7 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    Un paio di “picconate” mica da poco …

    Ti sarei grato, tuttavia, se volessi spiegarmi come mai tanta energia per “abbattere” De Gennaro (e stroncarne la “cordata”).

    …. sempre se hai un nanosecondo di tempo ….

    Eule

    Reply
  2. avatar
    Silendo at |

    Vuoi dire se c’è dell’altro oltre a quello che Cossiga stesso dice ?

    Reply
  3. avatar
    utente anonimo at |

    Cossiga, come noto, sa come vanno le cose… io no! (la mia ignoranza in fatti di casa nostra ogni tanto mi disarma …)

    Quello che non capisco è: chi sta dietro a DG e perchè (fine) ha fatto quello che C gli attribuisce?

    Che la PS (non capisco per conto di chi) cerchi di fare le scarpe (e perchè poi) al SISMI mi sembra solamente “folle”.

    Se è tutto negli articoli, non dirmi niente che li rileggo a oltranza!

    Eule

    Reply
  4. avatar
    Silendo at |

    Sì, sostanzialmente è tutto negli articoli tranne, forse, il motivo che però si può dedurre.

    Non è tanto una lotta tra Polizia di Stato e Sismi quanto tra Dipartimento di Pubblica Sicurezza (che è un po’ diverso) e SISMI.

    I motivi ? Diciamo che un Servizio d’Intelligence non più rivolto esclusivamente al settore militare si trova inevitabilmente ad insidiare quella che da molto tempo è settore di “competenza” del Dipartimento: la sicurezza del Paese.

    E’ una lotta di potere tra due burocrazie che si trovano a competere, sostanzialmente, nello stesso settore. Pensa a cosa vuol dire, ad esempio, fare attività di controterrorismo in Italia…

    Reply
  5. avatar
    utente anonimo at |

    OK. temo di avere una lacuna di fondo sugli aspetti MININTERNI …

    Reply
  6. avatar
    utente anonimo at |

    Mah, sono perplesso…

    Marini, Pompa, Scaramella, Deaglio, Diario che fa il numero suffragando le tesi complottiste sul 9/11, etc.

    Fuffa, dietrologia bizantina, dilettantismo.

    Cossiga, se sa qualcosa, lo dica, tiri fuori documenti e riscontri, si rivolga alla Procura della Repubblica invece di sparare a casaccio con prosa ellittica.

    Diversamente, stia zitto.

    La nomina di Pollari è opera di Cossiga, il secondo è il referente del primo. Mi sembra che ne abbia combinate abbastanza, Cossiga.

    Ho consciuto Pompa, diversi anni fa, in tempi non sospetti: un millantatore mitomane, uno che a colpo d’occhio dici “ma chi cazzo è questo?”.

    Quando poi ho scoperto la sua nuova vita nei servizi sono rimasto allibito…

    E’ tutto come sembra: un teatrino di disonesti e pericolosi buffoni, nel quale anche Cossiga ha tirato i fili ad onta della sua storia e reputazione.

    Il tuo è un bel blog, interessante sulle cose internazionali. Il diffuso liquame nostrano non merita derte difese.

    weird (?)

    Reply
  7. avatar
    Silendo at |

    Weird, grazie per i complimenti ma permettimi di non essere (del tutto) d’accordo.

    Mi spiego meglio: sulla gestione “Pompa” ho più di qualche dubbio (eufemisticamente parlando) ed è difficile considerarlo un professionista (sempre eufemisticamente parlando).

    Cossiga ha un carattere instabile. Usa la provocazione e gli capita di passare il segno (tanto che diverse volte è stato costretto alle scuse), ma è utile per capire cosa si agita dietro determinate questioni. Tra l’altro è evidente che la sua tattica di “dire e non dire” sia adoperata ad uso e consumo personale.

    E’ uno dei pochi uomini politici italiani che conosca a fondo le dinamiche di potere internazionale (per vari motivi che non sto qui a dire) e non rientra tra quelle persone che declina tutto in funzione dell’interesse di bottega. (con questo non voglio dire che non persegua i suoi interessi, la sua visione, ma ha, diciamo così, una vista più ampia rispetto al campanilismo italiano)

    Mi spiego ? :)

    Premesso ciò, che ci sia uno scontro tra apparati dello Stato è palese e che Cossiga sia schierato con uno di questi apparati non ci piove, anche perchè è lui stesso a dirlo.

    Ma non ci piove neanche sul fatto che uno di questi schieramenti faccia un gioco un po’ sporco e di certo non al servizio di qualche idealistica visione di giustizia. E questo schieramento non è quello del fantozziano Pio Pompa :)

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)