30 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    ma sto tanto famigerato concorso per accedere ai servizi quando lo fanno? o è l solita bufala???

    Reply
  2. avatar
    utente anonimo at |

    Diciamo che si tratta del classico “vorrei, ma non posso”…

    non dimentichiamo che dovrebbe arrivare a breve la sentenza di primo grado per i fattacci di genova. se lo Squalo venisse condannato, che farà??

    lo so, nessuno apre bocca.

    saluti al cortesissimo padrone di casa ;))

    Reply
  3. avatar
    Silendo at |

    Ricambio di cuore :)

    Reply
  4. avatar
    utente anonimo at |
    Reply
  5. avatar
    utente anonimo at |

    seppli,

    non è lo squalo di genova. mi pare insultante.

    eppoi l’accusa contro Deg è fondata su intercettazioni nelle quali si parla di lui.

    è un pò pochino secondo me.

    Linus

    Reply
  6. avatar
    utente anonimo at |

    Ovviamente a Genova oltre a qulache “squalo” c’era qualche “sciacallo” ;-))

    Reply
  7. avatar
    Silendo at |
    Reply
  8. avatar
    utente anonimo at |

    ormai il meccanismo è avviato e quando si comincia a parlare di cambi vuol dire”preparatevi le valige”! la storia insegna.

    Reply
  9. avatar
    utente anonimo at |

    Credo che per i concorsi sia ancora presto. Come ogni cosa all’italiana, dovranno passare almeno altri dieci anni prima di bandire un concorso per accedere ai Servizi di Intelligence

    Reply
  10. avatar
    utente anonimo at |

    E quindi, attenderanno altri 10 anni per incorporare qualcuno?

    Reply
  11. avatar
    Silendo at |

    Credo proprio di no :)

    Reply
  12. avatar
    utente anonimo at |

    i concorsi non si farannomai e lo sanno tutti!!!

    E come sanno tutti fra breve si procederà ad una nuova infornata per i 2+2+2+2 anzichè i vecchi 3+3+3. Quanto teatro intorno a cose fisiologiche.quanto ci guadagnerebbe in serenità il comparto se facesse tutto con più spontaneità.

    Reply
  13. avatar
    utente anonimo at |

    bravo silendo! sintetico e sincero. ti conosco, non puoi mentire,sei troppo corretto ma suvvia qualche giudizio in più non guasta, altrimenti il blog si ammoscia. tanto la tua autorevolezza non te la toglie nessuno, specie chi ti conosce come me. sono tornato a leggerti dopo un po di tempo passato oltremare, ma ritengo che tu sia sempre il migliore, ma ti prego non abbassiamo la qualità, altrimenti come facciamo con le recensioni per i boss!!!

    come sai la pubblicità è l’anima del commercio altrimenti addio mastersssss.

    un saluto dal campidano

    Reply
  14. avatar
    utente anonimo at |

    allora silendo è ancora presente nelle recensioni stampa?

    ma quali, io non le vedo!

    Reply
  15. avatar
    Silendo at |

    Anonimo, secondo me, mi sopravvaluti :)

    Bentornato e…proverò a non fare ammosciare il blog ;))

    Reply
  16. avatar
    utente anonimo at |

    07:00 L’uomo che sapeva troppo LSSN Chi Era John O’ Neill? E davvero aveva previsto l 11 settembre? La storia di un uomo e della sua ostinazione nel dar la caccia a Bin Laden.

    http://www.raistoria.rai.it/guidatv.asp?data=9/12/2009

    Non so, se vi è capitato di vederlo e se conoscete la sua storia ?

    Molto interessante.

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  17. avatar
    giovanninacci at |

    Adesso voglio proprio vedere che tipo di “pratica” implementerai per non far “ammosciare” il blog :)

    Ora si che si fa interessante! :))

    Saluti cari a tutti

    Giovanni

    Reply
  18. avatar
    Silendo at |

    Eeeeh…. non posso scendere nel dettaglio 😀

    Reply
  19. avatar
    AllegraBrigata at |

    Quando si dice la furrrrbizia :)))

    Enrico

    Reply
  20. avatar
    AllegraBrigata at |

    Per un attimo, ma solo per un attimo, non ti avevo capito Enrico :)

    Roberto

    Reply
  21. avatar
    AllegraBrigata at |

    Ragazzi, io non l’ho capita…

    Tanino

    Reply
  22. avatar
    utente anonimo at |

    E’ stato detto che

    “come sanno tutti fra breve si procederà ad una nuova infornata per i 2+2+2+2 anzichè i vecchi 3+3+3”

    cosa si é voluto intendere esattamente indicando apparenti addizioni di numeri?

    Reply
  23. avatar
    AllegraBrigata at |

    Ritengo ci si riferisse ad anni…

    Andrea

    Reply
  24. avatar
    utente anonimo at |

    Buongiorno!!

    Andrea…ritieni giustissimamente!!! si tratta di anni… :-)

    Daniele67

    Reply
  25. avatar
    utente anonimo at |

    Mi senbra che si dica “il Tizio è un tre sei nove” per Indicare che la sua assunzione presso la PCdM ha la durata di 3 anni eventualmente rinnovabile max 2 volte con uguale durata.

    Forse da oggi in poi si dirà “Tizio è un due quattro sei ” …

    BABBANO ASIMMETRICO

    x Silendo : Scusami, ma nella trasmissione non so che succede. Puoi cancellare il commento # 25 . GRAZIE

    Reply
  26. avatar
    Silendo at |

    Babbano, purtroppo credo che Splinder sia in fase di “aggiustamento” e si verificano cose strane.

    Reply
  27. avatar
    utente anonimo at |

    Ho avuto anch’io questa impressione, mi senbra inortre che ci siano delle 2interferenze” anche con la funzione di google “Mostra oriinale” / “Traduzione in corso”.

    GRAZIE Comunque.

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  28. avatar
    utente anonimo at |

    Giuro che ho scritto “originale” non mi sarei mai permesso di scrivere “orinale” !!!!

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  29. avatar
    utente anonimo at |

    http://www.robertochicco.com/topsecret/Gladio_La_Verita%27_Negata/

    Pag.48 “… A volte era sufficiente essere bruschi e mandare a quel paese chi cercava di annusare troppo ma, normalmente, era sempre molto difficile raccontare cose credibili, sapendo di essere sotto osservazione da parte di gente che era in condizione di avere numerosi dati di riscontro. Al di fuori del Forte la situazione era più facile perché, per prassi, nessuno conosceva nessuno. Non ci si frequentava se non in casi eccezionali e comunque mai in compagnia di estranei. Se ci si incontrava per strada ognuno tirava dritto senza neanche abbozzare un mezzo saluto. Nessuno, neanche occasionalmente doveva poter collegare uno ad un’altro.

    Altro aspetto era quello delle relazioni con gli esterni. Dovevano sapere che eri uno della Centrale ma non dovevano sapere chi eri effettivamente e quindi dovevi stare attento a non fornirgli nessun elemento per identificarti, il che, ad esempio nella tua città natale, non è una cosa semplicissima. Di norma girando per l’Italia avevamo un documento di copertura che era una patente di guida e serviva sopratutto a non farti individuare negli alberghi. Io ero l’ingegnere Induno e mi occupavo di PR e formazione. Le iniziali del nome e cognome coincidevano con quelle reali così non c’era la preoccupazione di controllare ogni volta che camicie, fazzoletti ecc… non avessero ricamate eventuali lettere o cifre. La cosa importante era ricordarsi, se ti fermava la polizia o i vigili urbani per un normale controllo, se la patente vera stava nella tasca sinistra e quella fasulla nella destra, o viceversa. In sintesi rappresentavo in contemporanea cinque personaggi diversi, oltre a quello vero, tenendo conto che oltre a fronteggiare gli amici del tipo A, quelli del tipo B, i colleghi e gli esterni dovevo anche fare fronte alla moglie e al parentado delle due parti (anche loro non dovevano sapere). Sembra facile. ”

    Questo è quello che scrive il Gen. P. Inzerilli. Conferma la difficoltà di è al fianco degli operatori dei Servizi che hanno da 3 a 5 personaggi da interpretare stabilmente.

    BABBANO ASIMMETRICO

    Reply
  30. avatar
    Verticalpoint at |

    SECONDO ME NON CAMBIA NULLA, O MEGLIO, VI SARANNO SOLO MODIFICHE MARGINALI, GIUSTO PER BUTTAR FUMO NEGL’OCCHI. IL CHE NON E’ POI UN MALE, MA LA FORMAZIONE, CAVOLO, L’ ASPETTO FORMAZIONE DEV’ESSERE AGGIORNATO!

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)