7 Responses

  1. avatar
    utente anonimo at |

    Lebanon civilian deaths morally not same as terror victims — Bolton

    Mon Jul 17, 2006

    UNITED NATIONS (AFP) – US Ambassador John Bolton said there was no moral equivalence between the civilian casualties from the Israeli raids in Lebanon and those killed in Israel from “malicious terrorist acts”.

    http://news.yahoo.com/s/afp/20060717/pl_afp/mideastconflictlebanon_060717204728

    … sarebbe un errore attribuire equivalenza morale ai civili che muoiono from the Israeli raids in Lebanon

    e

    those killed in Israel from “malvagie azioni terroristiche”.

    Capita l’antifona … questo è un pezzo di me*** !!!

    Viviana

    Reply
  2. avatar
    AllegraBrigata at |

    Credo che Boltono volesse dire che c’è una bella differenza tra i terroristi che uccidono di proposito i civili, e l’esercito di Israele che mira agli Hezbollah e non ad i civili, i quali vengono uccisi per errore.

    Se è questo che vuol dire ha ragione da vendere.

    Davide

    Reply
  3. avatar
    utente anonimo at |

    Bolton fa la distinzione tra le vittime dell’aggressione, quale che sia… i canadesi (oltre ad essere probabilmente di origine libanese e musulmani, vedi categoria B) morti in Libano erano nel posto sbagliato, al momento sbagliato, sarebbero da considerare “vittime collaterali” … come tutti gli altri civili morti in questi giorni.

    Davide, sai perché ‘ il generale Caster del 7 ° caval leggeri perse e mori ‘ in battaglia contro gli indiani , dopo solo vittorie una consecutiva all ‘ altra ?

    Reply
  4. avatar
    utente anonimo at |

    x Davide, il msg di sopra era mio

    Vivina

    Per la serie: chi ha iniziato?

    Liban: le Hezbollah capture deux soldats israéliens, sept autres tués

    12 juillet 2006

    http://fr.news.yahoo.com/12072006/202/liban-le-hezbollah-capture-deux-soldats-israeliens-sept-autres-tues.html

    cartina:

    http://www.whatreallyhappened.com/IMAGES/carte-finul.gif

    Reply
  5. avatar
    Silendo at |

    Certi innocenti sono meno innocenti di altri

    Ed ecco a voi Alan Dershowitz sul LA Times di ieri, che traduco e riporto senza commento (chi lo desidera, può rabbrividire con discrezione):

    http://mirumir.blogspot.com/2006/07/certi-innocenti-sono-meno-innocenti-di.html

    Reply
  6. avatar
    Anonimo at |

    io non parlerei tanto di “moralità”: se un civile, magari un bambino, muore è una tragedia comunque, indipendentemente dalla nazionalità sua e del missile che l’ha colpito.

    Tuttavia è evidente che cè una bella differenza tra chi ha la specifica strategia di ammazzare deliberatamente quanti più civili possibile nelle sue azioni e chi ha come strategia l’ammazzare chi per l’appunto ha la strategia di cui sopra, causando nel contempo magari la morte non specificatamente voluta anche di civili inermi.

    Ale

    Reply
  7. avatar
    Anonimo at |

    Per l’appunto. Ma questo sembra sfuggire a molti…

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)