One Response

  1. avatar
    Eule at |

    Bella consolazione! Mi sembra quasi ovvia come analisi. È come dire che vorrei guadagnare il doppio di quello che guadagno facendo la metà del lavoro che faccio (mi sembra lapalissiano). Se ciò fosse vero, quindi, dovremmo avere un incremento di eventi (+ o – luttuosi) che in breve tempo possa confermare questa ipotesi e indurre il neo-governo ad abbandonare l’IRAQ (ormai è stabilito il ritiro, tocca solo vedere “il quando” e il “come”) e l’AFGHANISTAN dove è comunque in corso l’espansione del controllo NATO a tutto il Paese. Non è che Hekmatyar inizia a sentire il “fiato sul collo” e le reazioni sono contro la NATO tout cour e non contro noi in quanto figli di un governo neo-eletto?

    Reply

Leave a Reply


(obbligatorio)