo di stato maggiore della marina militare, alla guida dell’Aise. In pole position il generale Adriano Santini, oggi consigliere militare di palazzo Chigi."

    Reply
  16. avatar
    utente anonimo at |

    attenzione al Gen Gdf Poletti…

    Nathan Muir

    Reply
  17. avatar
    utente anonimo at |

    vi ricordate il festival di san remo… già prima dicevano "perche hanno vinto i Pooh" 😉  idem in azienda

    Reply
  18. avatar
    Silendo at |

    La notizia data dal Corriere e dal Giornale.

    Reply
  19. avatar
    utente anonimo at |

    A quanto ammonta lo stipendio del presidente del Copasir?

    Reply
  20. avatar
    utente anonimo at |
    Reply
  21. avatar
    utente anonimo at |

    CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA

    _______________________________

    XVI LEGISLATURA

    COMITATO PARLAMENTARE PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA

    SETTIMANA DAL 25 AL 29 GENNAIO 2010


    MARTEDI’ 26 GENNAIO 2010

    Aula VI piano
    Palazzo San Macuto


    COMMISSIONE PLENARIA

    Ore 13.45

    Al termine
    Esame della conferma dell’opposizione del segreto di Stato di cui alle comunicazioni del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 e del 22 dicembre 2009.

    Esame della conferma dell’opposizione del segreto di Stato di cui alla comunicazione del Presidente del Consiglio dei ministri del 22 dicembre 2009.

     

    Roma, 26 gennaio 2010

    IL PRESIDENTE
    MASSIMO D’ALEMA

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  22. avatar
    utente anonimo at |

    dal sito del CoPaSiR sulle sue funzioni

    " … Il Comitato dispone, infine, di rilevanti poteri in materia di conferma della opposizione del segreto di Stato da parte del Presidente del Consiglio dei ministri. L’articolo 40, comma 5, e l’articolo 41, comma 9, stabiliscono che di ogni caso di conferma dell’opposizione del segreto di Stato il Presidente del Consiglio dei ministri è tenuto a dare comunicazione, indicando le ragioni essenziali, al Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, il quale, se ritiene infondata l’opposizione del segreto, riferisce a ciascuna delle Camere per le conseguenti valutazioni. "

    Come si compoterà Il Presidente D’Alema ?

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  23. avatar
    utente anonimo at |

    citazione di CL…
    p.s. per tutti i "trasfertisti" che andranno dai cugini… dai che poi è una bella zona solare,  ci stanno i parchi verdi per passeggiare nella pausa pranzo e con i mezzi pubblici è più pratico arrivarci :-)
    per il resto… meglio che un calcio i mezzo…..

    ciò che dici è sicuramente vero, tuttavia il problema non sussiste per i romani, ma per gli esterni!

    Ciao a tutti
    Ale

    Reply
  24. avatar
    utente anonimo at |

    Servizi segreti, il controspionaggio passa dall’Aise all’Aisi
     

    Roma, 27 gen (Velino) – Il controspionaggio cambia e passa sotto le insegne dell’Agenzia per l’informazione e la sicurezza interna (Aisi). A due anni dalla legge 124, quella in vigore dal 3 agosto del 2007, di riforma dei servizi segreti italiani votata all’unanimità dal Parlamento, si realizza uno degli ultimi tasselli. La decisione era già stata assunta a novembre quando il Dipartimento per l’informazione e la sicurezza che agisce da coordinatore della nostra intelligence, l’Aisi e l’Aise (Agenzia per la sicurezza esterna) avevano informato il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica ( Copasir) che avevano definitivamente approvato il passaggio di competenze delle funzioni di controspionaggio dall’Aise ( ex Sismi) che ne aveva avuto fin dalla sua nascita la titolarità, all’Aisi ( ex Sisde). Le due agenzie sempre nel novembre dello scorso anno avevano inoltre dato corso alla “movimentazione” sul piano volontario di 98 agenti dell’Aise all’Aisi, affinché, era stato il tema conduttore dell’intera operazione compensatoria, non si annullassero esperienze decennali fatte dagli 007 nel controspionaggio.

    Da parte sua, in esecuzione della nuova legge, l’Aise è stato costretto a rimodulare la propria presenza sul territorio nazionale riducendo i suoi centri disseminati lungo la penisola affidando, appunto, 98 dei suoi ex agenti per gli stessi incarichi all’Aisi. Un passaggio che è stato accolto con molto favore anche dai vertici dell’Aisi che potranno così disporre già dai prossimi giorni di agenti con un know-how specifico. L’Aise continuerà comunque a schierare propri agenti sul territorio nazionale, mantenendo in base alla legge 124 competenze esclusive in tema di controproliferazione nucleare. Al personale che nei prossimi giorni cambierà “casacca” verrà riconosciuta la posizione e l’impiego negli stessi luoghi dove operava, se invece, non avesse optato per il passaggio dall’Aise all’Aisi, sarebbe rientrato a Roma. Con il passaggio del personale il controspionaggio da febbraio in avanti sarà a guida esclusiva Aisi e si darà attuazione praticamente a tutte le norme previste dalla legge di riforma dei servizi segreti, potenziandole la loro specializzazione ed evitando conflitti interni e sovrapposizioni che in molti casi hanno finito con il creare tensioni e qualche volta anche inefficienza.
    Domadina facile  ma per essere assunti dal mondo civile bisogna essere sempre segnalati dal padre eterno
    saluti a tutti
    ciao salva

    Reply
  25. avatar
    utente anonimo at |

    Scherzavo, ma non credo sia un problema di traffico o di parcheggio, che sei di Roma o vieni da 100km.. in entrambi i casi la mattina devi uscire da casa alle 6 o anche prima se vuoi arrivare in tempo ragionevole in ufficio. Credo invece che sia più problema di "incompatibilità"… è come se dall’Arma ti mandano alla Polizia o viceversa.. modi di fare, metodologie, persone. stili di vita differenti, per non parlare di invidie varie e vecchi rancori sarai comunque un pesce fuor d’acqua e nonostante la "riservatezza" alla fine lo sanno tutti da dove provieni 😉 E anche chiaro che poi non si può generalizzare, ogni caso sarà diverso.. ma sono scettico che ci sia perfetta integrazione tra cugini rivali. Tanto vale andare dai privati
    p.s. Le donne belle le lasciamo agli uomini senza fantasia ! :-)

    CLone

    Reply
  26. avatar
    utente anonimo at |

    Salva, non penso serva andare così in alto, ma certo un amico di spessore al vaticano magari… chissà… 😉  (non ti ho detto nulla! eheheh)
    Ma con tutta questa gente che arriva non è il caso di cambiare edifici ? lo vedo abbastanza piccolo l’edificio… portatevi le sedie !
    Vi aspetto tutti davanti l’apple store, chi arriva ultimo paga il caffè!! :-)

    CL

    Reply
  27. avatar
    utente anonimo at |

    Mi sembra che sia stato acquistato e  appena ristrutturato dalla "via cavour srl" un intero palazzo in via Cavour n. 220 con parcheggio in via Giovanni Lanza. Penso quindi che potrebbe fare proprio al caso dell’AISI per allocare il personale trasferito.

    Se già la situazione è delicata tra gli stessi colleghi, pensa per i trasferiti dopo il caso Abu Omar.

    L’accettazione del trasferimento a mio avviso è stata accettata per non essere rimandati all’Amministrazione di appartenenza e quindi per non perdere le indennità relative.

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  28. avatar
    utente anonimo at |
    Reply
  29. avatar
    utente anonimo at |

    il parcheggio è piccolo ! :-)

    Reply
  30. avatar
    utente anonimo at |

    Ma c’è la metropolitana  ! ! ! Ti puoi fare anche la tessera annuale che risparmi.

    Altrimenti Ti prongo il Palazzo degli Esami in Via G. Induno, ma è da ristrutturare e potrebbe essere ceduto dalla medesima amministrazione insieme al personale.

    Ci sono stati un po’ di problemi con il Comitato di Quartiere che non gradiva la "destinazione" tanto da riuscire a fermarne la ristrutturazione.

    BABBANO ASIMMETRICO REAL ESTATE ( solo 0,5% di provv. dal venditore)

    Reply
  31. avatar
    utente anonimo at |

    COME SI DICE: GLI ESAMI NON FINISCONO MAI E LA STESSA SORTE E’ TOCCATA ALLO STABILE DI VIA INDUNO: I LAVORI NON FINISCONO MAI!
    MA SECONDO VOI QUEL PALAZZO AL CENTRO DI TRASTEVERE POTEVA MAI DIVENTARE LA SEDE DELL’EX SERVIZIO MILITARE?
    EHH……… QUANTE COSE POTREBBE DIRE L’ALLORA SINDACO PRO TEMPORE?!?!?!?! DA POCO DIMESSOSI DA UN COMITATO ;-))))))))))))))))

    ER BARCAROLO DE TRASTEVERE

    Reply
  32. avatar
    AllegraBrigata at |
    Reply
  33. avatar
    utente anonimo at |

    CAMERA DEI DEPUTATI – SENATO DELLA REPUBBLICA

    ——————– XVI LEGISLATURA ——————–

    COMITATO PARLAMENTARE

    PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA

    SETTIMANA DALL'8 AL 12 MARZO 2010

    MARTEDI' 9 MARZO 2010

    (Palazzo San Macuto)
    Aula VI Piano

    COMMISSIONE PLENARIA

    Ore 8 Audizione dell'Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.

    Al termine Seguito dell'esame della conferma dell'opposizione del segreto di Stato di cui alle comunicazioni del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 e del 22 dicembre 2009.

    Al termine Seguito dell'esame della conferma dell'opposizione del segreto di Stato di cui alla comunicazione del Presidente del Consiglio dei ministri del 22 dicembre 2009.

                                  • IL PRESIDENTE

    MASSIMO D'ALEMA

    CAMERA DEI DEPUTATI – SENATO DELLA REPUBBLICA

    ——————– XVI LEGISLATURA ——————–

    COMITATO PARLAMENTARE

    PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA

    SETTIMANA DALL'1 AL 5 MARZO 2010

    GIOVEDI' 4 MARZO 2010

    (Palazzo San Macuto)
    Aula VI Piano

    COMMISSIONE PLENARIA

    Ore 8 Audizione del Direttore dell'AISE.

    Al termine Esame, ai sensi dell'articolo 32, comma 1, della legge 3 agosto 2007, n. 124, di uno schema di regolamento.

                                  • IL PRESIDENTE

    MASSIMO D'ALEMA

    COMITATO PARLAMENTARE
    per la sicurezza della Repubblica
    ________________

    Giovedì 4 marzo 2010 – Presidenza del Presidente
    Massimo D'ALEMA
     

    La seduta inizia alle ore 8,15.

    Audizione del Direttore dell'Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE), generale Adriano SANTINI.

    Il Comitato procede all'audizione del Direttore dell'Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE), generale Adriano SANTINI, il quale svolge una relazione. Intervengono, quindi, per porre domande e formulare osservazioni il presidente D'ALEMA, i senatori ESPOSITO e RUTELLI e i deputati BRIGUGLIO, CICCHITTO e ROSATO. Il generale SANTINI fornisce, quindi, ulteriori elementi informativi.

    Comunicazioni del Presidente.

    Il presidente D'ALEMA svolge alcune comunicazioni concernenti l'attività del Comitato e l'organizzazione dei lavori, su cui intervengono i senatori PASSONI, RUTELLI e ESPOSITO e i deputati ROSATO e CICCHITTO.

    Esame, ai sensi dell'articolo 32, comma 1, della legge 3 agosto 2007, n. 124, di uno schema di regolamento.

    I deputati BRIGUGLIO e ROSATO illustrano lo schema di regolamento all'ordine del giorno, proponendo una bozza di parere al Governo.
    Intervengono quindi il presidente D'ALEMA ed i senatori ESPOSITO e RUTELLI.
    Il presidente D'ALEMA pone in votazione lo schema di parere proposto dai relatori.

    Il Comitato approva all'unanimità.

    La seduta termina alle ore 10,30.

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  34. avatar
    utente anonimo at |
  35. 09/03/2010  – "REPUBBLICA", Pag. 14
    Istruttoria Copasir sugli 007 e oggi l'audizione di Letta
    di:
  36. INCHIESTA G8 uno 007 già allontanato e l'altro in viaggio …
  37. BABBANO ASIMMETRICO
Reply
  • avatar
    utente anonimo at |

    CAMERA DEI DEPUTATI – SENATO DELLA REPUBBLICA

    ——————– XVI LEGISLATURA ——————–

    COMITATO PARLAMENTARE

    PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA

    SETTIMANA DAL 15 AL 19 MARZO 2010

    MARTEDI' 16 MARZO 2010

    (Palazzo San Macuto)
    Aula VI Piano

    COMMISSIONE PLENARIA

    Ore 13 Audizione del Direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS).

                                •  PRESIDENTE

    MASSIMO D'ALEMA

      BABBANO ASIMMETRICO
    Reply
  • avatar
    utente anonimo at |

    CAMERA DEI DEPUTATI – SENATO DELLA REPUBBLICA

    ——————– XVI LEGISLATURA ——————–

    COMITATO PARLAMENTARE

    PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA

    SETTIMANA DAL 29 MARZO AL 2 APRILE 2010

    MERCOLEDI' 31 MARZO 2010

    (Palazzo San Macuto)
    Aula VI Piano

    COMMISSIONE PLENARIA

    Ore 13,30 Audizione del Direttore dell'Agenzia informazioni e sicurezza interna (AISI).

                                • IL PRESIDENTE

    MASSIMO D'ALEMA

    BABBANO ASIMMETICO

    P.S. … BUONA PASQUA A TUTTI

    Cyber and chips

                    •  
                    •  
                    •  
                    •  

    Reply
  • Leave a Reply


    (obbligatorio)