6 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    Caro Silendo,

    un altro passo è fatto: la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana della L.124/07.

    Attendiamo il 12 ottobre 2007 e poi vedremo cosa accadrà…

    Reply
  2. avatar
    AMALTEO at |

    come si dice?

    off topic !?! insomma fuori tema

    ci risiamo con la leggimizione di hamas. proma minimo d’alema e oggi prodi.

    l’errore di ritenere che i popoli di cultura islamica possano accedere positivamante agli strumenti della democrazia rappresentativa..

    l’errore è stato fatto ed è indizio di pessima strategia.

    ma ora sostenere la modificabiltà di hamas significa danneggiare la parte più negoziatrice della leadership (???) palestinese.

    cosa ne pensi dal tuo osservatorio

    Reply
  3. avatar
    Silendo at |

    Dal mio osservatorio penso che queste sparate non siano altro che tentativi di guadagnare la scena ed accontentare questo o quella corrente di estrema Sinistra.

    Non vedo nessun ragionamento politico, nessuna pianificazione, nessuna strategia. Solo sono “quaquaracquate” di un paio di politici mediocri.

    Senza offesa, per nessuno…

    PS “ma ora sostenere la modificabiltà di hamas significa danneggiare la parte più negoziatrice della leadership (???) palestinese”…. sono d’accordo con te !!!

    Reply
  4. avatar
    AMALTEO at |

    ho capito: più politica interna che politica estera.

    ma cosa ho fatto di male nell’altra vita per ritrovarmi un sistema politico che da sinistra non si assume la responsabilità di avere una politica estera adatta ai compiti della congiuntura 2001-? e che da destra altera i principi costituzionali della divisione dei poteri e che minaccia lo sciopero fiscale!

    Reply
  5. avatar
    Silendo at |

    E’ sempre una questione di uomini.

    Riguardo al rapporto tra Sinistra e sfide strategiche bisogna premettere che è tutta l’Europa ad essere sostanzialmente incapace di formulare una strategia idonea ai mutati contesti internazionali. In Italia, secondo me, gli uomini dell’ex PCI sono i meno adatti a causa della loro forma-mentis. Non dimentichiamoci che sono persone cresciute politicamente (ed umanamente) all’ombra di una potenza (l’URSS) che ha sempre indicato passo passo le scelte che i comunisti italiani dovevano compiere.A queste persone mancano proprio gli strumenti per capire la realtà internazionale.

    Reply
  6. avatar
    AMALTEO at |

    me ne sono amaramente dovuto accorgere.

    devo convenire che è così

    minimo d’alema in queste settimane ha fatto vedere la sua cultura di provenienza

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)